IN EVIDENZA

I 5 FILM CHE NON DEVI PERDERE A GIUGNO

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

LE USCITE PIU' CALIENTI DEL MESE DI GIUGNO CHE CI APRE OGGI LE PORTE.

Quali film in proiezione ci saranno a giugno? Quali di loro creano più aspettative?

“Ho lo scazzo stasera vado al cinema. Ma a vedere cosa?”

Ve lo diciamo noi con la nostra rubrica:

Advertising

“I 5 FILM CHE NON DEVI PERDERE”.

 

2001 ODISSEA NELLO SPAZIO (4 giugno)

Ne avevamo già parlato in questo articolo. Non servono presentazioni. Kubrick dirige uno dei suoi più grandi capolavori con uno dei finali più indefiniti della storia del cinema. Del tipo Donnie Darko e Inception levatevi proprio.

In questa pellicola venuta al mondo nel 1968, il regista considerato anche dai suoi colleghi, come migliore della storia, viaggia attraverso il tempo per spiegare l’evoluzione dell’uomo.

L’evoluzione dei primati preistorici viene mostrata nel famoso inizio di questo film con un gruppo di primati alle prese con un misterioso monolite. La presenza di questo attiva la loro intelligenza e fa capire loro la possibilità di usare le ossa di animali morti come articolazioni aggiuntive. Questa presa di consapevolezza avvierà un processo di evoluzione della specie.

Tanti anni dopo, nel 2001, una navicella spaziale viene mandata nello spazio ad indagare su degli accadimenti galattici.

A seguito di un boicottaggio del computer di bordo uno dei due astronauti muore e l’altro viene spedito su Giove dove morirà.

Lo spettatore insieme all’astronauta scopre dunque lo scopo della missione. Creare vita su Giove, partendo dalla morte.

 

Capostipite della storia cinematografica, in proiezione il 4/5 giugno nella versione restaurata a 70mm.

MUST TO SEE.

P.S. Se non l’avete mai visto fatelo già prima della proiezione. La comprensibilità della trama non proprio paragonabile a un episodio di Dora l’esploratrice.

 

JURASSIC WORLD – IL REGNO PERDUTO (7 giugno)

In questo mese di giugno uscirà anche il nuovo film di Jurassic World, quinto capitolo della saga cinematografica con protagonista i predatori preistorici.

A tre anni di distanza dalla fine del precedente capitolo della saga, Owen viene richiamato a tornare sull’isola dei dinosauri con la speranza di ritrovare il fuggiasco Blue, il primo velociraptor da lui allevato.

Sull’isola Owen e Claire saranno partecipi di una cospirazione che rischierà di coinvolgere il pianeta Terra intero.

 

Jurassic Park è una delle saghe fantasy più seguita della storia del cinema, non sarà forse più la produzione di Steven Spielberg di una volta, ma un velociraptor emana sempre gran fascino.

 

TERRA DELL’ABBASTANZA (7 giugno)

Alla regia dell’unica proposta nostrana alla guida dei must to see di giugno troviamo i gemelli Damiano e Fabio D’Innocenzo.

Nel loro debutto cinematografico hanno messo in scena le vicende di due ragazzi: Mirko e Manolo.

I due amici in giro in macchina a tarda notte investono un uomo ma invece di fermarsi e accertarsi dell’accaduto, prendendosene la responsabilità scappano, rendendosi colpevoli di mancato soccorso.

La vittima scopriranno essere un pentito di un clan della malavita romana e questo loro “incidente di percorso” li porterà ad ottenere fama, fortuna e gloria.

La storia di questi due ragazzi sarà un nuovo manifesto all’incauta e breve calma che si trova nel crogiolarsi nella mancata ammissione dei propri peccati e ciò li risucchierà in una spirale crescente di problemi.

 

Buona proposta cinematografica italiana che racconta qualcosa non nuovo di zecca, ma probabilmente in un modo diverso.

Attendiamo la visione.

 

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO (28 giugno)

In questa nuova pellicola di Yorgos Lanthimos, Colin Farrell (Steven) e Nicole Kidman (Anna) sono un famoso cardiochirurgo e consorte felici genitori di due bambini.

La vita procede idilliacamente finché un giorno Steven prende stringe un legame con un ragazzo 16enne che ha appena perso il padre.

L’entrata in famiglia di questo nuovo membro porterà molti scompensi e diversi accadimenti quanto mai curiosi. Steven sarà obbligato a un gesto estremo per evitare di pentirsi di aver portato nella sua vista questo giovane ragazzo.

 

Premesse da urlo con riferimenti kubrickiani anche troppo indotti dalle scelte tecniche del regista, che non ha paura al confronto e fa di questo del cast di questo film il mero strumento per la riuscita del suo progetto.

Fin qui criticato e osannato. Più il primo che il secondo.

Serve farsi un’opinione più personale.

 

PAPILLON (28 giugno)

TV serial réunion in questo remake del classico del cinema cult risalente al 1973 con protagonisti Dustin Hoffman e Steve Mc Queen.

Rami Malek (Mr Robot) e Charlie Hunnam (Sons of anarchy) saranno i protagonisti aspiranti fuggiaschi.

Incastrato per un crimine mai commesso, Henri Charrière soprannominato “Papillon”, viene costretto ai lavori forzati sulla così detta isola del Diavolo. Lì fa conoscenza di un falsario: Louis Dega.

Dega propone di finanziargli i suoi innumerevoli tentativi di fuga pur di essere scortato fuori dalla prigionia.

Tra i due l’iniziale rapporto di pure beneficio si trasformerà in un sentimento amicale profondissimo e imprescindibile.

 

È innegabile ormai che a Hollywood sono sommersi dal remake fashion chic.

Non ci resta che andare al cinema a scrutarne il risultato.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...