IN EVIDENZA

DC: chi sono i Tre Joker?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
186FollowerSegui

La miniserie Batman: Three Jokers di Geoff Johns e Jason Fabok è stata rimandata al 25 agosto, quindi al momento possiamo solo fare supposizioni sull’identità dei tre Joker del titolo. Potrebbe anche essere una metafora, o c’è veramente più di un Clown Principe del Crimine?

Eccovi le teorie più diffuse.

Su Justice League #42 (2015) di Geoff Johns, Jason Fabok e Brad Anderson, Batman diventa onnisciente per un breve periodo grazie alla Sedia di Mobius appartenuta a Metron durante la saga Darkseid War. Tra le domande poste alla sedia c’è: “Qual è il vero nome del Joker?”

La risposta non ci è stata rivelata subito. Tuttavia, su Justice League #50 (2016), Johns ha fatto capire che la questione non è per nulla semplice: non c’è solo un Joker, ma ce ne sono tre. Questa affermazione ha ossessionato i fan per quattro anni e verrà finalmente chiarita proprio su Batman: Three Jokers…la storia che cambierà per sempre Joker.

Da quello che sappiamo, questa mini di tre parti, pubblicata nella linea editoriale Black Label della DC Comics, sembra ispirarsi a Batman: The Killing Joke di Alan Moore e Brian Bolland, a partire dalle copertine e dalle pagine mostrate in anteprima.

Alcuni indizi ci fanno intuire quale Joker possa essere tra i tre, ma in questo contesto sembra più adeguato non parlare tanto di “chi”, ma più di “quando”. Nell’ultima anteprima vediamo Joker alla guida di un camion della Ace Chemicals che perde un liquido, mentre Batman, Cappuccio Rosso e Batgirl stanno entrando nel Gotham Aquarium e vengono accolti da una bizzarra immagine: in una vasca si vede un pesce sorridente, avvelenato dalla ormai famosa tossina del Joker.

Il pesce sorridente è apparso per la prima volta su Detective Comics #475 (1978) di Steve Engleheart, Marshall Rogers e Terry Austin. Il Joker pre-crisi presente in tale storia è stato ripreso come modello per il Joker della Bronze Age. Una versione più inquietante e pericolosa della versione da giullare degli anni ’60 e più intelligente del Joker di Batman #1 (1940) di Bob Kane e Bill Finger.

Il Joker della Bronze Age era molto simile a quello di The Killing Joke. Da quel momento il personaggio si è evoluto enormemente. Il primo Joker potrebbe essere basato su questa versione Bronze Age/Killing Joke.

Il secondo Joker, con in mano un piede di porco insanguinato, sembra quello che uccise Jason Todd (Robin) su Batman #426-429 (1988) di Jim Starlin e Jim Aparo. Questa versione è apparsa tra la Bronze Age e la Modern Age. Uccide con molta più facilità del predecessore, collaborando anche con i terroristi.

Questo Joker ha avuto un grande impatto per la storia di Batman. Johns ha affermato che tutti i tre Joker sono legati a “traumi irrisolti”. Una morte in famiglia è di sicuro tra le storie più traumatiche.

Il terzo Joker è il più misterioso, ma ci sono due possibilità. La storia Morte della famiglia del new 52 di Scott Snyder e Greg Capullo, ci ha presentato un Joker più terrificante che mai. In precedenza, si era tagliato la faccia per fuggire dall’Arkham Asylum e aveva attaccato la Polizia di Gotham per riprendersela. Nel successivo arco narrativo, Batman: Gioco Finale, Joker era misteriosamente tornato ad avere la faccia attaccata.

Questo potrebbe essere il terzo Joker, ma c’è ancora un’ulteriore possibilità: il boss criminale che appare su Joker di Brian Azzarello e Lee Bermejo. Un gangster psicopatico rispettato e temuto nel mondo malavitoso. Sempre pericoloso, ma con obiettivi piuttosto diversi dagli altri.

Bisognerà anche capire perché ci siano tre versioni diverse del personaggio. Sono Joker provenienti da altri mondi del Multiverso DC? Forse è una spiegazione semplice e poco probabile.

Oppure l’identità di Joker è fluida come le sue origini. Forse il personaggio di Joker è talmente grande e ambiguo che ci vogliono tre diversi individui pronti a mostrarsi in base alle diverse situazioni. Il disegnatore di Batman: Three Jokers Jason Fabok ha dichiarato che il finale della serie “sarà scioccante e tra le cose più coraggiose mai scritte nella storia di Batman.”

C’è anche la possibilità che si tratti proprio di tre personalità che abitano lo stesso corpo e che emergono di volta in volta. Johns ha specificato che il trauma è un elemento importante di Three Jokers, quindi forse si sta parlando di personalità multiple. Il Joker potrebbe essere un individuo malato che per sopravvivere ha sviluppato tre potenti personalità.

Infine, Johns ha dichiarato che non si tratterà della solita storia “Batman/Joker”. Joker è sia l’eroe che il cattivo di Batman: Three Jokers, cosa che i fan hanno visto molto di rado.

Batman: Three Jokers #1 uscirà il 25 agosto per la linea editoriale Black Label della DC Comics.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Via:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
186FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...