Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: Rivelati i progetti alternativi per la folgore di Zeus

Il Re dell’Olimpo ha lasciato il segno. Il finale di stagione di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo ha visto il debutto del compianto Lance Reddick nei panni di Zeus, che attendeva il semidio titolare mentre si dirigeva verso il Monte Olimpo. Percy Jackson ha incontrato il dio dei cieli sul suo trono olimpico, restituendogli la folgore rubata. I fan hanno avuto modo di vedere per la prima volta l’arma di Zeus nel penultimo episodio di Percy Jackson, quando Percy e Grover hanno scoperto che era nascosta nello zaino che Ares aveva dato loro. Solo quando Zeus ha ripreso la folgore nel finale, la sua vera forma è stata rivelata, quando il dio in abito gessato ha attivato il suo simbolo dorato di potere per rivelare tutta la sua gloria elettrica.

Rivelati i disegni esclusivi dei Master Bolt alternativi

Il fulmine di Zeus ha attraversato molte fasi prima di raggiungere la sua forma finale. Come mostra un’immagine esclusiva condivisa con ComicBook.com, il team di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo è passato attraverso varie iterazioni dell’arma protagonista della prima stagione, sia per quanto riguarda l’impugnatura che l’eventuale illuminazione del fulmine.

“Con il nostro reparto di attrezzeria abbiamo esaminato tanti strati diversi di questo oggetto”, ha dichiarato lo showrunner Dan Shotz a ComicBook.com. “C’erano momenti in cui i pezzi si estendevano. All’inizio avevamo pensato a un momento in cui si poteva cliccare su un pulsante e il pezzo sarebbe schizzato fuori, ma era semplicemente esagerato e sciocco”.

Le varianti dell’impugnatura della folgore includono un’elsa simile a una spada laser, due opzioni a colonna e incise e una versione a testa d’aquila. Questa parte è stata guidata dai maestri Dean Goodine e Michelle Hendricksen.

“In parte si trattava solo di estetica. Volevamo che fosse potente e che desse l’impressione di esserlo. L’aspetto reale che aveva in mano era terrificante”, ha aggiunto Shotz. “Questa cosa ha peso e muscoli, ma allo stesso tempo volevamo che fosse molto, molto semplice. Non troppo decorato. Non troppo esagerato. Ma nel momento in cui Zeus lo usa davvero per tutta la sua potenza, ha molto carattere”.

A un certo punto, il fulmine si spara verso l’esterno della maniglia, invece di illuminarla come nella versione finale dello show. L’aspetto degli effetti visivi è stato curato dai supervisori VFX Jeff White e Erik Henry.

“Avevamo il nostro fulmine pratico che Percy teneva in mano per tutto il tempo, e poi, quando Zeus lo aveva nel punto in cui doveva illuminarsi, avevamo un fulmine molto speciale in cui entrambi i lati erano illuminati con strumenti di illuminazione veri e propri”, ha rivelato Shotz. “Questo ha dato un grande effetto sul volto di Lance e su quello di Toby, ma allo stesso tempo tutto è stato sostituito digitalmente. È necessario disporre di luci pratiche sulla folgore che si muovono mentre si tengono l’un l’altro e mentre si agita nella loro mano. Si vede la fluttuazione della luce sul loro volto”.

La vista della folgore era solo metà della battaglia. L’aura è stata trasmessa anche nella sua presentazione sonora: il compositore Bear McCreary ha sottolineato la sola impugnatura con una sottile elettricità, prima di alzare il voltaggio a 11 quando si è illuminata completamente.

“Bear e il suo team avevano pensato ad alcuni di questi momenti alla fine della stagione fin dalla fase di schizzo, prima ancora di iniziare a registrare gli episodi”, ha spiegato lo showrunner Jonathan E. Steinberg. “Si vuole che queste idee tematiche vengano lanciate fin dall’inizio e poi inizino ad atterrare quando ci si avvicina al finale. Penso che sia uno di quei momenti in cui si vuole sentire quel senso di completamento”.

Mentre il Percy di Walker Scobell è il primo a tenere in mano la folgore sullo schermo, alla fine questo finisce nelle mani del suo legittimo proprietario.

“Penso che dalla prima volta che abbiamo incontrato Lance e che ha capito cosa sarebbe stato, è stato divertente vedere un ragazzo come lui, che aveva fatto quasi tutto, illuminarsi come un bambino”, ha detto Steinberg della reazione di Reddick quando ha impugnato la folgore. “Si è immedesimato nel senso di avventura e divertimento che tutti gli altri stavano vivendo. È stato davvero speciale”.

Zeus può anche avere il controllo della folgore maestro sullo schermo, ma è l’autore Rick Riordan che lo sorveglia nel mondo mortale.

“Ce ne sono due. Uno l’abbiamo tenuto nel negozio di oggetti di scena, per sperare che serva in futuro. E poi l’altro, credo che lo abbia Rick”, ha detto Shotz.

La Stagione 1 di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo è ora disponibile in streaming completo su Disney+.

CORRELATI