IN EVIDENZA

Extinction: Recensione del film Netflix apocalittico

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Vi abbiamo parlato diversi giorni fa del film Netflix post-apocalittico La Fine, preannunciando il nuovo prodotto, inserito nella piattaforma, di cui andremo a parlare oggi: Extinction.

Extinction è un film fantascientifico del 2018 diretto da Ben Young e scritto da Brad Kane, Spencer Cohen e Eric Hesser (nominato all’Oscar per la sceneggiatura di Arrival); distribuito da Netflix a partire dal 27 Luglio.

Extinction

Trama

Il protagonista Peter, interpretato da Michael Peña (Collateral Beauty, 12 Soldiers, Ant-man and the Wasp), è un uomo sposato con una donna affascinante di nome Alice (Lizzy Caplan) e due bambine.
Peter però è tormentato da continui incubi che gli impediscono di dormire sonni tranquilli, stressandolo e incrinando il rapporto con la moglie ormai stufa ed esausta di questa situazione.

Il nostro protagonista è convinto che questi incubi non siano solo frutto della sua immaginazione e del suo subconscio, ciò che lo tormenta e lo turba è l’incredibile ed estrema realisticità che hanno i suoi sogni, quasi come se volessero avvisarlo di qualcosa, ma nessuno sembra dar peso a tutto ciò, consigliandogli di farsi vedere da un professionista che possa aiutarlo.

Improvvisamente però, ogni suo sogno sembra divenire realtà.
Strani esseri invadono il pianeta seminando terrore e distruzione, eliminando ogni individuo che gli capiti a tiro, senza alcuna pietà; sembra proprio un’invasione aliena…

Fin qui il film si presenta come una tipica storia apocalittica, in cui la terra viene assaltata da extraterrestri pronti a conquistare il pianeta, dove il protagonista tenta di mettere in salvo sé e la sua famiglia.

Ma poi qualcosa cambia, una scoperta inaspettata lascia sbalorditi personaggi e spettatori, dando una svolta al vero senso della pellicola.

*SPOILER ALERT*

In Extinction nulla è come sembra, dopo un inizio prevedibile e noioso, ecco che il film prende una piega totalmente inaspettata, ciò che Peter sognava non erano previsioni del futuro, ma ricordi di un passato ormai cancellato dalla memoria.

Peter e la sua famiglia sono dei Sintetici, esseri fatti di energia creati dall’uomo che ormai vivono sulla terra dopo aver cacciato gli esseri umani, i quali ora vivono in colonie su Marte.
Gli uomini, infatti, dopo aver dato vita a questi Sintetici e a seguito di diversi anni lontani dalla terra, decidono di riprendersi ciò che era “loro”, tentando di far estinguere queste creature, queste macchine, che seppur artificiali sono dotate di sentimenti, emozioni e facoltà intellettive e razionali.
Dunque le misteriose creature che stanno invadendo la terra, questi ipotetici alieni, altro non sono che gli esseri umani.

Verrà a crearsi perciò una vera e propria lotta tra specie in cui non vi sono né buoni né cattivi, è una guerra e come tutte le guerre non c’è chi agisce nel giusto o nello sbagliato, si combatte per la sopravvivenza, per il potere, per la supremazia.

Il finale del film è forse inconcludente, lascia immaginare un possibile seguito o semplicemente un finale aperto, che lasci la responsabilità allo spettatore verso chi schierarsi, con la consapevolezza che in ogni caso non sarebbe un bene per nessuno.

“ogni giorno seguiamo la nostra routine:

lavoro, casa famiglia

lavoro casa famiglia.

Ma chi siamo davvero?”

Cast

Nel cast oltre ai già citati Michael Peña, il quale manca totalmente di alcuna espressività facciale rendendo il personaggio insipido, e Lizzy Caplan, abbiamo Mike Colter (celebre per la sua interpretazione come Luke Cage), nei panni di David, il capo di Peter; Ismael Broussard, Emma Booth, Tom RileyLex Shrapnel.

Considerazioni 

Il film, nonostante sorprenda lo spettatore con il plot-twist inaspettato rendendo la pellicola più interessante, purtroppo pecca di dialoghi superficiali, non permettendo al pubblico di sentirsi coinvolto e parte della storia, con un enorme potenziale che avrebbe potuto essere sfruttato sicuramente meglio.
Il finale lascia a bocca asciutta, come se l’intero film sia stato solo un incipit durante il quale ci si aspetta di vedere qualcosa di più, che però non arriva.

Voi lo avete visto?
Cosa ne pensate? Vi è piaciuto?
Lasciate un commento qua sotto e fatemi sapere la vostra!
Rimanete connessi per leggere le prossime recensioni e news sul mondo del cinema e non solo 😉

TRAILER

 

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Fortnite, Stagione 4: tutti i dettagli dell’update 14.40 – LIVE

Anche questa settimana il tweet sull’account ufficiale @FortniteStatus ci ha confermato l'avvento dell'update 14.40 con il solito periodo di downtime per le ore 10:00 (ora italiana). La...