Biennale di Venezia: ecco gli ultimi vincitori del Leone D’oro

Il festival della Biennale del Cinema di Venezia, rappresenta un grande palcoscenico per presentare film e prodotti, anche particolari e non necessariamente riferiti al grande pubblico. Negli anni si sono alternati progetti di nicchia, che poi si sono immediatamente trasformati in grandi successi, soprattutto anche grazie al tappeto rosso rappresentato dalla Biennale del Cinema.

L’ultima cerimonia, la numero 80, della Mostra del Cinema, ha visto trionfare l’ultima fatica di Yorgos Lanthimos, Poor Things, che in Italia vedremo il 12 ottobre nelle sale. Il regista greco ci ha sempre stupito con le sue opere, da The Lobster a La Favorita e Dogtooth, i film che hanno fatto centro nel grande pubblico. Vediamo quali sono stati i predecessori che hanno alzato il tanto ambito Leone D’oro prima del regista greco negli ultimi 10 anni.

- PUBBLICITÀ -

Edizione 70 – Sacro GRA

Il miglior film della 70° edizione della Mostra del Cinema, che si è svolta nel 2013, fu un titolo italiano: Sacro GRA, il documentario di Gianfranco Rosi. Il film mostra, senza commenti né interviste, semplici scene di vita reale che si svolgono intorno al Grande Raccordo Anulare di Roma. Rosi ha passato due anni in un furgone filmando la vita che gira intorno al Grande Raccordo Anulare, tra sogni infranti e molti che ancora devono sbocciare, catturando l’essenza dell’entroterra romano. Potete trovare il film-documentario su Rai Play.

Edizione 71 – Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza

Vincitore della 71° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza di Roy Andersson è un film svedese. La pellicola racconta una serie di storie quotidiane, i cui protagonisti sono Sam e Jonoathan, due sfortunati venditori. I due affrontano un viaggio fuori dal comune che ritraggono l’esistenza nella sua grandiosità e nella sua meschinità. Rappresenta una riflessione disperata e, allo stesso tempo, esilarante su cosa significa vivere al giorno d’oggi nella società attuale.

Edizione 72 – Ti Guardo

Venezia

Il miglior film della 72° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, diretto di Lorenzo Vigas, un film cileno. Ti Guardo racconta l’intrecciarsi delle storie di Alfredo e Élder: il primo è un odontotecnico di mezza età con l’abitudine di adescare giovani ragazzi e offrire loro denaro in cambio di prestazioni sessuali. Il secondo è un giovane teppista che un giorno deruba Armando dopo essere stato da lui adescato. Nonostante questo primo incontro, tuttavia, i due instaurano un rapporto che con il tempo diventa sempre più solido e profondo. Ti Guardo si trova anche su PrimeVideo.

- PUBBLICITÀ -

Edizione 73 – The Woman who left

Venezia

Il primo film filippino a vincere il Leone D’oro, che ha conquistato la 73° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. The Woman Who Left è ambientato nel 1997 trent’anni dopo la sua incarcerazione per un delitto che non ha commesso, Horacia viene rimessa in libertà. Inizia, così, il percorso della donna alla ricerca del suo passato. Il marito deceduto, la figlia ormai adulta, il figlio scomparso e l’uomo che l’ha fatta arrestare ingiustamente. Nel corso del film, vediamo Horacia che cerca di rimettere insieme la propria esistenza, frammentata come quella del suo paese, le Filippine,

Edizione 74 – La Forma Dell’acqua

Leone D’Oro nella 74° Edizione della Biennale di Venezia, il film di Guillermo Del Toro ha affascinato e rapito molti spettatori, con una storia d’amore tra diverse specie. Un viaggio fantastico, a tinte gotiche che in molti hanno amato e che ha permesso al regista messicano di vincere ben 4 Premi Oscar. La forma dell’acqua racconta la storia di Elisa, una donna affetta da mutismo e isolata dal resto del mondo. Elisa lavora come addetta alle pulizie in un laboratorio governativo, all’interno del quale vengono realizzate sperimentazioni a scopo militare. Un giorno, insieme alla collega Zelda, Elisa scopre un esperimento top secret: una creatura anfibia antropomorfa. Potete riguardarlo su DisneyPlus.

