IN EVIDENZA

Marvel: il ritorno di Planet Hulk per l’ambiente

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,451FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

ALLERTA SPOILER: il seguente articolo contiene spoiler riguardanti The Immortal Hulk #28

l’Immortale Hulk è uno dei fumetti più politicamente impegnati dell’ultimo periodo, nonostante mantenga costantemente un clima horror con contaminazioni action. Non a caso, l’alter ego di Bruce Banner in questo caso è Devil Hulk, probabilmente la più pericolosa delle incarnazioni del gigante verde.

Nel corso della serie, arrivata negli Stati Uniti al numero 28, abbiamo visto il dr. Banner pianificare la distruzione del mondo e una sua ricostruzione a propria immagine. Oltre ad alcuni alleati “classici” presi dalle pagine delle vecchie storie di Hulk, lo scrittore ha riesumato la Teen Brigade, risalente ai fumetti deglia nni ’60.

Advertising

Hulk si è recentemente schierato contro le grandi aziende come la Roxxon, accusando di inquinare e distruggere il pianeta, lanciando così un messaggio ecologista. La Teen Brigade sta supportando questa sua iniziativa attraverso una serie di proteste che richiamano quelle avvenute in tempi recenti anche nella realtà (qualcuno ha detto Greta?).

Questa nuova politica del Gigante di Giada esprime anche la sua vicinanza al mondo dei giovani e la sua volontà di metterli a capo del nuovo mondo che è in procinto di creare.

Una pittata di verde si sta abbattendo sul mondo.
Benvenuti nella nuova era.
Benvenuti a Planet Hulk.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,451FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...