Citadel: la recensione del quarto episodio, che inizia la rivelare molti segreti

Con il quarto episodio di Citadel, continua il viaggio tra passato e presente, mostrandoci gli eventi precedenti alla caduta dell’Agenzia di spionaggio. Scopriamo di più del passato di Abby, dopo l’incredibile rivelazione nel finale della terza puntata. Ora Abby è la moglie attuale di Mason Kane, ma il suo vero nome è un altro, ovvero Celeste. Infatti la donna era anche lei un agente di Citadel, infiltrata per recuperare La Chiave di Oz.

Questo oggetto altamente tecnologico che permette a chi lo utilizza di accedere all’intera infrastruttura digitale di una nazione e di manipolare qualsiasi tipo di sistema: dalle votazioni, alle armi nucleari fino alla rete elettrica, per questo recuperarlo è importantissimo per Kane e Nadia.

- PUBBLICITÀ -

Celeste, da spia di Citadel e moglie dopo la Dismissione

Durante la puntata, quindi, ci viene raccontato il passato di Celeste, ovvero Abby, la moglie di Mason Kane. Scopriamo perciò che Celeste era una spia di livello 1 di Citadel, addestrata direttamente da Nadia, che era stata mandata sotto copertura per scoprire segreti e recuperare la chiave di Oz.

Durante la missione, purtroppo, qualcosa va storto e la decisione presa da Mason Kane è drastica, dismettere Celeste e cancellarle la memoria per fare in modo che dimentichi questa storia e che non racconti i segreti più importanti di Citadel. Stessa cosa che Orlick fece prima della caduta dell’agenzia di spionaggio a Kane e Nadia, lo stesso Orlick che non voleva dismettere Celeste. Nel frattempo una nuova, grande, scoperta sembra venire a galla. Questa potrebbe cambiare completamente i rapporti da Kane e Nadia.

Un grande intrigo, che rischia di diventare difficile da districare

Fino ad adesso sembra che i conti tornino tutti, e che la trama si stia intrecciando perfettamente con i temi principali della serie. Citadel ha tutte le carte in regola per diventare un grande successo planetario, ma la parte fondamentale è quella di far quadrare tutti gli eventi collegati.

- PUBBLICITÀ -

Con la nuova rivelazione, che sembrerebbe cambiare nuovamente le carte in tavola, i giochi potrebbero ribaltarsi nuovamente e la prospettiva del telespettatore cambiare verso alcuni personaggi. Ritroviamo in questo episodio anche Carter che vediamo all’inizio della puntata ed che svela i piani di Kane e Nadia prima della caduta di Citadel. Insomma ci ritroviamo dentro un episodio che ha meno azione dei precedenti, ma che nasconde molte rivelazione e possibili svolte di trama che stravolgerebbero l’evoluzione di alcuni dei personaggi.

Voi che ne pensate della quarta puntata di Citadel? Vi è piaciuta? Fatecelo sapere con un commento.

I più letti

Anteprima Panini 394 è online: ecco tutti i dettagli e il PDF!

Finalmente ci siamo! Anteprima 394 è online! Possiamo finalmente...

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

Bridgerton 3: la recensione della seconda parte

É disponibile da oggi, su Netflix, la seconda parte della...

The Boys Stagione 4: Chi è il nuovo Black Noir?

Anche se sono passati due anni dalla conclusione della...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...
spot_img
Correlati
spot_img
Torniamo indietro nel passato e vediamo quello che è successo prima della caduta di Citadel, con Abby prima che le venga cancellata la memoria. Kane e Nadia cercano di recuperare uno strumento altamente tecnologico che potrebbe mettere a rischio moltissime vite. Kane ha quindi dovuto fare una scelta rischiosa per se e per l'agenzia di spionaggio.Citadel: la recensione del quarto episodio, che inizia la rivelare molti segreti