spot_imgspot_img

Un brutto weekend – Recensione

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Ed Brubaker e Sean Phillips tornano nel mondo di Criminal con una nuova storia a fumetti e sul mondo dei fumetti. Un brutto weekend è un volume autoconclusivo presentato da Panini Comics in formato cartonato al prezzo di 13€.

Il protagonista della storia è Hal Crane, un vecchio scrittore di fumetti ormai in pensione, chiamato in una convention per ritirare un premio. Un suo vecchio assistente viene ingaggiato per accompagnarlo in fiera e assicurarsi che partecipi all’evento. Crane, infatti, ha un carattere difficile e, con il tempo, è diventato sempre più burbero e scontroso verso le persone che lo circondano. In realtà, questo suo atteggiamento è in parte giustificato da alcuni eventi che il protagonista ha vissuto sulla sua pelle.

In particolare, la vita del vecchio scrittore è simbolica di tante situazioni simili verificatesi nel mondo dei comics nei decenni scorsi. Tanti scrittori o disegnatori hanno avuto vite travagliate e faticato molto (spesso senza un buon esito) per vedersi riconosciuta la paternità nella creazione di un personaggio. L’esempio più celebre è forse quello del Re stesso, di Jack Kirby, che ha combattuto per questo fino alla morte. Inoltre, la storia di Crane si interseca con altri episodi celebri, e spesso tragici, qui leggermente modificati nei nomi da Brubaker. 

Lo scrittore, conosciuto soprattutto per le sue storie pulp e noir (oltre ai lavori in Marvel), realizza una storia che può essere fruibile e apprezzabile da ogni lettore. Gli accenni al mondo di Criminal non rovinano la lettura a chi non conosce la serie, ma possono far sorridere i fan più affezionati. Il duo Brubaker-Phillips è ormai sinonimo di qualità altissima e lo dimostrano a pieno merito tutte le ultime produzioni. Il disegnatore riesce a trasmettere al meglio ogni emozione provata dai personaggi e a essere efficace sia nelle scene più calme che nei momenti di grande azione. 

Un brutto weekend è una storia che si divora in poco tempo, ma che colpisce il lettore e lo rende consapevole di certe dinamiche che si verificano spesso nel mondo del fumetto, e non solo. La coppia d’oro Brubaker-Philips ci accompagna in un viaggio tra realtà e finzione ricco di azione e introspezione. Super consigliato!


Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

IL NOSTRO VOTO

Un brutto weekend è una storia che si divora in poco tempo, ma che colpisce il lettore e lo rende consapevole di certe dinamiche che si verificano spesso nel mondo del fumetto, e non solo. La coppia d’oro Brubaker-Philips ci accompagna in un viaggio tra realtà e finzione ricco di azione e introspezione.
Voto
8.5

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Simone Giorgi
Sono Simone, 27 anni, e al momento mi divido tra Milano e Macerata. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ho frequentato il Master in Editoria della Fondazione Mondadori e lavoro come Junior Publisher per Pearson Italia. Ho sempre avuto una grande passione per la lettura, in particolar modo per i fumetti. Da Topolino ai manga, passando per i comics americani, il fumetto italiano e quello franco-belga, non rinuncio a esplorare ogni sottogenere di questo mondo così vasto e spesso troppo sottovalutato. Tuttavia, mi piace definirmi come un nerd a 360°, essendo appassionato anche di cinema e serie tv.

POTREBBERO INTERESSARTI: