The Other Black Girl: recensione della serie Hulu disponibile su Disney+

The Other Black Girl é una serie del 2023 prodotta da Hulu e al momento disponibile su Disney+.

The Other Black Girl recensione

Sinossi

The Other Black Girl” è una serie televisiva basata sull’omonimo romanzo di Zakiya Dalila Harris. La trama ruota attorno a Nella Rogers, una giovane editor di libri di colore che lavora in una casa editrice a Manhattan. La sua vita professionale prende una svolta quando Hazel, un’altra giovane donna nera, viene assunta nella stessa azienda. Mentre Nella inizia a sviluppare una relazione complicata con Hazel, emergono dinamiche complesse legate alla razza, alla cultura aziendale e alla competizione sul lavoro.

Trailer

Recensione

La serie esplora tematiche di identità, razza e il mondo editoriale, fornendo uno sguardo critico su questioni di diversità e inclusione. La serie segue Nella, un assistente Editor della societá Wagner Books. Nella é molto emozionata quando la seconda assistente che viene assunta é un’altra ragazza di colore essendo fino a quel momento l’unica. Dopo un primo slancio di gioia iniziale nell’avere finalmente una nuova amica iniziano ad accadere cose strane. Mentre Nella cerca di capire se può fidarsi di Hazel, inizia a precipitarsi in questa commedia-thriller esaminando se il vero successo può essere ottenuto quando si corre il rischio di perdere se stessi.

The Other Black Girl gioca tra la satira tra “l’ignoranza dei bianchi” e l’Horror. Ci sono infatti un sacco di battute a riguardo ma, anche molta riflessione sul ruolo delle persone di colore negli ambienti lavorativi e, di come sia particolarmente difficile emergere anche quando sei molto bravo in ció che fai.

Molto ruota intorno al tema di come, per emergere a volte bisogna perdere sé stessi e diventare un’altra persona. Questo il ruolo dei “cattivi” della storia. Ma Nella non ci sta e vuole combattere questo sistema a modo suo e rimanendo sé stessa.

La serie é buona e scorrevole, ti prende e anche se non hai letto il libro ti appassiona al punto di volere arrivare alla fine per cercare di capire. Perché almeno fino alle ultime puntate tutto rimane misterioso e capire cosa sta accadendo é difficile.

The Other Black Girl mescola elementi di satira, thriller e riflessione sulle dinamiche delle persone di colore negli ambienti lavorativi, offrendo uno sguardo intrigante e coinvolgente su questioni di identità, razza e successo professionale.

La lotta di Nella per rimanere fedele a se stessa mentre naviga attraverso gli ostacoli professionali e cerca di capire la misteriosa situazione con Hazel sembra essere un elemento centrale, e il modo in cui la serie esplora la complessità di emergere nel mondo del lavoro è sicuramente rilevante e attuale.

Buona la caratterizzazione dei personaggi, Hazel nel ruolo dell’amica/nemica e ho apprezzato davvero tanto la recitazione di Zawe Ashton nel ruolo di Nella. Molto importante i flashback di alcuni personaggi come Hazel e Diana per capire come sono arrivate dove sono ora. Mancano peró alcuni dettagli importanti. Per esempio come Diana abbia cominciato ad utilizzare la brillantina, da dove viene?

Insomma, una serie emozionante e profonda a suo modo, tratta tematiche importanti ed attuali e fa riflettere, coinvolgendo anche lo spettatore nella sua atmosfera Horror fatta di qualcosa di magico condita da luci tremolanti e apparizioni negli specchi. Una buona serie anche se ha decisamente parecchie lacune. Forse chi avrá letto il libro ne saprá sicuramente di piú, e magari é anche una buona occasione per recuperarlo.

E voi che ne pensate? Avete visto la serie? Fatecelo sapere nei commenti!

La serie mescola elementi di satira, thriller e riflessione sulle dinamiche delle persone di colore negli ambienti lavorativi, offrendo uno sguardo intrigante e coinvolgente su questioni di identità, razza e successo professionale. Coinvolge lo spettatore nella sua atmosfera Horror fatta di qualcosa di magico condita da luci tremolanti e apparizioni negli specchi. Una buona serie anche se ha decisamente parecchie lacune.

CORRELATI

La serie mescola elementi di satira, thriller e riflessione sulle dinamiche delle persone di colore negli ambienti lavorativi, offrendo uno sguardo intrigante e coinvolgente su questioni di identità, razza e successo professionale. Coinvolge lo spettatore nella sua atmosfera Horror fatta di qualcosa di magico condita da luci tremolanti e apparizioni negli specchi. Una buona serie anche se ha decisamente parecchie lacune.The Other Black Girl: recensione della serie Hulu disponibile su Disney+