IN EVIDENZA

PS5 e Xbox Series X: tornerà la tecnologia MegaTexture?

Il vicepresidente di Splash Damage discute su come le potenzialità hardware delle nuove console permetteranno il ritorno di alcune tecniche grafiche in passato piuttosto problematiche.

Si torna a parlare di console next-gen. L’arrivo di Playstation 5 e Xbox Series X si avvicina sempre di più, e mano a mano che le caratteristiche hardware vengono svelate ed analizzate sono in molti nell’industria ad esprimere la propria opinione in merito. Tra questi Marc Fascia, dirigente di Splash Damage, il quale ai microfoni di MCVUK ha suggerito alcune possibili tecnologie sfruttabili grazie all’introduzione dei nuovi dischi SSD presenti su queste console.

PS5

Fascia ha infatti parlato di come questi nuovi dischi a stato solido che PS5 e Xbox Series X monteranno, grazie alle loro prestazioni eccezionali, renderanno possibile l’utilizzo di varie tecniche grafiche, tra le quali ha voluto citare la tecnologia delle MegaTexture utilizzata da id Software, che con gli hardware attuali (e precedenti) non ha avuto troppa fortuna quando è stata applicata.

Queste le sue parole: “Alcune tecniche come le MegaTexture di Quake Wars potrebbero riaffiorare durante la next-gen. Quel tipo di tecniche consentono a ogni oggetto ingame di avere un set unico di texture, e questo porta ad effetti visivi più ricchi, più vari e meno ripetitivi. Per ottenere questi effetti, però, il motore di gioco deve effettuare costantemente lo streaming delle texture necessarie a renderizzare ciò che viene visualizzato a schermo, memorizzando il resto sulla cache. Per questo, la velocità con cui i dati possono essere trasmessi e gestiti in streaming è fondamentale per il corretto funzionamento di una simile tecnica”.

Quindi secondo il dirigente di Splash Damage PS5 e Xbox Series X potrebbero, grazie alle straordinarie prestazioni dei loro SSD, rendere molto più gestibili questo genere di tecnologie, i cui problemi in passato erano legati al ritardo nel caricamento delle texture stesse che soffrivano di un fastidiosissimo problema di pop-in, esempio lampante di questo fu propio RAGE di id Software su PS3 e Xbox 360.

Ricordiamo che le nuove console di Sony e Microsoft sono attese per la fine del 2020, e vi invitiamo a seguirci su Nerdpool per altre notizie e approfondimenti.

Scrivi qui il tuo commento...