Metal Gear Solid: i migliori momenti da rivivere nella Master Collection Vol. 1

A fine mese Konami pubblicherà la Metal Gear Solid: Master Collection Vol. 1 che racchiuderà i primi cinque giochi della saga creata dalla penna di Hideo Kojima. Escludendo i primi due capitoli per MSXuna rarità in Occidente fino ai primi anni 2000 – era il 1999 quando nelle nostre console arrivò Metal Gear Solid. Il nome che lo anticipa è Tactical Espionage Action, nome che da lì a poco tempo ci ha fatto innamorare del titolo che poi diventò saga.
Ripercorriamo, quindi, i migliori momenti che rivivremo non appena uscirà la Collection.

L’arrivo a Shadow Moses

Metal Gear Solid

Strappato dalla sua nuova vita in Alaska, Solid Snake viene richiamato dal Colonnello Campbell per sventare un gruppo di terroristi che ha rifondato Foxhound. L’arrivo a Shadow Moses, attraverso un sottomarino sulle note di The Best Is Yet To Come, è una delle intro che passano alla storia in Metal Gear Solid. Siamo davanti alla prima infiltrazione e l’ascensore che ci porta all’eliporto è l’introduzione per il gioco. La presentazione dei personaggi come Naomi Hunter, Mei Ling e Master Miller completano il primo passo per salvare Donald Anderson.

- PUBBLICITÀ -

Il primo incontro con Revolver Ocelot

Metal Gear Solid

Una delle prime boss fight arriva contro Revolver Ocelot, presentatosi come “Operazione Speciali FOX-HOUND“. Abbiamo, quindi, l’onore di conoscere un abile tiratore che nella sua vita ha già avuto a che fare con altri Serpenti. Il combattimento si svolge in un’area ristretta in cui dobbiamo essere abili a rincorrere e schivare il nemico. A seconda della nostra bravura o meno saremo giudicati, a fine duello, da Ocelot. La frase “Sei proiettili. Più che sufficienti per uccidere qualsiasi cosa si muova” è da tenere a mente, soprattutto per i prossimi capitoli.

Il combattimento con il Ninja e l’incontro con Otacon

Metal Gear Solid

In una base sotterranea sperduta incontriamo un Cyborg Ninja che si accanisce contro un indifeso scienziato, Hal Hemmerich (che chiameremo poi Otacon). Il Ninja sembra invincibile e tutte le armi da fuoco non sembrano fargli nulla. Il combattimento sembra che lo stia prendendo per gioco ma solo per far ricordare a Snake chi è in realtà. Si tratta, infatti, di una vecchia conoscenza con cui il nostro protagonista ha dovuto scontrarsi in passato. L’incontro inaspettato e imbarazzante con Otacon, invece, è uno dei momenti chiave della storia e che farà nascere un’amicizia durata oltre vent’anni.

Sfondiamo la quarta parete

Una delle boss fight che rimarranno nella storia del medium e di Metal Gear Solid è quella contro Psycho Mantis. Siamo nella stanza del capitano ed uno dei membri della Foxhound ci ostacola il cammino. Psycho Mantis, un potente telepate e psicocineta ci dà dimostrazione di tutto il suo potere. La dimostrazione, tuttavia, non è per Snake ma per il giocatore. Kojima, infatti, sfonda la quarta parete e permette al telepate di leggere la memory card o spegnerci il televisore. Addirittura sfrutta il suo potere per controllare Meryl per indebolire Snake.
In quale modo avete sconfitto Psycho Mantis? Come sarà implementato in questa Collection?

- PUBBLICITÀ -

Sniper Wolf

Dopo aver passato Psycho Mantis ci troviamo di fronte le due torri di comunicazioni e ad una delle scene più toccanti del gioco. Viene richiamata la OST principale mentre dobbiamo sfuggire dai colpi di Sniper Wolf ed abbandonare sul campo di battaglia Meryl. Inizia una corsa per recuperare l’armamento adatto allo scontro ed un backtracking che ci permetterà di prendere oggetti unici in Metal Gear Solid. Durante la cutscene si vede un Colonnello preoccupato sia per la nipote che per la missione visto che Snake sta dando priorità alla ragazza appena conosciuta.

Un uomo contro un elicottero?

Una piccola deviazione ci porta sulla seconda torre di comunicazioni e davanti ad una “fastidiosa mosca. Si tratta di un elicottero Hind-D pilotato da Liquid Snake. Siamo soli, con un lanciamissili Stinger, contro un elicottero, come pensiamo di batterlo?
Questo scontro ha del surreale ma abbiamo diversi posti dove ripararci e per sparare missili contro l’Hind. Le inquadrature fatte in questo scontro sono uniche mentre vediamo una violenza mai vista di Liquid nei confronti del protagonista.

L’addio a Sniper Wolf

Ci accingiamo a raggiungere la base dove è stato costruito il Metal Gear ma, in mezzo a una bufera di neve, ci spara Sniper Wolf. Il combattimento finale con l’abile cecchino inizia e il suo addio è qualcosa di commovente. Wolf ci svela i dettagli macabri della sua vita e qualche retroscena riguardo Big Boss (che non sarà approfondito in futuro).
Anche Otacon ha modo di dare addio alla sua amata ed anche in questi attimi torna The Best Is Yet To Come.
Da piccoli, probabilmente, non abbiamo dato peso a questa scena ma, crescendo, capiamo a fondo le parole di Wolf e di Otacon, avendo anche un quadro generale degli eventi accaduti nei capitoli successivi.

Lo scontro finale con il Rex

Metal Gear Solid

Dopo esser stati presi in giro e girato per la base con la tessera PAL siamo davanti all’immenso ingranaggio metallico di nome Rex. Questa è la prima boss fight contro un Metal Gear in tre dimensioni e la complessità della macchina è una difficoltà in più per mandarla a terra. Sulle note di Encounter, dunque, inizia lo scontro finale in cui, il mecha, ben attrezzato, ci lancia addosso qualsiasi tipo di arma.
Durante il combattimento diciamo, inoltre, addio ad un vecchio amico che ci viene in aiuto (“No! Non posso farlo!“).
La sconfitta del Rex non è, tuttavia, la fine del gioco, ci tocca combattere contro Liquid che sembra immortale dopo tutto quello che gli abbiamo tirato addosso.
Quale finale avete scelto per la vostra prima run? Come avete reagito alla chiamata post credit?

Questi sono i migliori momenti di Metal Gear Solid che possiamo rivivere nella Collection che sarà pubblicata il prossimo 24 ottobre. Vi ricordiamo, inoltre, lo speciale Sei Gemme dedicato alla Saga.

Quale momento vi è rimasto più impresso, dalla prima volta che avete giocato, ad oggi? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti e non dimenticate di seguirci su Nerdpool.it per ulteriori aggiornamenti su questo e su molti altri argomenti nerd!

I più letti

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

House of the Dragon: quante stagioni ci saranno?

HBO starebbe definendo i piani per il futuro di...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...

Fire Force Stagione 3: uscita, personaggi e tutto ciò che sappiamo

Dopo più di due anni dal suo annuncio, i...

Chicago P.D. rinnovato per la stagione 12, ecco tutto quello che sappiamo

Il dramma poliziesco Chicago P.D. ha appena concluso la...
spot_img
Correlati
spot_img