spot_imgspot_img

TOPOLINO: sul numero 3445 l’anniversario dei 60 anni di Amelia

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

COMUNICATO STAMPA

Si celebrano i 60 anni dalla prima apparizione della strega più amata con una storia speciale disegnata dal Maestro Giorgio Cavazzano

INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA PER IL NATALE!

Gli addobbi per decorare l’albero di Natale con la magia dei personaggi Disney sono disponibili insieme a Topolino 3445 e 3446 e Zio Paperone Nr. 42

Dicembre è un mese di grandi festeggiamenti insieme a Topolino. Si parte subito con un anniversario importante, poiché ricorrono i 60 anni dalla prima apparizione di Amelia, la fattucchiera che tante volte ha messo in crisi Zio Paperone tentando di sottrargli la celebre Numero Uno. Sul numero 3445 di Topolino – in edicola, fumetteria e su Panini.it da mercoledì 1 dicembre – la “strega che ammalia” sarà protagonista di una storia inedita disegnata dal Maestro Giorgio Cavazzano. Il clima delle festività più amate, poi, inizia a farsi sentire grazie agli impareggiabili addobbi per l’albero di Topolino, disponibili insieme al numero 3445 e 3446.

Apparsa per la prima volta negli Stati Uniti nel dicembre del 1961, Amelia è nata dal genio di Carl Barks che decise di ribaltare lo stereotipo della strega spaventosa e molto in là con gli anni disegnando un personaggio giovane, fresco e vivacissimo. Nel corso degli anni, con i suoi mille sortilegi e camuffamenti e le sue temibili “bombette-flash”, Amelia (che vive sul Vesuvio in una sorta di casa-bottega ricca di pozioni magiche) ha dato del gran filo da torcere a Zio Paperone & co, creando scompiglio a Paperopoli. Ma da dove arriva Amelia? A raccontare il suo misterioso passato ci pensa Le origini di una fattucchiera, la storia inedita ricca di citazioni speciali disegnata da Giorgio Cavazzano e sceneggiata da Maya Åstrup che riporterà tutti i lettori indietro nel tempo… Inoltre, curiosità e numeri sulla “strega che ammalia” sono racchiusi in un ricco redazionale che celebra al meglio i 60 anni di questo amatissimo personaggio.

La copertina di questo numero è dedicata a Paperino e il sigillo di Papero Magno, una nuova imperdibile saga in due parti (scritta da Carlo Panaro e con i disegni di Marco Palazzi) che riprende il “Ciclo Paperingio” sceneggiato e disegnato 25 anni fa per la prima volta da Luciano Bottaro. Inoltre, da questo numero e per tutto dicembre, l’atmosfera invernale inizierà a farsi sentire grazie alle tante storie immerse nell’atmosfera ovattata di questa stagione, con avventure ricche di neve e di festeggiamenti.

Il countdown per il Natale 2021, grazie a Topolino, sarà poi ancora più magico con gli addobbi di NataleQui Quo Qua vestiti da elfi natalizi e Pippo in altalena, pronto a dondolare sull’albero, sono le decorazioni perfette per rendere ancora più esclusivo il proprio albero di Natale, disponibili rispettivamente insieme ai numeri 3445 e 3446 (da mercoledì 8 dicembre). La magia continua poi con il numero 42 di Zio Paperone (disponibile dal 15 dicembre), con l’addobbo di Zio Paperone in versione Babbo Natale. E, per prepararsi al meglio al nuovo anno, è ancora disponibile in edicola, fumetteria e su Panini.it, il Calendario 2022 di Topolino, impreziosito dalle illustrazioni del Maestro Giorgio Cavazzano. Il Calendario di Topolino, in formato “da tavolo”, è perfetto per segnare i giorni importanti, le ricorrenze, i compleanni (quelli della Banda Disney sono già segnati!) ed è pronto come sempre ad accompagnare ogni giorno del nuovo anno con la sua magia e con il suo buonumore.

Insomma, insieme a Topolino, il mese di dicembre sarà davvero ricco di festeggiamenti, sorprese e magia. L’appuntamento con il magazine edito da Panini Comics è, come sempre, in edicola, fumetteria e su Panini.it   ogni mercoledì!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Simone Giorgi
Sono Simone, 27 anni, e al momento mi divido tra Milano e Macerata. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ho frequentato il Master in Editoria della Fondazione Mondadori e lavoro come Junior Publisher per Pearson Italia. Ho sempre avuto una grande passione per la lettura, in particolar modo per i fumetti. Da Topolino ai manga, passando per i comics americani, il fumetto italiano e quello franco-belga, non rinuncio a esplorare ogni sottogenere di questo mondo così vasto e spesso troppo sottovalutato. Tuttavia, mi piace definirmi come un nerd a 360°, essendo appassionato anche di cinema e serie tv.

POTREBBERO INTERESSARTI: