Non è ben chiaro come Netflix abbia concluso le trattative per la licenza di Neon Genesis Evangelion e quanto la società l’abbia pagata.

Ciò che è chiaro invece  è che sono stati spesi tanti soldi per ottenere la serie annunciata e i suoi primi due film sul servizio di streaming.

Per quanto sia sorprendente, il presidente di Funimation ed il fondatore Gen Fukunaga non sembrano particolarmente entusiasti della svolta degli eventi.

Parlando con Polygon, Fukunaga ha esposto i suoi pensieri su Netflix e sul suo aver divorato i diritti di Neon Genesis Evangelion e, più in generale, sulla gestione aziendale dei titoli dell’anime.

“Onestamente Netflix è disposto a pagare in modo eccessivo per qualcosa come Evangelion, a prescindere dal loro tornaconto sull’investimento”  ha detto Fukunaga a Polygon. ” Sono sicuro al cento per cento che avremmo fatto un lavoro molto migliore  gestendolo per ritrasformarlo in quello che era”

In altre parole, Fukunaga afferma che Netflix spenderà più di chiunque altro in questo business per avere qualcosa sul suo servizio, rispetto a quello che potrebbe ottenere.

Neon Genesis Evangelion

Dato che, secondo quanto riferito, Netflix ha di recente accettato di pagare cento milioni di dollari per il diritto di trasmettere in streaming Friends, non è da escludere che la società abbia offerto una somma di denaro tanto assurda per detenere i diritti di Evangelion.  (Anche se questa è un’impresa, semplificata forse da un sacco di soldi, data la famosa questione su chi detenesse effettivamente quei diritti).

L’ovvia insinuazione di Fukunaga, se non considerata una vera e propria dichiarazione, è che Funimation dovrebbe avere i diritti della serie di Neon Genesis Evangelion.

Resta da vedere se Netflix in qualche modo bloccherà l’acquisizione con un terribile doppiaggio inglese o in qualche modo macellerà la qualità dello spettacolo quando arriverà al servizio. Parte dell’annuncio ha anche dichiarato che non sarebbe stato disponibile fino alla primavera 2019.

Neon Genesis Evangelion, per chi non lo sa, è un anime a sfondo di dramma psicologico. Il franchise ha debuttato come  serie televisiva nel 1995 ed è proseguita fino al 1996, con due film successivi nel 1997.

Neon Genesis Evangelion: Death & Rebirth è una parte che riassume drasticamente i primi 24 episodi della serie e una  parte di nuova animazione.

The End of Evangelion, il secondo film, comprende alcune delle animazioni originali di Death & Rebirth. Inoltre offre una versione alternativa dei controversi episodi finali della serie originale.  Una nuova serie di film riassume sostanzialmente la trama della serie originale con cambiamenti e aggiunta di significativo materiale.

Leggi anche:

Neon Genesis Evangelion arriverà su Netflix nel 2019

Neon Genesis Evangelion su Netflix ed i fan sono entusiasti

Se “Netflix” donasse di nuovo gloria a Berserk?

Scrivi qui il tuo commento...