Ranma ½ è uno degli intramontabili capolavori di Rumiko Takahashi la cui versione originale è stata pubblicata tra il 1987 ed il 1996. 

Le vicende del ragazzo caduto nelle Sorgenti Maledette – Jusenkyo, costretto a trasformarsi in donna se bagnato con acqua fredda, rappresentano qualcosa di spregiudicato e coraggioso. Considerando che è stato creato a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta.

Rumiko Takahashi non ha avuto timore ad affrontare abbastanza apertamente  tematiche come la sessualità, il nudo decisamente esplicito ed i continui riferimenti ad ambiguità e malizia. Tutto questo culmina in una esaltazione molto evidente della femminilità, soprattutto del corpo delle donne, che l’autrice rappresenta sempre generoso, sinuoso e soprattutto molto provocante.

Dal Tonkobon 13 infatti ( qui in esame) e dai capitoli che racchiude, emergono parecchi riferimenti alla prorompenza femminile ed al potere che l’abbondanza delle forme ha sugli uomini: tematica questa molto cara alla Takahashi.

Si leggono l’ossessione dei membri della Dinastia Muschiata per il seno e l’accrescere del suo livello combattivo dell’insegnante responsabile Hinako Ninomiya. Questa si trasforma in una donna maggiorata e prorompente per sconfiggere i suoi avversari. Naturalmente il tutto si accompagna a gag comiche, che esaltano appunto questa peculiarità del popolo del Sol Levante.

Proprio perchè Ranma rappresenta un classico intramontabile degli shonen di fine anni Ottanta, inizio Novanta,  Ranma ½ New Edition potrebbe rappresentare una validissima ragione d’acquisto. 

A tal proposito Edizioni Star Comics ha premiato tutti i suoi più fedeli lettori con una nuova intrigante edizione, che noi abbiamo letto e analizzato per voi.

Considerazioni:

Il formato è piacevole, compatto, con copertina dal colore vivace e accattivante. Il Tonkobon è di dimensioni giuste e le alette laterali sono di ottima fattura, permettendo di tenere il segno, senza che si deformino troppo. Nelle prime pagine ci sono i soliti bozzetti a colori e a seguire, la lettura classica da sinistra verso destra.

Le tavole sono rappresentate in una forma rimasterizzata e ridefinita per regalare una lettura piacevole e più moderna.

Alla fine del volume ci sono delle schede con approfondimento di tecniche e personaggi trattati, rappresentati con delle dettagliate tavole in bianco e nero. Immancabile e interessante, lo spazio dedicato all’intervista a Rumiko Takahashi che rivela particolari e aneddoti in più riguardo Ranma ed i suoi avversari.

Si tratta di un prodotto che si rivolge sia ad una nicchia ben specifica di pubblico: i vecchi appassionati e nostalgici fan del manga, i quali ritroveranno tutte le caratteristiche tipiche di Rumiko Takahashi in una grafica più attuale e moderna, portata decisamente ad un livello superiore, ma che rende alla perfezione l’invecchiamento quasi senza tempo di questa intramontabile opera; sia a nuovi fan per i quali, a mio parere, è doveroso conoscere l’opera dell’autrice.

L’acquisto di questa ristampa, i cui volumi costano 7,00 euro ciascuno, è perciò consigliato a tutti gli appasionati e  farà riscoprire lo stile dell’autrice che per certi versi è ancora sorprendentemente attuale.

Leggi anche:

Il Poema del Vento e degli Alberi: arriva l’opera che ha sconvolto il Giappone degli anni ’70

Sense8 Finale: Amor Vincit Omnia – Recensione

Scrivi qui il tuo commento...