PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Batman: Death Metal 1 – Recensione

Scott Snyder e Greg Capullo portano a compimento la loro visione dell’Universo DC, con una miniserie adrenalinica e ricca di personaggi inediti. C'è tantissima carne al fuoco e altrettante sono le domande che viene da porsi. Dietro la facciata più caciarona di un evento come Death Metal si nascondono tanti spunti di approfondimento interessanti e sappiamo già che quello che succederà qui cambierà per sempre il mondo dei fumetti DC Comics.

Arriva finalmente anche in Italia l’evento più metallaro della storia della DC Comics, Batman: Death Metal, con il primo di sette albi spillati che verranno presentati da Panini Comics da marzo a settembre. Scott Snyder e Greg Capullo portano a compimento la loro visione dell’Universo DC, con una miniserie adrenalinica e ricca di personaggi inediti. Ma facciamo un passo indietro…

SCOTT e GREG

Quando Scott inizia a lavorare per DC (già collaborava per l’etichetta Vertigo) i lettori vengono subito colpiti dalla qualità della sua scrittura. Le storie realizzate su Detective Comics (Batman: Lo specchio Nero) nel 2011 lo rendono uno degli autori del momento e, con il rilancio New 52, ottiene l’incarico di occuparsi di Batman.

A questo punto entra in gioco quello che sarà a tutti gli effetti il partner di Snyder da quel momento fino a oggi: Greg Capullo. Il disegnatore, diventato celebre negli anni ’90 per aver illustrato le serie del momento come X-Force o Spawn, tratteggia un Cavaliere Oscuro diventato ormai iconico. La testata regolare di Batman ha un successo clamoroso (potete trovarla in versione bonellide pubblicata da Panini) e pone le basi per tutte le storie a venire cementando il conflitto tra Bruce Wayne e Joker.

THE SOUND OF METAL

Tuttavia, nel 2016 tutte le testate regolari vengono chiuse e rilanciate con nuovi team creativi dopo l’uscita del numero speciale DC: Rebirth. Tom King inizia a occuparsi del Cavaliere Oscuro, ma i due autori non restano a lungo lontani da Gotham. L’anno successivo esce Dark Nights: Metal e viene introdotto per la prima volta il concetto di Multiverso Oscuro. Scott può così divertirsi dando vita a numerose versioni alternative e malvagie di Batman provenienti da questo universo speculare al nostro e, tra queste, spicca sicuramente il Batman che Ride. Un Batman senza scrupoli avvelenato dalla tossina del Joker quando ha preso la drastica decisione di uccidere il suo odiato nemico.

Metal mette gli eroi della DC contro Barbatos, Dio-Pipistrello che sta muovendo da tempo i fili della vita di Bruce e vorrebbe conquistare il Multiverso di materia positiva, con l’aiuto dei suoi Cavalieri Oscuri. Dopo immani battaglie, la minaccia sembra scongiurata ma il Batman che Ride continuerà a dare del filo da torcere a Bruce, e non solo!

Il 2018 è un’altra data importante. Dopo il mini-evento No Justice, il mondo della Justice League non è più lo stesso. Si creano tre squadre di eroi (Justice League, JL Dark, JL Odyssey) e Snyder inizia a occuparsi della serie principale. Il Muro della Fonte che proteggeva il nostro universo è ormai infranto e una grande minaccia incombe sulla Terra. Perpetua, la prima creatrice del Multiverso è finalmente libera! In passato, aveva voluto dare vita a un luogo selvaggio e ricco di battaglie ma i suoi figli si erano ribellati ed erano riusciti a fermarla rinchiudendola nel Muro. La sua rinnovata libertà fa nascere sulla Terra un conflitto devastante tra le forze della Giustizia e quelle del Destino (Justice vs Doom). L’esercito nemico è capeggiato da un Lex Luthor senza scrupoli e potente come non mai. Alla fine dello scontro succede però qualcosa di inaspettato e non capiamo bene quale sia il fato degli eroi della Terra.

(SCOTT) SNYDER’S CUT

Arriviamo infine al primo numero di Batman: Death Metal. Collocandosi dopo il finale della run di Justice League appena citata, Snyder ci catapulta in un mondo bizzarro e inusuale. La storia si apre con il Sergente Rock a fare da narratore, subito seguito da Wonder Woman all’inferno che, con una motosega, sta aggiustando il suo jet invisibile. Nella pagina con i credits, come nei migliori fantasy, è presente una mappa di un Universo DC inedito e con tante sorprese.

