Tokyo Love Story 1 – Recensione

Una serie su quattro giovani alla ricerca dell’amore nella frenesia della Tokyo degli anni ’80. Per la collana Aiken, Bao Publishing porta Tokyo Love Story di Fumi Saimon, una serie manga in quattro volumi che segue i suoi protagonisti nelle loro complicate relazioni e nella disillusione che provoca il crescere e l’essere adulti. Scoprite con noi il primo volume di questa serie manga.

Cercare l’amore a Tokyo

Kanji si è trasferito a Tokyo dalla campagna ma la sua vita non è affatto idilliaca, sopratutto in fatto di amore. Del resto non è un donnaiolo spensierato come il suo amico Mikami che si gode la vita cittadina a spese dei genitori tralasciando gli studi. Kanji non è neppure frizzante, libero e spensierato come la sua collega di ufficio, Rika, una donna indipendente che vuole essere amata e rispettata per quello che è, senza scendere a compromessi. In questo frangente Kanji pensa ancora a Satomi, la ragazza di cui era innamorato durante il liceo. Scopre che Satomi è a Tokyo e fa la maestra in un asilo. Questa è la sua occasione per incontrarla di nuovo e dichiararle i suoi sentimenti, in questa città frenetica dove sembra che tutti stiano cercando qualcuno da amare…

Tokyo Love Story

Tokyo Love Story racconta queste quattro persone diverse tra di loro, e che hanno in particolare diverse visioni dell’amore. Rika è una donna moderna e libera, vuol far valere i suoi diritti e la sua identità trovando un uomo che non la sminuisca. Mikami è libero anche lui, spensierato e libertino. Sotto la scorza da duro, però, è un uomo sensibile e non vuole ammettere che tra le diverse avventure vuole l’amore di una donna che non riesce a scordare.

Fumi Saimon

Satomi è idealista e pura, non apprezza chi vede l’amore superficialmente: per lei è un sentimento profondo e da proteggere da dolori. E poi c’è il nostro caro Kanji, friendzonato costantemente nonostante il suo essere gentile e dare tutto di sé, anche con piccoli gesti. Peccato che la sua buona volontà non sia molto apprezzata, sopratutto dalla persona che vuole conquistare. Anzi, pare che stia conquistando altre persone a lui non molto congeniali…

Fumi Saimon

L’incontro tra questi personaggi e le relazioni che si creano e crescono tra di loro fanno si che si mettano in discussione. Scontro e confronto li fanno riflettere su loro stessi e sulle loro relazioni, sugli amici e i colleghi creando un interessante quadrato amoroso ancora da esplorare e scoprire. Tokyo Love Story si presenta molto bene in questo primo volume che racconta i suoi personaggi e intravediamo i loro complessi rapporti oltre che il loro carattere.

Bao Publishing

Tokyo Love Story: Un manga attuale

Il bello però di questa serie sta nel fatto che pur essendo uscita nel 1990 rimane assolutamente attuale oltre che realistica. Troviamo infatti la disillusione delle opportunità date dalla metropoli, ambizioni e obbiettivi che si perdono, le difficoltà di crescere e affrontare la vita da adulti. Kaji è sconsolato da Tokyo, ma non perde la voglia di mettersi alla prova. Mikami invece tenta di rimanere un eterno adolescente, ma ormai non può più scansare tutti i suoi problemi.

Fumi Saimon

Un estremo realismo di situazioni che possiamo ritrovare anche da noi, anche oggi. Le difficoltà di crescere, affrontare la vita adulta, il lavoro, l’amore quello “vero”. Trovare la nostra strada e soddisfazione personale ma anche trovare qualcuno con cui condividere questo percorso. Trovare qualcuno che ci ama per quello che siamo. Una serie assolutamente attuale con dei protagonisti molto relazionabili e ben presentati. Rimane la curiosità di leggere come si evolveranno i loro rapporti e quali amori sbocceranno tra le vie di Tokyo.

Bao Publishing

Ringraziamo Bao Publishing per averci fornito una copia del primo volume di Tokyo Love Story per poterlo recensire. Il secondo volume è già disponibile in fumetteria, libreria e online. Vi ricordiamo che la serie si comporrà di 4 volumi. State seguendo questo manga e cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione dei commenti e continuate a seguire NerdPool per essere sempre aggiornati sui vostri manga e fumetti preferiti!

Kanji, Mikami, Rika e Satomi sono i quattro protagonisti di Tokyo Love Story, il manga del 1990 di Fumi Saimon portato da Bao Publishing nella collana Aiken. Quattro giovani adulti con caratteri molto diversi e diverse concezioni in particolare dell'amore che cercano tra le vie di una Tokyo frenetica e con problemi di allora e di oggi. Tra di loro si crea un intrigante quadrato amoroso visto che Kanji prova qualcosa per Satomi ma Rika gli sta addosso, mentre Mikami è donnaiolo ma in realtà punta ad una donna in particolare... Amore ma anche situazioni comuni sul crescere e trovare la propria strada, abbandonando la disillusione di una grande città con le sue mille opportunità. Un manga molto bello e che conquista per il suo realismo e i suoi diversi personaggi e l'eterna ricerca di qualcuno che ci ami per quello che siamo. "Oldie but goodie" e noi siamo curiosi di proseguire la lettura della serie

CORRELATI

Kanji, Mikami, Rika e Satomi sono i quattro protagonisti di Tokyo Love Story, il manga del 1990 di Fumi Saimon portato da Bao Publishing nella collana Aiken. Quattro giovani adulti con caratteri molto diversi e diverse concezioni in particolare dell'amore che cercano tra le vie di una Tokyo frenetica e con problemi di allora e di oggi. Tra di loro si crea un intrigante quadrato amoroso visto che Kanji prova qualcosa per Satomi ma Rika gli sta addosso, mentre Mikami è donnaiolo ma in realtà punta ad una donna in particolare... Amore ma anche situazioni comuni sul crescere e trovare la propria strada, abbandonando la disillusione di una grande città con le sue mille opportunità. Un manga molto bello e che conquista per il suo realismo e i suoi diversi personaggi e l'eterna ricerca di qualcuno che ci ami per quello che siamo. "Oldie but goodie" e noi siamo curiosi di proseguire la lettura della serie Tokyo Love Story 1 - Recensione