Edizione 75 – Roma

La 75° Edizione della Mostra del Cinema di Venezia ha visto trionfare un altro regista messicano ovvero Alfonso Cuaron con il suo Roma. Una storia familiare che si svolge a Città del Messico nel 1970 e si ambienta nell’omonimo quartiere della capitale italiana, ovvero Colonia Roma. in particolare, la pellicola racconta di Cleo, la domestica della famiglia, e di come evolve la sua vita, tra i suoi problemi interiori e i suoi doveri, all’interno di una famiglia che non la vede solo per il lavoro che svolge ma la considera come una persona. Netflix ha nel suo catalogo questo capolavoro targato Cuaron.

Edizione 76 – Joker

Joaquin Phoenix is Arthur Fleck, a party clown and aspiring stand-up comic who struggles with mental illness and turns violent in Joker.

Un grandissimo Joaquin Phoenix è il protagonista di questa nuova lettura di uno dei personaggi più iconici della DC Comics, Joker. il film diretto da Todd Phillips ha conquistato la 76° edizione del festival conquistando pubblico e critica nel 2017. Il film ha vinto anche due Golden Globe e due Premi Oscar su ben undici candidature. Una grande prestazione quella di Phoenix, che è riuscito a conquistare l’Oscar per il miglior attore, diventando il secondo a vincerlo per aver interpretato Joker. Se vi siete persi questa pellicola, potete tranquillamente recuperarla su Netflix.

Edizione 77 – Nomadland

La 77° edizione della Mostra del Cinema di Venezia ha visto il grande ritorno di Frances McDormand, protagonista di questo emozionante road movie diretto da Chloé Zhao, il film ha anche vinto due Golden Globe e tre Premi Oscar.  La pellicola è incentrata sulla sessantenne Fern che, dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande Recessione, decide di lasciare la città e attraversare gli Stati Uniti sul suo furgone, facendo la conoscenza di persone che, come lei, sono state costrette a vivere una vita da nomadi moderni. Un viaggio emozionante nella conoscenza di questo nuovo stile di vita, tra abitudini e nuove amicizie lungo la strada. Potete recuperarlo su DisneyPlus.

Edizione 78 – La scelta di Anne – L’Événement

Adattamento cinematografico del romanzo L’eventoLa scelta di Anne – L’Événement di Audrey Diwan è stato nominato il miglior film della 78° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. La pellicola è ambientata nel 1963 e racconta la storia di Anne, una studentessa brillante e di modesta estrazione sociale che si ritrova a dover affrontare una gravidanza indesiderata. Questa sua condizione mette a rischio tutto ciò che si è prefigurata per il futuro, vivendo in un’epoca in cui in Francia l’aborto è illegale. Un argomento sempre attuale che centrato il suo obiettivo: emozionare e raccontare un tema caro a molti. Potete vederlo su Prime Video.

Edizione 79 – All the Beauty and the Bloodshed

Film vincitore della 79° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras è un documentario statunitense che racconta la vita e la carriera della fotografa Nan Goldin, documentando il particolare la sua lotta contro la famiglia Sackler, proprietaria della società farmaceutica Purdue Pharma e ritenuta responsabile dell’epidemia di oppioidi negli Stati Uniti.

Insomma Venezia ci regala sempre grandi soddisfazioni, e se non avete mai visto questi film vi consigliamo di recuperarli quanto prima, perché ne varrà la pena. Fateci sapere voi che ne pensate? Sia della vittoria di Yorgos Lanthimos con il suo Poor Things, sia quale di queste pellicola è la vostra preferita, con un commento qui sotto.

I più letti

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

Fire Force Stagione 3: uscita, personaggi e tutto ciò che sappiamo

Dopo più di due anni dal suo annuncio, i...

House of the Dragon: quante stagioni ci saranno?

HBO starebbe definendo i piani per il futuro di...

Demon Slayer Stagione 5: Quando usciranno altri episodi?

Con la quarta stagione di Demon Slayer in corso,...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...
spot_img
Correlati
spot_img