spot_imgspot_img

Apex Legends: nessuna promessa da Respawn per Switch

Apex Legends avrà forse una versione Switch, ma sicuramente non al momento.

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

E’ indubbio che Apex Legends abbia conquistato una larghissima parte del pubblico dei videogiocatori. Inevitabile che essi vogliano il loro gioco preferito sul maggior numero possibile di piattaforme. Ecco perché la fanbase ha chiesto a gran voce negli ultimi tempi a Respawn di portare il gioco su Nintendo Switch.

Il capo progetto di Respawn, Drew McCoy, ha risposto a queste richieste in un’intervista a Wired.

Drew non chiude a priori alla possibilità di un porting ma chiarisce che non è un’opzione sul tavolo al momento.

“Se una versione per Switch fosse in arrivo ve lo diremmo. (…) Stiamo ascoltando le richieste dei giocatori di Switch che ci chiedono il gioco (…) ma non possiamo fare promesse per ora. Stiamo lavorando al momento su un sacco di cose, quindi aspettatevi, semmai,qualcosa in futuro. Ma al momento non abbiamo nessun annuncio da fare”.

Ai fans di Switch non resta quindi che aspettare e sperare, ma una porta aperta è rimasta. Probabilmente vedremo prima, in Apex Legends, altre modifiche richieste dalla comunità piuttosto che il porting.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

SourceGamespot

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Joliet Jake
Nato in una assolata e ridente (?) valle ai confini con la Svizzera, Joliet Jake sfruttò, dalla nascita, questo profluvio di orologi e cioccolato per la sua crescita. Un’errata proporzione nel mix ottenne lo straordinario risultato di farlo arrivare sempre in ritardo e di dipendere dal cioccolato per la propria sopravvivenza. Informatico per passione, ha molti interessi e mirabilmente riesce a fallire in tutto in modo omogeneo. Autore di testi di vario genere per formazione e velleità, si prodiga nella redazione di castronerie astrali. Vi conviene leggere i suoi scritti prima che scompaia ed il suo genio venga riconosciuto postumamente da archeologi in cerca di reliquie letterarie(digitali) di alto lirismo. Che però saranno convinti che la lingua dei testi sia il turcomanno antico.

POTREBBERO INTERESSARTI: