IN EVIDENZA

Le gioie e i dolori di Tyler “Ninja” Blevins e Fortnite

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Come sono cambiati gli introiti dello streamer Tyler “Ninja” Blevins grazie a Fortnite

Tyler “Ninja” Blevins ha realizzato i suoi sogni nel 2018, in gran parte grazie a Fortnite di Epic Games. Non poteva che essere lui a celebrare l’arrivo del 2019 con una diretta Twitch a New York, tutta a base Fortnite. Un evento durato ben 12 ore e che ha visto la partecipazione anche del fuoriclasse del calcio brasiliano Neymar Jr, il campione di NFL Marvin Jones Jr insieme al player della NHL Mitchell Marner. 

Evento che non è stato avaro di colpi di scena alcuni talmente ilari da ridicolizzarne l’intero show. Ci si riferisce al mastodontico flop del Ninja che ha provato a “connettersi”con i 100.000 newyorkesi presenti nella famosa Floss Dance (danza nata dalla relativa emoticon presente in Fortnite e più volte usata dal Ninja negli spot). Un colpo basso per Blevins che risponde alle critiche così:

Ma nemmeno questo episodio infausto può scalfire una fulgida carriera basata sui social media che è intrisa di haters.
Dalle copertine di ESPN, alle pubblicità internazionali, il Ninja è praticamente ovunque, sia che si segua la scena di Fortnite o meno. Praticamente come un vero sportivo multimiliardario.
Vista la sua ascesa nel “regno” di Twitch, in molti, soprattutto gli aspiranti streamer, guardano al Ninja come esempio da seguire.

Advertising

Con le “sole” 94.058 uccisioni, il Ninja sta ammazzando letteralmente la concorrenza su Fortnite aggiudicandosi un introito annuo di 10 milioni di dollari. Insomma, nessuno come lui. Al pari del Ninja, anche la Epic Games, visto il consolidamento della fortuna di Fortnite, ha chiuso l’anno con un netto di 3 miliardi di dollari.

Ninja ha trascorso un tempo stimato di oltre 4.000 ore quest’anno nel gioco che ha contribuito a plasmare la sua carriera di streamer. Ma secondo lo streamer stesso, non è affatto finita qui. Con oltre 200 milioni di utenti registrati che attualmente giocano a Fortnite, l’orizzonte è ancora ampio. Anche per lo stesso Blevins che, presumibilmente, potrebbe ampliare il suo range inglobando anche titoli come  Call of Duty e Super Smash Bros. Ultimate, giochi “globali” perfetti per uno streamer.

In attesa di scoprire le “evoluzioni” del Ninja nella rete Twitch e di Fortnite, stay tuned su NerdPool per tante notizie quotidiane.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...