Son state annunciate oggi tutte le nomination per gli Emmy Awards 2019 e Game of Thrones e la HBO, la famosa emittente cable statunitense, hanno decisamente spopolato.

-> QUI potete trovare tutte le nomination per la 71esima edizione dei Primetime Emmy Awards

Game of Thrones, la famosa serie tv drama tratta dai libri di George R.R. Martin, si è quest’anno conclusa con l’ottava criticata stagione.
Per gli Emmy Awards 2019 però ha ricevuto ben 32 nomination. Questo numero rappresenta un vero e proprio record.

Breve panoramica su numeri di nomination e relativi network e serie

HBO è in generale il network con più candidature, ben 137, seguito da Netflix con 117. Al terzo posto e ben distante, si piazza la NBC con 58 (in maggior parte grazie a This is Us e Saturday Night Live).

Certo bisogna considerare il fatto che titoli quali Stranger Things, The Handmaid’s Tale ed altre serie “estive” non son potute esser incluse nella lista. Molte altre invece son state stranamente ed ugualmente snobbate (si pensi ad esempio a The Big Bang Theory o a The Good Fight).

The Marvelous Mrs. Maisel di Amazon, con 20 nomination, segue Game of Thrones. Al terzo posto si colloca un’altro prodotto HBO: la mini-serie Chernobyl, con ben 19 nomine, si piazza in terza posizione seguito da Saturday Night Live (NBC) e poi da Barry (di nuovo HBO) e Fosse/Verdon (FX).

Il ruolo di HBO sembra farsi sempre più importante nel panorama delle serie tv, anche a prescindere dall’uscente Game of Thrones. Vi ricordiamo infatti che il prossimo anno sul mercato ci sarà niente meno che la nuova piattaforma streaming di HBO con WarnerMedia, ossia HBO Max (ve ne parliamo più approfonditamente QUI).

Game of Thrones in lista come miglior serie drammatica per gli Emmy Awards 2019

Game of Thrones ha già vinto 47 Emmys, più che ogni altra serie tv nella storia. Ora, con queste ulteriori 32 nomination, rompe il record per il maggior numero di candidature per uno show all’interno di un singolo anno.
Chi era in prima posizione? NYPD Blue, che ne aveva ricevute 26 nel 1994.

Il già tre volte vincitore dell’ambito premio miglior serie drama (all’interno sempre degli Emmy Awards s’intende) è nuovamente candidato per la stessa categoria.
Delle sette serie nominate lo scorso anno, solo Game of Thrones e This is Us si ritrovano per il 2019. Se Game of Thrones vincerà nuovamente questo premio raggiungerà il record di quattro vittorie per quella categoria, numero raggiunto per ora solo da Mad Men, Hill Street Blues, L.A. Law e The West Wing.

Un cast da record

got 8 emmy 2019 cast

In particolare colpisce il numero di nomination avute per il cast.

Per la prima volta si hanno rappresentanti per le due categorie riguardanti i protagonisti.
Emilia Clarke per il suo ruolo di Daenerys Targaryen e Kit Harington per quello di Jon Snow son infatti entrambi nominati rispettivamente per miglior attrice protagonista e miglior attore protagonista in una serie drama. La Clarke è alla sua quarta nomination per la sua interpretazione in Game of Thrones ma la prima nella categoria di attrice principale.

Il cast femminile porta a casa un’ulteriore record ricevendo ben quattro nomination per miglior attrice non protagonista, prima volta nella storia degli Emmys. Questo si deve a Sophie Turner (Sansa Stark), Lena Headey (Cersei Lannister), Maisie Williams (Arya Stark) e Gwendoline Christie (Brienne of Tarth).
Carice Van Houten (Melisandre) invece viene candidata come miglior guest star.

Per quanto riguarda il cast maschile, la lista dei nominati come miglior attore non protagonista presenta Nikolaj Coster-Waldau (Jaime Lannister), Peter Dinklage (Tyrion Lannister) ed anche Alfie Allen (Theon Greyjoy). Tra loro, l’unico ad aver già vinto un Emmy Awards per quel ruolo (oltre che ad esser stato nominato per tutte le otto stagioni della serie) è stato Dinklage.

Candidature anche per D&D ed il resto della troupe

Non solo gli attori: gli showrunners David Benioff e Dan Weiss son stati nominati per alcuni episodi, compreso il tanto discusso finale di serie.

Game of Thrones viene candidato anche per miglior cinematografia, costumi fantasy/sci-fi, regia per una serie drammatica (tre episodi candidati, “The Iron Throne”,”The Long Night” e “The Last of the Starks”), montaggio di riprese in single-camera, miglior hairstyling, design del titolo principale, makeup, composizioni musicali, editing sonoro, effetti speciali visivi, coordinazione di stunt, miglior casting ed altri premi ancora.

La puntate dell’ottava ed ultima stagione della serie, secondo dati riferiti da HBO, son state viste in media da ben 45,8 milioni di persone. Molti, ormai è noto, gli scontenti, riguardanti principalmente scelte relative alla sceneggiatura, in particolare degli ultimi episodi.

Non sapremo ancora per qualche mese se e cosa eventualmente una delle più popolari serie tv della storia vincerà degli ambiti Emmy Awards ma nel frattempo, come vi abbiamo riportato, ha già battuto importanti record.

Vi ricordiamo che la cerimonia degli Emmy Awards 2019 si terrà domenica 22 settembre al Microsoft Theater di Los Angeles e sarà trasmessa da Fox.

Cosa ne pensate di tutte queste nomination per l’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones? Fatecelo sapere!

Seguiteci qui su NerdPool.it e sui nostri social per tante altre notizie, anteprime e recensioni sul mondo del cinema, delle serie tv e non solo.

Scrivi qui il tuo commento...