Bambi: il film horror lo trasformerà in una “macchina assassina viziosa”

Il personaggio di Bambi diventerà di pubblico dominio il 1 gennaio 2022, 99 anni dopo l’uscita di Bambi: Life in the Woods di Felix Salten, la storia su cui si basava l’amato film Disney. E, proprio come per Winnie-the-Pooh, sembra che qualcuno sia pronto a trasformare questa fiaba in un film horror. Il regista Scott Jeffrey sta lavorando a Bambi: The Reckoning, la storia di un cervo in cerca di sangue dopo l’omicidio di sua madre. Il film sarà prodotto da Rhys Frake-Waterfield, che ha diretto Winnie-The-Pooh: Blood and Honey.

Il prossimo film pianificato di Frake-Waterfield è un adattamento horror di Peter Pan. Si radicherà fermamente in una nicchia molto specifica del mondo cinematografico. Inoltre, sembra che sia in sviluppo una storia incentrata su Loki, il dio nordico della malizia.

“Il film sarà un racconto incredibilmente oscuro della storia del 1928 che tutti conosciamo e amiamo” ha detto Scott Jeffrey a Dread Central. “Trovando ispirazione dal design utilizzato in The Ritual di Netflix, Bambi sarà una feroce macchina assassina che si annida nella natura selvaggia. Preparatevi per un Bambi con la rabbia!”

Il film originale di Bambi, uscito nel 1942, non è di pubblico dominio. Proprio come per Winnie the Pooh, i registi dovranno evitare qualsiasi elemento introdotto dalla storia dalla Disney. Ad esempio, dovranno allontanarsi dal design del personaggio di Bambi. Il film Disney al momento è uno dei cartoni animati che ha prodotto meno franchising, con meno giocattoli e gadget in commercio rispetto a classici come Biancaneve o Cenerentola. La Disney ha fatto un sequel direct-to-video nel 2006.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

CORRELATI