IN EVIDENZA

Black Hammer Vol. 4 L’Era Del Terrore – Recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Bentornati cari amici di NerdPool in quest’ultimo appuntamento alla scoperta del mondo di Black Hammer, la serie supereroistica ideata da Jeff Lemire. Oggi andremo ad analizzare insieme il quarto volume della serie principale, L’Era del Terrore Parte 2. Black Hammer ricordiamo essere pubblicato in Italia da BAO Publishing.

Nel precedente volume avevamo visto gli eroi di Spiral City scoprire finalmente quale mistero si celasse dietro la loro scomparsa. Quest’ultimi non erano realmente scomparsi, bensì erano stati ingannati dagli sforzi congiunti del Colonnello Weird e Madame Dragonfly. Tramite i loro poteri, avevano indotto Abe e i suoi compagni in un sonno forzato, il tutto a bordo di una navicella perennemente in orbita nella Para-Zona. Il motivo di tutto ciò è presto detto: Black Hammer sconfiggendo 10 anni prima l’Anti-Dio aveva stravolto l’Equilibrio che governa la realtà. Weird spiega infatti che luce e ombra devono costantemente esser bilanciate, e che quindi la permanenza degli eroi avrebbe causato il ritorno anche della loro nemesi. L’unica soluzione era dunque quella di far sparire coloro che avevano salvato il mondo. Black Hammer, nel vano tentativo di scappare dalla “fattoria”, rimase vittima dei terribili effetti della Para-Zona, morendo.

Il Mondo delle Storie Dimenticate

Con la verità finalmente a galla, al Colonnello Weird non rimane altro da fare che impostare la rotta per la Terra, ben conscio della minaccia che attenderà i protagonisti. Nel fare ciò però, si ritrova catapultato in una nuova bizzarra realtà, mentre i suoi compagni fanno ritorno a casa privi di ogni ricordo. Qui Weird scopre di trovarsi nel Mondo delle Storie Dimenticate, un luogo abitato da personaggi mai esistiti, protagonisti di storie mai narrate. Lo strambo anziano viaggiatore della Para-Zona scopre dunque il triste destino che lo aspetta. Come già anticipato nel precedente volume infatti, Black Hammer sfonda in un certo senso la quarta parete e ci dice chiaramente di non esser altro che il frutto di un autore. Per ritornare alla propria realtà Weird infatti incontrerà il cosiddetto Creatore, artefice di ogni storia ed ispirato palesemente allo stesso Lemire.

Advertising

Con i nostri protagonisti finalmente riuniti sulla Terra, tutto sembra esser tornato alla normalità. Purtroppo la minaccia dell’Anti-Dio incombe nuovamente, e i nostri eroi sono ora privi di ogni ricordo legato alla loro identità supereroistica. Toccherà a Talky-Walky ritrovare i suoi compagni, nel disperato tentativo di far tornare loro la memoria. Dopo un lungo viaggio, l’Androide riesce finalmente a riunire i suoi compagni.

L’Anti-Dio però incombe, e agli eroi di Spiral City non rimane che prendere la più difficile delle decisioni: sparire di nuovo. Tornare alla “fattoria” infatti si rivela essere l’unica soluzione in grado di allontanare la terribile minaccia una volta per tutte. L’unica ad opporsi sembra essere Golden Gale, da sempre la più colpita dalle azioni di Weird. A convincerla però arriva Sherlock Frankenstein, vecchia nemesi dell’eroina e in seguito suo grande amore. Il dottore sceglie di seguire gli eroi di Spiral City, in modo da poter rimanere per sempre con la donna che ama. Tra abbracci e lacrime, gli eroi di Spiral City abbandonano di nuovo il loro mondo, questa volta consapevoli di farlo per un bene superiore. Si conclude così la lunga epopea di Black Hammer.

Conclusione

Jeff Lemire chiude qui tutte le trame rimaste aperte, e dona alla sua opera una conclusione degna e coerente. Oltre al solito Dean Ormston ai disegni, troviamo in questo quarto volume anche il supporto di Rich Tommaso. Grazie al suo tratto cartoonesco, il disegnatore si rivela essere la scelta giusta per tratteggiare le atmosfere del Mondo delle Storie Dimenticate. L’Era del Terrore Parte 2 non riesce purtroppo, così come la prima parte, a raggiungere i picchi narrativi dei primi due volumi. Il risultato però risulta esser comunque più che ottimo.

Finisce qui la recensione di Black Hammer #4 – L’Era del Terrore, edito da BAO al prezzo di €19,00. Spero di aver espresso al meglio quanto io ami quest’opera, e di avervi convinto a recuperarla. Se deciderete di farlo, sono sicuro che anche voi vi lascerete ammaliare dagli splendidi personaggi ideati da Lemire.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del fumetto.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...