PlayStation: Jim Ryan, CEO di Sony, si dimette

spot_imgspot_img

Jim Ryan, responsabile di PlayStation, lascia l’azienda.
Sony è una delle più grandi aziende di videogiochi al mondo e ha avuto una presenza importante negli ultimi 20 anni nel settore.
Si è guadagnata un posto nel mercato come una delle tre grandi piattaforme, grazie alle sue incredibili console e ai suoi fantastici giochi.
A partire dall’era della PS3, Sony ha spostato il focus sulla creazione di giochi first-party per giocatore singolo che hanno vinto numerosi premi e sono stati acclamati dalla critica.
Visto che l’azienda continua a crescere ed espandersi, molti hanno mostrato interesse nel vedere cosa la società riuscirà e realizzare con la generazione PS5.

Cambi al vertice

Tuttavia, la situazione potrebbe cambiare notevolmente in futuro.
L’amministratore delegato di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan si dimetterà dal suo ruolo in Sony nel marzo 2024; continuerà a ricoprire il ruolo di Presidente e CEO fino ad allora, ma l’1 aprile 2024 Hiroki Totoki sarà nominato CEO ad interim di SIE.
Jim Ryan ha dichiarato di aver avuto problemi a trovare un equilibrio tra gli impegni familiari nel Regno Unito e la sua vita lavorativa negli Stati Uniti, dandogli la motivazione a prendere la decisione di ritirarsi.
Ryan ha preso il posto del precedente presidente della SIE, Andrew House, nel 2019. Negli ultimi anni i giocatori hanno criticato Ryan perché è sembrato poco propenso alla retrocompatibilità e al valore dell’eredità dei giochi più “anziani” di PlayStation, oltre ad altre cose.
Si è opposto attivamente all’acquisizione di Activision da parte di Microsoft anche se alcune dichiarazioni hanno dato fastidio ad alcuni giocatori.
PlayStation ha riscosso un enorme successo durante il suo mandato: l’azienda ha gestito il lancio di PlayStation 5 durante il COVID, ha supervisionato l’uscita di alcuni dei giochi più importanti dell’azienda come The Last of Us Part II, ha acquisito Insomniac Games e Bungie e altro ancora.

Un addio sofferto

Di sotto è possibile leggere la dichiarazione di Ryan:

“Come avrete visto nelle news, ho annunciato il mio ritiro dopo quasi 30 anni in Sony Interactive Entertainment. Non ho preso questa decisione alla leggera e amo assolutamente SIE e la nostra community, ma negli ultimi tempi ho trovato sempre più difficile trovare il giusto equilibrio tra la mia vita nel Regno Unito e il mio lavoro negli Stati Uniti. Come indicato nel comunicato stampa, continuerò a svolgere il mio ruolo di Presidente e CEO fino a marzo 2024. A partire dal 1° aprile 2024, Hiroki Totoki sarà nominato CEO ad interim di SIE, mentre continuerà a svolgere il suo attuale ruolo presso Sony Group Corporation.

Sono orgoglioso di avere avuto l’opportunità di guidare un’azienda che offre prodotti che toccano milioni di vite. Dai giochi pluripremiati ai risultati tecnici incredibilmente avanzati raggiunti con PlayStation 5, sono immensamente orgoglioso dei risultati raggiunti e molto ottimista per il futuro di Sony Interactive Entertainment.

Fin dai miei esordi in Europa, è stato chiaro che Sony aveva costruito qualcosa di veramente speciale. A distanza di generazioni, sono ancora stupito dall’entusiasmo e dalla passione della community PlayStation.
È grazie a voi che abbiamo potuto continuare a innovare e a offrire esperienze sempre migliori. Dal 1994, generazioni di giocatori ci hanno ispirato a essere migliori, a spingerci oltre i limiti, e i risultati sono stati incredibili.

Grazie dal profondo del mio cuore“.

E voi cosa ne pensate di queste dimissioni in relazione al futuro di Sony? Fatecelo sapere come sempre nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it!

LEGGI ANCHE:
Correlati