IN EVIDENZA

Marvel: come ha perso veramente l’occhio NICK FURY

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Eroe di guerra, spia, capo dello S.H.I.E.L.D., Nick Fury è sempre stato un punto di riferimento dell’Universo Marvel. Dai fumetti ai cartoni animati al Marvel Cinematic Universe, questa super-spia è comparsa in tutti i medium. In ogni occasione, la sua iconica benda è sempre stata presente.

Tuttavia, nel corso degli anni si sono avvicendate diverse storie sulla sua origine e sul passato del personaggio. Vediamo come i vari Nick Fury dell’Universo Marvel a fumetti hanno perso l’occhio.

NICK FURY SR.

Advertising

Nell’universo principale, l’origine della benda è stata raccontata solo su Sgt. Fury and His Howling Commandos #27, di Stan Lee e Dick Ayers. In questa storia, gli Howling Commandos sono in Germania per distruggere una nuova arma nazista che minaccia le forze aeree alleate. La missione viene portata a termine, ma un soldato nazista lancia una granata a Fury e i suoi uomini per vendetta. Nick riesce a rilanciare subito indietro la granata, salvando i suoi compagni ma non ne esce completamente illeso.

L’occhio è seriamente danneggiato e gli altri Commandos abbandonano il campo di battaglia cercando di coprire la ferita con una benda. Tornati alla base, i dottori propongono a Fury una operazione d’emergenza che potrebbe salvare il suo occhio, ma che lo terrebbe in panchina per un anno intero. Fury non può accettarlo e preferisce continuare a combattere al fianco degli Howling Commandos.

ULTIMATE NICK FURY

Le cose andarono diversamente per il Fury dell’Universo Ultimate Marvel. La storia della benda viene raccontata su Ultimate X-Men #11 di Mark Millar, Adam Kubert, Joe Kubert e Art Thibert. In un flashback, vediamo che Fury era un soldato degli USA della divisione Arma X, l’unità militare legata a Wolverine, durante la Guerra del Golfo. Trasportando il futuro membro degli X-Men, subiscono un’imboscata di guerriglieri iracheni con gli RPG.

Fury è coinvolto nello scoppio di uno dei proiettili e seriamente ferito. I guerriglieri attaccano il convoglio, ma vengono uccisi uno per uno da Wolverine. Dopo lo scontro, Logan scopre che Fury è ancora vivo. Invece di ucciderlo, decide di portarlo sulle sue spalle per 17 ore fino alla base militare. L’occhio è ormai perso, ma si è creato un legame fraterno tra i due personaggi.

NICK FURY JR.

Se il padre è stato un personaggio fondamentale per la Marvel dal 1963, al contrario il figlio Nick Fury Jr. compare solo nel 2011 sulla miniserie Battle Scars. Dopo l’omicidio della madre, il soldato Marcus Johnson si trova invischiato in una cospirazione che gli sconvolge la vita. Tuttavia, solo su Battle Scars #5 di Chris Yost, Scot Eaton, e Andrew Hennessy scopriamo la vera identità di Johnson. Dopo essere sopravvissuto a uno scontro con Taskmaster, Deadpool e persino la Società dei Serpenti, Johnson si trova di fronte al Nick Fury originale e scopre di essere suo figlio e che la madre è stata uccisa da un suo nemico.

Vengono entrambi catturati e si scopre che questo nemico sta cercando di ottenere la Formula Infinity, che ha permesso a Fury di rimanere in attività dalla seconda Guerra Mondiale. L’occhio di Johnson viene tagliato via come campione di tessuto prima che il ragazzo riesca a fuggire. Tornerà nel numero successivo per salvare il padre e sconfiggere gli assassini della madre con l’aiuto dello S.H.I.E.L.D. Dopo essersi ripreso, comincia a lavorare per lo S.H.I.E.L.D. con il nome di Nick Fury Jr.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising
Via:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...