Basta poco per capire che il Batman che Ride ha un ruolo importante in questa realtà. I suoi ranghi si sono ampliati, arrivando a comprendere tantissime versioni alternative di Batman da ogni angolo del Multiverso Oscuro. Sembra che la DC abbia detto a Snyder: “ti diamo carta bianca, inventati tutti i Batman che vuoi”. Il buon Scott non ci ha pensato due volte e i risultati sono evidenti già nel primo capitolo. Mi sembra lampante anche la sua passione per i dinosauri, ma questa è solo una mia supposizione e non voglio togliervi troppo la sorpresa.

Durante la lettura di questo primo numero è normale provare una sensazione di spaesamento e pensare di essersi persi qualche pezzo precedente. In realtà, non è così; sappiamo che il mondo come lo conoscevamo non esiste più, Perpetua ha preso il potere e ha dalla sua parte un esercito di Batman malvagi e (sembra) anche tutti gli eroi DC. Tuttavia, c’è qualcuno che ancora cerca di cambiare le cose. Chi poteva essere se non il vero e originale Bruce Wayne! A prima vista, sembrerebbe uno scontro impari ma il protagonista ha diversi assi nella manica e verso la fine dell’albo ritroviamo un personaggio che potrà avere un ruolo centrale nei numeri a venire.

MORE THAN MEETS THE EYE

- Advertisement -

C’è tantissima carne al fuoco e altrettante sono le domande che ci frullano in testa. Mi piacerebbe definire Batman: Death Metal come un giocattolo nelle mani di Snyder e Capullo. Immagino quanto si siano divertiti a ideare questo universo narrativo, farcendolo di versioni alternative di Batman sempre più bizzarre, di riferimenti al mondo della musica Metal e tanto altro. Sento spesso molti detrattori di Snyder che lo considerano solo un autore commerciale o “tamarro”. Personalmente le sue storie mi hanno sempre divertito e appassionato. Dietro la facciata più caciarona di un evento come Death Metal si nascondono tanti spunti di approfondimento interessanti e sappiamo già che quello che succederà qui cambierà per sempre il mondo dei fumetti DC Comics. Quindi se il Metallo scorre nelle vostre vene e non volete perdervi un pezzo fondamentale di continuity correte ad acquistare questo primo numero!

PS: trovate il numero 1 (e i successivi) con tre copertine diverse: la regular, una variant dedicata ad alcune celebri band metal e una variant metallizzata. Stavolta troviamo protagonisti della seconda i Megadeth di Dave Mustaine.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

IL NOSTRO VOTO

Scott Snyder e Greg Capullo portano a compimento la loro visione dell’Universo DC, con una miniserie adrenalinica e ricca di personaggi inediti. C'è tantissima carne al fuoco e altrettante sono le domande che viene da porsi. Dietro la facciata più caciarona di un evento come Death Metal si nascondono tanti spunti di approfondimento interessanti e sappiamo già che quello che succederà qui cambierà per sempre il mondo dei fumetti DC Comics.
Voto
8

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

The Boys: LE REGOLE DEL GIOCO + CARA BECKY

Gli scorsi mesi sono stati ricchi di soprese per tutti i fan di The...

PANINI COMICS presenta JUPITER’S LEGACY

I fumetti imperdibili per accompagnare la visione della nuova serie Netflix tratta dalla saga...

I Mondi Possibili di Jonathan Hickman – Recensione

Negli ultimi anni Jonathan Hickman è diventato lo sceneggiatore più importante di casa Marvel...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,859FansLike
1,560FollowersFollow
220FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

The Boys: LE REGOLE DEL GIOCO + CARA BECKY

Gli scorsi mesi sono stati ricchi di soprese per tutti i fan di The Boys. Panini Comics ha proposto due volumi davvero interessanti e...

PANINI COMICS presenta JUPITER’S LEGACY

I fumetti imperdibili per accompagnare la visione della nuova serie Netflix tratta dalla saga di Mark Millar e Frank Quitely Ci sono stati periodi più...

I Mondi Possibili di Jonathan Hickman – Recensione

Negli ultimi anni Jonathan Hickman è diventato lo sceneggiatore più importante di casa Marvel e (forse) di tutto il panorama fumettistico americano. Nel 2019,...

Le nuove immagini di The Batman mostrano la Catwoman di Zoe Kravitz

Sono state mostrate nuove immagini di The Batman, la nuova pellicola dedicata al Cavaliere Oscuro di Matt Reeves, incentrate in particolar modo sul personaggio...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI