Star Wars Jedi: Survivor avrà toni più oscuri

spot_imgspot_img

Già dal trailer di annuncio, Star Wars Jedi: Survivor è parso molto più cupo del precedente capitolo. Non che Jedi: Fallen Order fosse tutto rose e fiori. D’altronde, parlava di un ragazzo scappato alla purga dell’Ordine 66 e costretto a nascondersi per non farsi scoprire dall’Impero. L’incipit del gioco, infatti, vede il protagonista Cal scoprirsi per salvare una persona utilizzando la Forza.

Adesso, lo stesso game director Stig Asmussen definisce Star Wars Jedi: Survivor un gioco, per l’appunto, incentrato completamente sulla sopravvivenza. Una nota ufficiale afferma che “Cal dovrà essere sempre un passo avanti all’Impero, ora che comincerà a sentire il peso uno degli ultimi Jedi rimasti nella galassia“. Sempre secondo Asmussen, Cal e la sua ciurma saranno costretti a fare qualsiasi cosa per restare vivi. Questo significherà, a detta sua, entrare in contatto con persone da sempre considerate sgradevoli.

Sappiamo che Star Wars Jedi: Survivor sarà ambientato cinque anni dopo il primo capitolo e dopo una decade dagli eventi avvenuti ne “La vendetta dei Sith“. Quindi, potrebbe essere possibile vedere un punto di contatto tra Cal e Obi-Wan Kenobi. Infine, ricordiamo che il gioco sarà disponibile nel corso del 2023 per Playstation 5, Xbox Series X|S e PC.

E voi, cosa ne pensate? Gradireste toni più cupi per un nuovo capitolo della saga stellare? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti e non dimenticate di seguirci su Nerdpool.it per ulteriori aggiornamenti!

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here