spot_imgspot_img

The Elder Scrolls VI: le anticipazioni di Todd Howard!

Todd Howard prende la parola in merito a cosa The Elder Scrolls VI avrà in serbo per noi!

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Sono passati un paio d’anni dal teaser trailer presentato all’E3 del 2018 eppure, The Elder Scrolls VI sembra ancora molto lontano. A tal proposito, Todd Howard di Bethesda a preso la parola suscitando aspettative da parte dei fan.

Un breve assaggio che fa ancora brillare gli occhi

Hammerfell o High Rock?

A distanza di 9 anni dalla pubblicazione del celeberrimo Skyrim, quinto capitolo della serie, ancora non si vede l’ombra della pubblicazione del titolo successivo.
Il game director di TES ha preso la parola promettendo che l’imminente titolo della saga, sarà ovviamente molto più espansivo.
La dinamicità delle città che saranno presenti in The Elder Scrolls VI, saranno caratterizzate dalla loro densità. Una città ben popolata e ben realizzata, la rende decisamente più realistica ed interessante.
L’interattività sulla quale si baserà il titolo si fonderà proprio su questo: location ben caratterizzate e non eccessivamente grandi.

Iniziamo a farci un’idea!

Ecco cosa ci aspetterà!

Grandezza non è sinonimo di sicurezza e questo la Bethesda lo sa, in particolar modo per quello che ha generato Fallout 4. Il titolo pubblicato nel 2015 era senz’alcun dubbio enorme, ma anche arido e ripetitivo. Queste caratteristiche non hanno di certo giovato all’interesse dell’esplorazione, cosa che invece accade in The Witcher 3, ad esempio. Imparare dagli altri fa sempre comodo e di certo, è quello su cui punta CD Project Red con Cyberpunk 2077 detto ciò, il divario non è così eclatante!
In Skyrim le città ed i villaggi erano ottimi per gli standard del 2011 ma ad oggi, sembrerebbero troppo deserti e piccoli. L’ultimo titolo della serie è ancora oggi giocato e The Elder Scrolls VI, punta ad una longevità ancor più profonda.

E voi, cosa vi aspettate di vedere nella caratterizzazione del così lontano The Elder Scrolls VI? Pensate che tra un titolo e l’altro della saga, vi siano grandi salti di qualità in merito alla rappresentazione dei luoghi e dei personaggi? Quanto sarà fondamentale per la storia del genere open world TES VI? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Antonio Tarasco
Dalla fusione tra i videogiochi, il teatro ed il cinema, nasce Green_Dragon 303, alias Antonio Tarasco. Sin da quando all'età di 4 anni giocavo a Tekken 3 e Resident Evil: Survival, ho capito che nulla poteva fermarmi... a parte i bug di Skyrim! Appassionato di videogiochi, teatro e cinema, soffro di dipendenza da Brawlhalla e dai giochi sportivi, senza tener conto del titolo di campione del mio condominio di Tekken 7 (anche se sono comunque un semi-professionista, ma dettagli).

POTREBBERO INTERESSARTI: