PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Emilia Clarke ha scritto un fumetto! Anteprima di “M.O.M.: Mother of Madness”

Era partito come un gioco, come è Emilia Clarke stessa a ricordare: “Circa tre anni fa, ero in macchina con alcuni amici e stavo dicendo, ‘ragazzi, non sarebbe bello se…’ Il giorno dopo mi sono svegliata e ho pensato ‘Sarebbe davvero divertente. Sarebbe f—ente figo. Perché no?'”

Così è nato M.O.M.: Mother of Madness. La miniserie di tre numeri pubblicata da Image Comics, scritta da Clarke (insieme a Marguerite Bennett, che lei chiama la sua “comic guru”). Il racconto di Maya, una madre single che scopre di possedere alcuni superpoteri e li usa per fermare un’organizzazione di trafficanti di esseri umani.

Clarke la descrive come qualcosa di simile a Deadpool con tantissimo humor, combinato a una grande sensibilità femminista “in un’atmosfera che va oltre il genere”.

La star di Game of Thrones ha parlato così a EW:

Si parla spesso delle madri come supereroine, e ho pensato…come sarebbe se lo fossero davvero?. Maya ha sempre avuto una vita difficile e in questo momento si ritrova a vergognarsi di tutto quello che la rende unica. Solo scoprendo i suoi poteri inizia ad accettarsi pienamente in quanto persona.

Mother of Madness CR: Image Comics

Clarke rimane molto vaga sui poteri della protagonista: 

Ci sono tantissime cose fighe che può fare con i suoi poteri. In alcuni momenti del mese in particolare (dice ridendo). Tutto quello che può fare è legato al fatto di essere una donna con un ciclo mestruale. Ho pensato di prendere tutte quelle cose che le donne odiano di loro stesse e di capovolgerle, rendendole ciò che le trasforma in supereroine.

L’origine di M.O.M. si può trovare già in Emilia Clarke stessa in quanto “fangirl” dei fumetti e dei film di supereroi e nel fatto di essersi sentita spesso esclusa da quel mondo a causa del suo genere.

Mio fratello è stato un grande lettore di fumetti, mentre io non potevo entrare nelle fumetterie! Non mi era permesso andare con lui perché io ero la sorella minore. E quando sono riuscita ad andarci non trovavo molte donne in copertina o proprio nei negozi. Quindi non mi ci sentivo molto al sicuro da piccola.

Dopo alcune discussioni iniziali con la co-scrittrice Bennett, l’attrice ha voluto costruire un team creativo di sole donne, includendo la disegnatrice Leila Leiz, insieme a Isobel Richardson, e per le copertine Jo Ratcliffe. E’ stato un progetto collaborativo, ma Clarke stessa ha pensato al passato di Maya e al suo costume. (Un piccolo appunto: la maschera di Maya, che vedete in copertina, è molto simile al passamontagna del gruppo di protesta femminile russo Pussy Riot.)

Creare questo fumetto è stata un’esperienza fenomenale. Ma la ragione più grande che mi ha spinto a farlo è volere che le ragazzine potessero vedere la storia di una donna fallibile. Lo so che ci sono tanti casi simili, in particolare in tv. Ma pensavo che fosse un tema meno approfondito nel mondo del fumetto.

Date un’occhiata ad alcune tavole in anteprima del primo numero di M.O.M., in uscita il 21 luglio.

Mother of Madness
Mother of Madness
Mother of Madness
Mother of Madness

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

- Advertisement -

Sourceew

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Secret Invasion: Emilia Clarke nella serie Marvel!

Emilia Clarke è in trattative finali per unirsi al cast di Secret Invasion dei...

Skybound annuncia Rick Grimes 2000 di Robert Kirkman e Ryan Ottley

In occasione dei primi 10 anni dell'etichetta SkyBound Entertainment, Image Comics pubblicherà Skybound X,...

Image rivela i disegnatori di Spawn Universe

Image Comics ha finalmente svelato i disegnatori che realizzeranno Spawn Universe #1, albo che...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,859FansLike
1,560FollowersFollow
220FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

Da dove deriva il nome di Invincible?

Trovare un nome da supereroe non è mai stato una cosa facile, ed aggiungere semplicemente "Man" oppure "Woman" al termine di una parola sembra...

Oblivion Song di Robert Kirkman si concluderà con il numero #36

Oblivion Song, opera realizzata da Robert Kirkman e Lorenzo De Felici pubblicata da Image Comics, si concluderà con il capitolo #36 della serie. "Se...

Ryan Ottley torna a disegnare Invincible

Image Comics e Skybound riproporranno lo storico numero #1 di Invincible, la serie supereroistica ideata da Robert Kirkman e Cory Walker, in occasione del...

Greg Capullo ritorna a lavorare su Creech

Il disegnatore Greg Capullo, famoso per i suoi lavori su Spawn, Batman e Dark Nights: Death Metal, ha annunciato di aver ripreso a lavorare...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI