Qualche settimana fa è arrivato sugli scaffali Wolfenstein: Youngblood, spin-off della celebre serie distopica, con protagoniste le figlie di BJ Blazkowicz. Se avete letto la nostra recensione saprete che il titolo è pensato per essere fruito in cooperativa ma può essere giocato anche in solitaria.  

Nonostante le lodevoli intenzioni degli sviluppatori, nel corso della nostra analisi sono venuti a galla diversi problemi, tra cui alcuni particolarmente fastidiosi. Ebbene, sembra che gli sviluppatori abbiano ascoltato le critiche costruttive e si sono messi a lavoro su alcuni accorgimenti.

Wolfenstein: Youngblood riceverà a breve due aggiornamenti, rispettivamente 1.04 e 1.05, di cui il primo è previsto per questa settimana; a seguito i punti salienti delle patch.

Wolfenstein Youngblood gemelle

1.04

La novità più grossa è relativa alla possibilità di mettere il gioco in pausa quando si gioca in modalità offline, feature attualmente mancante.

In linea generale sono stati corretti diversi bug che riguardano il gameplay, l’interfaccia di gioco, la resa visiva del titolo e perfino la modalità co-op.

Tra questi vale la pena di segnalare un problema che impediva la possibilità di chiamare aiuto dopo l’utilizzo di una vita condivisa. Adesso, questa funzione sarà disponibile quando il giocatore si trova a terra ma la sorella è in vita. Nel corso della nostra prova, ad esempio, ci è capitato di non venire soccorsi nonostante chiamassimo aiuto, grazie a questo aggiornamento il problema dovrebbe essere risolto.

1.05

La patch 1.05 di Wolfenstein: Youngblood – che speriamo non si faccia attendere a lungo – andrà a risolvere alcuni problemi non indifferenti.

In particolare, verranno aggiunti dei checkpoint (punti di controllo), la difficoltà di gioco verrà ribilanciata con particolare attenzione ai boss e ci saranno degli accorgimenti su quei nemici che fanno percepire l’effetto “spugna”.

Verranno inoltre aggiunte munizioni in tutti i livelli del gioco e sarà possibile disattivare le barre della vita appartenenti ai nemici.

Sembra quindi che questa patch andrà a rimaneggiare alcuni elementi che ci hanno fatto storcere il naso in fase di recensione e che quindi renderanno migliore l’esperienza finale di Wolfenstein: Youngblood.

Se volete scoprire tutti i dettagli della prossima patch cliccate qui, mentre, per restare aggiornati su Wolfenstein continuate a seguire Nerdpool.it

Scrivi qui il tuo commento...