Code 8: Parte II, ci sono scene post credit?

A partire dal 28 febbraio, è disponibile su Netflix Code 8: Parte II. Si tratta del sequel del film fantascientifico del 2019 con protagonisti i cugini Stephen e Robbie Amell. La storia riprende da dove ci aveva lasciati, in una città distopica in cui chi ha poteri è controllato o oppresso. La saga cinematografica a preso vita in seguito a un cortometraggio omonimo, realizzato nel 2016 da i cugini Amell. Jeff Chan ha diretto entrambi i lungometraggi. Di seguito trovate la sinossi del film:

In una città in cui le persone dotate di poteri sono sottoposte a controlli e oppressione, un ex criminale deve rivolgersi a un signore della droga che disprezza per proteggere un adolescente da un poliziotto corrotto.

Ci sono scene post credit in Code 8: Parte II? La risposta è no, il film finisce con la sequenza prima dei titoli di coda, che conclude in modo compiuto la storia. Non rimangono aperte molte questioni, ma non è esclusa la possibilità di un sequel. Nonostante la scelta di inserire scene post credit sia molto diffusa nel genere d’azione e di fantascienza, Jeff Chan non ha optato per questa opzione, forse anche perché il film sarà distribuito in streaming.

Stephen e Robbie Amell sono principalmente noti per i loro ruoli da protagonisti in recenti serie TV di successo. Il primo ha interpretato Olivier Queen/ Green Arrow in Arrow di The CW, conclusasi nel 2020. Il secondo ha rivestito il ruolo di Nathan in Upload di Prime Video, in streaming dal 2020. Dopo una loro collaborazione nei panni dei personaggi dell’Arrowverse, Code 8 vede di nuovo i due cugini spartire la scena.

Code 8: Parte II è ora in streaming su Netflix.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

CORRELATI