spot_imgspot_img

Pk Tube – Recensione

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

In occasione dei festeggiamenti per i 25 anni dalla creazione di PK, Panini Comics ci propone PK Tube, nuovo volume della collana Disney Deluxe. Il cartonato raccoglie le 6 storie brevi nate nel 2016 per festeggiare il ventennale della serie. Ma vediamo più nel dettaglio il contenuto del volume.

La creazione di PK nel 1996 fu un evento epocale per il fumetto italiano e per il mondo Disney. Nel team creativo che diede vita alla serie figuravano anche Alessandro Sisti, Alberto Lavoradori e Max Monteduro, autori delle storie di questo volume. Il successo della serie fu davvero fulmineo e sin dai primi numeri si conquistò un grande pubblico che maturò in breve in una community molto affezionata. Probabilmente in pochi si aspettavano che la Disney potesse dare vita a un prodotto così innovativo rispetto al resto della produzione. La redazione era riuscita nell’intento di creare una Paperopoli futuristica e alternativa con tanti personaggi interessanti e ricchi di sfaccettature. La terza serie, Pikappa, si concluse nel 2005, ma i lettori continuarono a chiedere a gran voce un seguito.

Nel 2016, sulle pagine di Topolino, venne pubblicata la serie PK Tube. Sei storie brevi che approfondivano alcuni aspetti mai affrontati nella vecchia testata regolare e cercavano di rispondere alle domande dei fan, come “quando vedremo in faccia Camera Nove?” oppure “quando Uno ha concepito il suo alter-ego Odin Eidolon?. Ecco, se nel 2016 non avete letto queste storie, recuperate il volume appena uscito e saprete tutto!

Chi è cresciuto con Pk non potrà restare indifferente di fronte a questi brevi racconti. In un viaggio tra passato, presente e futuro ritroviamo tutto quello che ci ha fatto divertire e appassionare per tanti anni! Che emozione rivedere Angus Fangus, Lyla, i maledetti Evroniani o Due, alter-ego malvagio di Uno, e assistere ai continui battibecchi tra Paperinik e il suo mentore. Il volume ha 68 pagine e, oltre alle sei storie, ci sono alcuni extra con le parole dei tre autori che ricordano la creazione e i momenti iniziali di una serie ormai leggendaria per il pubblico italiano.

Un volume sicuramente consigliato a tutti ai fan di Pk. A quelli che hanno seguito la serie sin dall’inizio e a coloro che si sono aggiunti negli ultimi anni con la cosiddetta New Era. Le nuove storie sono state raccolte in 7 volumi cartonati di grande formato, ristampati più volte da Panini. Per completare i festeggiamenti per il 25° anniversario, è disponibile anche un cofanetto raccoglitore delle storie appena citate e una copertina variant di Topolino 3407. Speriamo che i prossimi venticinque anni siano altrettanto ricchi di avventure pikappiche…Lunga vita a PK!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

IL NOSTRO VOTO

In occasione dei festeggiamenti per i 25 anni dalla creazione di PK, Panini Comics ci propone PK Tube, nuovo volume della collana Disney Deluxe. Il cartonato raccoglie le 6 storie brevi nate nel 2016 per festeggiare il ventennale della serie e che approfondiscono alcuni aspetti mai affrontati nella vecchia testata regolare. Chi è cresciuto con Pk non potrà restare indifferente di fronte a questi brevi racconti!
Voto
8

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Simone Giorgi
Sono Simone, 27 anni, e al momento mi divido tra Milano e Macerata. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ho frequentato il Master in Editoria della Fondazione Mondadori e lavoro come Junior Publisher per Pearson Italia. Ho sempre avuto una grande passione per la lettura, in particolar modo per i fumetti. Da Topolino ai manga, passando per i comics americani, il fumetto italiano e quello franco-belga, non rinuncio a esplorare ogni sottogenere di questo mondo così vasto e spesso troppo sottovalutato. Tuttavia, mi piace definirmi come un nerd a 360°, essendo appassionato anche di cinema e serie tv.

POTREBBERO INTERESSARTI: