IN EVIDENZA

Watchmen: HBO riclassifica lo show come miniserie per due motivi

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Sono due i motivi che hanno spinto HBO a riclassificare ufficialmente Watchmen da serie drammatica a miniserie. Il primo per poterla proporre nella relativa categoria agli Emmy, come fece per Big Little Lies che vinse il premio nel 2017. Il secondo per allinearsi a quanto voluto e dichiarato fin dal prinicipio da Damon Lindelof, e cioè che la sua storia sarebbe stata auto-conclusiva, lasciando poi eventuali sequel separati da quest’opera.

Il secondo motivo potrebbe aprire le porte ad una nuova stagione, scollegata dalla prima e sceneggiata quindi da qualcun’altro. Infatti, dopo il finale di stagione di Watchmen andato in onda con la non puntata intitolata “See How The Fly“, lo sceneggiatore Damon Lindelof aveva definito lo show “antologico” e si era preso una pausa fino a marzo per riflettere con HBO di una probabile seconda stagione. Poco dopo però Lindelof chiarì le cose con questa affermazione:

Ho raccontato la storia che voleva raccontare e non ha alcun interesse in una seconda stagione, anche se ho “dato la mia benedizione” alla HBO se volesse perseguire una nuova stagione con un altro scrittore-produttore.


Insomma, al momento una seconda stagione di Watchmen sembra molto lontana, ma dopo questi sviluppi tutto può ancora accadere.

L’orgoglio di Lindelof

Al termine della nona ed ultima puntata di Watchmen, Deadline ha pubblicato un’intervista con Damon Lindelof, in cui lo sceneggiatore si è detto orgoglioso soprattutto di una cosa:

La cosa di cui sono più orgoglioso è la discussione che si sta creando intorno alla serieNoi vogliamo semplicemente raccontare questa storia, e il nostro intento andando avanti è sempre più evidente. Perciò tutto questo parlare dello show, anche da parte di chi non è una grande fan, è davvero fantastico.

Lindelof si è poi chiesto se Watchmen avesse espresso tutto il suo potenziale in questa splendida stagione:

Adoro questa serie essendone uno dei creatori, ma devo anche riconoscere che non è tutto ciò che sarebbe potuta essere. In questo momento non saprei dire se avremmo potuto fare di meglio. Noi ce l’abbiamo messa tutta. A volte quando provi un grande swing rischi di mancare la palla, e questo può certamente accadere, ma in questo momento non riesco ancora ad analizzarla con precisione.

Watchmen per la critica è tra le migliori serie tv degli ultimi anni, voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Qui sotto trovate la nostra recensione della prima stagione:

La programmazione italiana era partita dal 21 ottobre in v.o., alle 3.00 e alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV. Dal 28 ottobre, alle 21:15 c’è stato l’episodio della settimana precedente doppiato in italiano. Ecco com’è stata presentata Watchmen da Sky:

Dopo Lost e The Leftovers, in contemporanea con gli Stati Uniti e in esclusiva per l’Italia arriva su Sky e NOW TV la nuova e attesissima serie HBO creata da Damon Lindelof; trasposizione dell’acclamata graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons. Ambientata in un mondo alternativo in cui i supereroi sono considerati dei fuorilegge, la serie trae ispirazione dalle vicende narrate nel fumetto. Nel cast Jeremy Irons, Regina King e Tim Blake Nelson; insieme a Lily Rose Smith, Yahya Abdul-Mateen II, Andrew Howard, Dylan Schombing, Adelaide Clemens, Frances Fisher, Louis Gossett Jr. e Don Johnson.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI