IN EVIDENZA

Marvel: dov’erano finiti gli Avengers durante L’Era di Apocalisse?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Nel 1995, il mondo degli X-Men veniva sconvolto dall’Era di Apocalisse, un crossover che diede vita a una delle realtà alternative più durature della Marvel. Un mondo in cui Charles Xavier era morto prima di fondare gli X-Men, e che il mutante Apocalisse aveva trasformato in un inferno.

Pur essendo a tutti gli effetti una storia di mutanti, nella miniserie comparirono anche molti altri eroi Marvel, soprattutto vari membri degli Avengers. In generale, svolsero piccoli ruoli e andarono incontro a un destino tragico in questa linea temporale.

SCARLET WITCH

Senza Xavier, Magneto formò gli X-Men, e tra i membri erano presenti anche i gemelli Maximoff, Wanda e Pietro.

Nella loro prima missione contro Apocalisse, Wanda rimase a difesa della base sul Monte Wundagore per proteggere i giovani mutanti che vivevano lì. Purtroppo, la base venne attaccata dal sadico figlio di Apocalisse Olocausto, e Wanda rimase uccisa nello scontro su X-Men Chronicles #1 di Howard Mackie, Terry Dodson e Klaus Janson.

QUICKSILVER

Pietro Maximoff è stato un membro importante degli X-Men fin da bambino e molto affezionato al padre e alla sorella. Dopo la morte di Wanda, cadde in depressione e cominciò ad agire senza pensare, mettendo anche a rischio la propria squadra. L’amicizia con Tempesta lo aiutò molto e finirono per innamorarsi.

Quicksilver era tra i protagonisti principale di Amazing X-Men di Fabian Nicieza e Andy Kubert, e combatté a fianco del padre fino alla morte su X-Men: Age of Apocalypse #6, di C.B. Cebulski e Chris Bachalo.

CAROL DANVERS

Questa versione di Carol Danvers non ha mai ricevuto i poteri di Capitan Marvel, ma l’esperienza militare la resero essenziale per l’Esercito della Resistenza Umana e per proteggere il loro alleato mutante Gateway, vista l’importanza del suo potere di teletrasporto. Venne introdotta su Weapon X #3 di Larry Hama e Adam Kubert, combattendo al fianco di Logan in una missione per far trasportare alcune bombe nucleari da Gateway per un attacco disperato contro Apocalisse. Tuttavia, Carol venne catturata da Donald Pierce e trasformata in uno dei suoi Reavers.

Carol e i Reavers attaccarono la base dell’Esercito per uccidere Gateway. Costretta a combattere contro gli amici, Arma X cercò di farla rinsavire. Visto che stava iniziando a funzionare Pierce la uccise e fu subito vendicata dagli artigli di Arma X.

IRON MAN

Dopo essere rimasto ferito al cuore nel cercare di combattere le forze di Apocalisse, Anthony Stark iniziò a collaborare con il Grande Consiglio Umano. Dopo essere apparso su X-Universe #1 di Scott Lobdell e Carlos Pacheco, viaggiò in Wakanda per aiutare la popolazione insieme al Dr. Donald Blake e la sua assistente Gwen Stacy a investigare sull’ex cavaliere di Apocalisse Mikhail Rasputin, che era passato alla resistenza per sconfiggere il suo vecchio capo.

In realtà si trattava di una trappola, Rasputin li imprigionò, ma fu attirato dal cuore meccanico di Stark, decidendo di farne il suo schiavo e migliorando ciberneticamente. Stark, che aveva previsto questa evenienza, trasformò il suo cuore in una bomba EMP che poteva far saltare i piani di Rasputin. Dopo essere stato riportato in vita da Blake, Stark e gli altri prigionieri presero controllo della nave di Rasputin e trasportarono al sicuro i rifugiati umani.

OCCHIO DI FALCO

Clint Barton ha fatto una fugace apparizione su X-Universe di Scott Lobdell e Carlos Pacheco come pilota per la Resistenza Umana. Era parte della missione di Stark in Wakanda, in cui salvarono Donald Blake, l’umano che sarebbe diventato Thor nell’Universo Marvel.

Al fianco di Gwen Stacy, uccise i Marauders dell’Era di Apocalisse, la versione di questo mondo di Kingpin, Norman Osborn, Arcade e del Gufo. Dopo essere stato catturato, aiutò a liberare gli ostaggi sulla nave di Rasputin.

BRUCE BANNER

Dopo essere stato introdotto su X-Universe #1 di Scott Lobdell e Carlos Pacheco, Bruce Banner lavorò come scienziato per la Resistenza Umana. In realtà, stava aiutando Rasputin a sabotare i loro piani in cambio di sostanze che lo trasformavano in una creatura simile a Hulk chiamata “La Cosa”.

All’inizio usò questa sua forma mostruosa per attaccare gli alleati, ma alla fine rivelò la sua identità e li aiutò a fuggire dall’Europa. Dopo una violenta esplosione, perse la memoria e l’abilità di trasformarsi e visse come schiavo di Apocalisse prima di ritirarsi in una piccola casa piena di testi scientifici. Quando Wolverine venne corrotto diventando Arma Omega, Banner fu riportato in azione. Venne infine ucciso dallo stesso Wolverine su Age of Apocalypse #4 di David Lapham, Roberto de la Torre e Renato Arlem.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

ARGOMENTI CORRELATI

VIA:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Fortnite, Stagione 4: tutti i dettagli dell’update 14.40 – LIVE

Anche questa settimana il tweet sull’account ufficiale @FortniteStatus ci ha confermato l'avvento dell'update 14.40 con il solito periodo di downtime per le ore 10:00 (ora italiana). La...