SK Telecom T1 si portano al pareggio in game 2 andando a giocare una terza partita in maniera più rilassata. G2 Esports dal canto loro devono rivedere la tattica e rimediare ai propri errori.

Ban

G2 EsportsSK Telecom T1
PantheonSyndra
AkaliQiyana
Rak’SaiYasuo
FioraKayle
JaxKled

Pick

RuoloG2 EsportsSK Telecom T1
TopCamilleWunderRenektonKhan
GiunglaEliseJankiosRek’SaiClid
MidOriannaCapsRyzeFaker
AdcXayahPerkzKai’SaTeddy
SupportNautilusMikyxLeonaEffort

Questa volta vediamo che Jankios può mettere le mani sul suo campione preferito: Elise, mentre Perkz ritrova Xayah lasciando però Ryze a Faker. Un campione che si vede poco per Caps ma con un’utilità ed un danno enorme.

G2 vs SKT: Lo scontro

L’inizio della partita sembra molto tranquilla finché Khan rompe l’equilibrio trovando il primo sangue 1v1 sotto torre senza essere ucciso nel mentre nella corsia inferiore muore Effort in seguito ad un gank di Jankios. Wunder si ritrova una corsia molto difficile, sopratutto dopo essere morto appena tornato in linea, in seguito all’intervento di Clid. Un pó di aria per lui arriva quando finalmente Jankios decide di ridurre lo svantaggio offrendogli lo “shutdown” del diretto avversario.

Nel frattempo gli SKT conquistano il drago della montagna data la posizione in corsia superiore di Elise. Wunder riduce ulteriormente lo svantaggio trovando anche un’uccisione su Faker in corsia centrale. Il secondo drago viene acquisito dagli G2 Esports mentre gli avversari si concentrano sul messaggero e la prima torre superiore.

G2 Esports ancora una volta si trovano nella parte superiore della mappa per arginare il Renekton di Khan uccidendolo, gli SK Telecom T1 rispondono conquistando il secondo drago della montagna. Con doppio buff della montagna gli SKT provano a sciogliere il barone Nashor ma vengono immediatamente bloccati a discapito della morte del povero Effort. Da li a poco il team coreano riuscirà ad ottenere l’ambito Nashor cedendo il drago della nuvola agli avversari.

Arriva il tanto atteso scontro in corsia centrale, Orianna trova un’onda d’urto su due nemici mentre Perkz si posiziona in maniera sublime, libero di far danno indisturbato. Saranno questi gli elementi che porteranno gli G2 a vincere la schermaglia con ben quattro uccisioni per una sola morte amica. Annullando così la mano di Nashor (buff del barone n.d.r) e permettendogli di assalire la linea inferiore fino alla prima torre della base e uccidere il drago della montagna.

SKT: Nashor Slayer

L’obiettivo degli SKT è il barone Nashor e gli G2 lo sanno benissimo, infatti sarà proprio nel fiume che avrà luogo la nuova battaglia. Caps apre con un ammontare di danni spropositato, e nonostante gli SKT riescono a guadagnare l’uccisione su Nashor finiranno per perdere lo scontro. Fondamentale le azioni di Wunder che porteranno alla squadra altre quattro uccisioni a discapito di una morte.

Ancora una volta gli G2 annullano il vantaggio del barone e sanno di voler combattere. Questo avviene poco tempo dopo con un azione da parte di Perkz che uccide in tempo zero il supporto avversario portando lo scontro in superiorità numerica. Il team troverà altre tre uccisioni durante l’assalto e solo due morti. Teddy resta l’ultima speranza ma si trova tre contro uno, e Perkz dall’altra parte riesce a chiudere la partita portando la sua squadra al match point.

Di seguito il match:

Se ti sei perso gli altri game puoi recuperarli dal recap generale della partita. Fateci sapere cosa ne pensate di questa partita e restate sulle pagine di Nerdpool.it per seguire con noi le fasi finali di questo LCS 2019.

Scrivi qui il tuo commento...