spot_imgspot_img

10 Ottobre volume 1 – Recensione

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

E se nascessimo con una scadenza definita, e quindi moriremmo in un determinato anno della nostra vita? Questa premessa è al centro della serie 10 ottobre scritta da Paola Barbato con i disegni di Mattia Surroz, il cui primo volume è già disponibile per Sergio Bonelli Editore. Scoprite insieme a noi questo fumetto che esplora la morte e la vita in maniera particolare…

Nato (e forse morto) il 10 ottobre

Siamo in un mondo avanzato tecnologicamente, senza guerre e malattie. Però per regolare la popolazione tutti nasciamo in vitro e con una data di scadenza. Noi non la conosciamo, ma sappiamo che potremmo morire a 3, 11, 26, 38, 57 o 70 anni. Quindi il nostro compleanno diventa una data di passaggio e arrivati a queste età prestabilite sappiamo che potremmo morire. In ogni caso Richie, il nostro protagonista, non è in vena di festeggiamenti per il suo undicesimo compleanno che sta per giungere. Dalla morte del fratello maggiore la madre ha dei problemi mentali, mentre il padre è assente, scostante, non bada a lui. Un po’ di conforto gli viene dal signor Cole, il suo vicino che lo accoglie e supporta a suo modo, nato anche lui il 10 ottobre come Richie.

10 ottobre
sergio bonelli editore

Perché è in questa data che da il titolo all’opera che tutto ruota attorno ad essa. Richie infatti scoprirà che il signor Cole fa parte di un gruppo di persone che vuole organizzare qualcosa in quella data e si interroga su questo sistema dove la morte di ognuno è già decisa ma è difficile conviverci. Vediamo come Richie sia turbato dall’arrivo del suo compleanno che potrebbe anche essere il giorno della sua morte. Intorno a lui i suoi compagni sono quasi eccitati, la scuola cerca di far passare tutto come normale, quasi spensierato, normale e necessario, ma davvero è così? Davvero a sapere la nostra scadenza o quasi si può vivere più serenamente?

Ce lo chiediamo noi lettori, e se lo chiede Richie vedendo come la morte del fratello abbia segnato la sua famiglia, che lo vede come un nemico. E anche se non è chiaro come, vediamo il gruppo guidato dal signor Cole che si interroga sul sistema e sulla retorica di questa situazione forse troppo edulcorata e semplificata, non tenendo conto della psicologia umana che reagisce a traumi come la morte in maniera inattesa.

Paola Barbato
Mattia Surroz

In tal senso 10 ottobre si interroga su un tema che riguarda tutti e lo fa con grande umanità e realismo. Vediamo la solitudine di Richie, il suo essere dubbioso e critico su quello che succede intorno a lui. E’ anche curioso e intraprendente, qualcosa che lo avvicina a gruppo misterioso e a quello che vogliono fare, contro la morte che si avvicina. C’è questo contrasto sui colori vibranti delle tavole su temi molto oscuri e problematici, non propriamente allegri. C’è poi la questione che siamo in un futuro prossimo, ma lo stile e le situazioni paiono spesso un po’ retrò, senza auto, senza telefoni cellulari, e la tecnologia in generale.

E ci chiediamo se questi aspetti non solo stilistici saranno spiegati e raccontati, perché indubbiamente il primo volume ci introduce questo mondo, le sue dinamiche e rimane la curiosità di vedere che accadrà a Richie e agli altri. E capire cosa succederà il 10 ottobre visto che la morte è amica, e cammina al fianco dei personaggi e ci chiediamo dove li porterà.

10 ottobre
Sergio Bonelli Editore

Ringraziamo Sergio Bonelli Editore per averci fornito una copia digitale del volume per poterlo recensire. Nei prossimi giorni uscirà la nostra intervista a Paola Barbato e Mattia Surroz su 10 ottobre quindi continuate a seguirci! Intanto vi ricordiamo la nostra recensione a La Divina Congrega sempre edito da Sergio Bonelli Editore e l’intervista ai suoi autori. Avete già letto queste uscite e cosa ne pensate? Anche voi siete curiosi di leggere il successivo volume?Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri fumetti e manga preferiti!

 

IL NOSTRO VOTO

10 ottobre è una serie ideata e scritta da Paola Barbato con disegni e colori di Mattia Surroz, il cui primo volume è uscito per Sergio Bonelli Editore. In un futuro prossimo gli esseri umani nascono con una scadenza e sanno che potrebbero morire il giorno del loro compleanno a determinate età. Alla soglia degli undici anni, Richie teme l'arrivo del suo compleanno il 10 ottobre ma scoprirà altre persone che in quella data hanno in programma qualcosa che vada contro il sistema. Uno stile particolare e colorato tratta un tema oscuro con attenzione alla psicologia dei diversi personaggi e un grande realismo, con contrasto anche tra quello che il sistema vuole (vivere con serenità fino all'ultimo) e quello che provano le persone, segnate dalla morte di cari e impauriti dai traguardi dove potrebbero morire loro stessi. Si aggiunge poi il mistero sul gruppo che vuole agire il 10 ottobre e vogliamo vedere cosa succederà e in quella data chi vivrà e chi morirà...
Voto
8

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

spot_img
Marianna Rainolter
Leggo, scrivo, rileggo; lettrice onnivora, blogger per caso su Bookmarks are Reader's Best Friends; fanatica di anime e manga (sportivi, e non solo), collezionatrice seriale di segnalibri, aspirante scrittrice nel (poco) tempo libero.

POTREBBERO INTERESSARTI: