IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16×04: recensione e recap del quarto episodio, tra disastri, riflessioni ed altri annunci scioccanti

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Ecco la recensione e recap di Grey’s Anatomy 16×04 “It’s Raining Men”, il quarto episodio del famoso medical drama di ABC e Shondaland.

-> QUI trovate trailer promo ed anticipazioni varie su Grey’s Anatomy 16×04

ATTENZIONE: SPOILER!

La puntata inizia in pieno Merluca. I due son a letto ma vengono disturbati, come già visto nel video promo, da Maggie ed Amelia. Sorge un notevole problema in quanto risulta pubblicato un articolo intervista a Meredith senza che questa in realtà sappia nulla. La dottoressa aveva infatti solo mandato una lista di temi senza contestualizzare ed ancor meno si sarebbe riferita al Grey Sloan Hospital, cosa che invece fa il titolo (a cui molti si soffermano), che lo definisce un “ospedale infernale”.

Vic e Jackson proseguono la loro storia con un cambiamento in questo ultimo come anche nel personaggio di Owen Hunt. I due sembrano quasi ritornare verso le origini, con discorsi sensati, maturi di due medici in gamba che abbiamo potuto apprezzare in stagioni precedenti di Grey’s Anatomy.

Cosa succede infatti ad Owen? Come anticipato QUI e come anche visto nella 16×03, il dottore stava avendo seri problemi a lavorare al Grey Sloan con Tom Koracick e le sue reazioni decisamente esagerate. Dopo essersi dunque preso un congedo di paternità per ovviare alla situazione e permettere a Teddy invece di tornare a lavorare, Owen si reca con un paziente, che NON vuole essere portato al Grey Sloan, al Pac North di Alex Karev. Inutile dire che quest’ultimo lo convince a lavorare per lui: lì è tutto un trauma ed il maggiore Hunt sembra esser a suo agio in certe situazioni d’emergenza.

Una gioia (e responsabilità) per DeLuca che in questa situazione di crisi e defezioni viene nominato da Miranda Bailey capo degli specializzandi. Tra l’altro, cosa che accade di rado, vediamo questi ultimi riuniti negli spogliatoi. Allora esistono! O meglio, son più di tre.

In ogni caso Grey’s Anatomy 16×04 è un po’ una puntata in cui diversi personaggi si risollevano. Persino la Bailey torna infatti a dei comportamenti più consoni o meglio, scopriamo che forse in parte certe sue reazioni son dovuti a notevoli cambiamenti ormonali nel suo corpo.

Avendo paura di aver di nuovo qualche problema al cuore e su suggerimento di una preoccupata Jo, la Bailey prende da parte Meggie Pierce che, in questa puntata ed anche agli occhi di Vic, viene vista per il dottore geniale che è. Un vero, si ribadisce, ritorno alle origini, con quasi un reset di alcuni personaggi. Si tratterà di una soluzione continuativa? Nel caso, parrebbe l’unica possibile dopo che Krista Vernoff ha pensato di affossare quasi chiunque specie nei primi episodi di questa nuova stagione 16 ma anche nelle puntate finali della scorsa.

Tornando alla Bailey: bene, #nonsapevodiessereincinta pt. II.

Miranda è sia incinta che in menopausa. Ben ha colpito per bene. Anche se durante la puntata sentiamo Miranda dirgli “I’m a woman, hear me roar”. Ed è subito Katy Perry. Vedremo come reagirà nella 16×05 il medico specializzando, anestesista, pompiere alla notizia.

Meggie nel frattempo e giustamente, spera di non dover mantenere anche questo segreto. Tutto si può dire sul cardiochirurgo tranne che in effetti non sia un bravo medico ed anche attualmente una brava sorella. Non ci mette un secondo per chiarire la sua posizione su Meredith, alla quale dà totale appoggio e l’abbiamo anche vista sempre confidente e sostenitrice di Amelia.

Chi continua invece a deludere anche se, tutto sommato, sembra far un discorso ugualmente sensato alla fine della 16×04, che comprende anche il rimuovere l’ordine restrittivo nei confronti di Owen (too late!) ed il dire a lui e a Teddy di chiamarlo quando capiranno di voler tornare da lui, è Tom Koracick. Blink Blink. Almeno non le manda a dire.

Di certo però la sua sensibilità, dato lo sfruttamento della povera famiglia della bambina (uno dei due casi principali dell’episodio di Grey’s Anatomy di questa settimana), è stata rasente lo zero.
Il caso è stato da lui creato pro bono con la clausola delle riprese video continue. Si tratta di una manovra per riabilitare il nome del Grey Sloan Hospital dopo l’articolo di Meredith. Peccato che i genitori della paziente vengano messi a dura prova; l’intervento da effettuare è ugualmente delicato ed alla testa della piccola.

Jackson reagisce ribadendo che non è Tom ad essere il suo capo. La situazione è infatti al contrario in quanto Avery possiede l’ospedale. “I am the foundation”. Non ha tutti i torti.
Forse però il chirurgo plastico esagera nel momento in cui non vuol far riprendere almeno l’intervento, un’esecuzione perfetta che, come Schmitt fa notare, avrebbe potuto insegnare molto.

L’altro caso di questa 16×04, quarto episodio della nuova stagione, riguarda una giovane coppia che, mentre si gode un momento assieme di relax all’aperto, viene colpito da un clandestino buttatosi dall’aereo una volta scoperto (o meglio, questo è ciò che viene riferito).
La questione immigrazione, seppur non la più esaminata, viene ugualmente affrontata anche attraverso la generale reazione di Teddy che, a maggior ragione ora che è madre e si preoccupa del futuro della figlia, ha una crisi ed afferma che non è solo il sistema ad esser rotto ma anche il mondo.

Vediamo purtroppo poi la ragazza morire. Un fantastico Link per tutta la puntata cerca di aiutare il giovane invece, tra attacchi di panico (chi non si trova ogni giorno degli alluci nel cappuccio della felpa?) ed il successivo lutto che deve affrontare. Questo fa sì che il dottore prenda anche coscienza del fatto che a volte non serve un tumore e che davvero la vita andrebbe goduta.

In una scena molto particolare propone ad Amelia di sdraiarsi sopra di lui, ad osservare il soffitto. Durante quell’occasione le confessa di essersi innamorato di lei, di voler dar un nome a ciò che prova. Amelia non scappa. Nonostante tutto proceda molto velocemente ed in maniera inaspettata, la Shepard riesce a dire un importante e semplice “ok”. Lei capisce sicuramente le parole di Link, le sue paure ed il suo “Love is not really my thing”. Per i due una crescita continua sia di maturità personale che di rapporto in generale.

Passiamo all questione Meredith.
Mentre quasi chiunque ha visto l’articolo incriminato della Grey, è incredibile come nessuno sembri davvero mettere in dubbio che certe parole potrebbero non venire dalla famosa dottoressa che, oltretutto, detiene parte dell’ospedale stesso.

Detto questo, sicuramente Meredith ha sbagliato, sia in quanto a ingenuità sia per il suo agire generale senza pensare troppo alle conseguenze. Va infatti via cinque ore prima della fine dei suoi servizi giornalieri alla comunità, incurante delle minacce della responsabile.
Alla fine dell’episodio la vediamo infatti avere una discussione con DeLuca. Quest’ultimo (anche giustamente oserei dire), la riprende dicendole che è autodistruttiva e che certe battaglie vanno combattute dall’interno mentre lei ha rischiato (e rischia) molto con la decisione che ha preso di lasciare il servizio per andare al Grey Sloan.

Meredith aveva infatti avuto l’impellente bisogno di andare a parlare con la Bailey faccia a faccia per spiegarle il malinteso e tra l’altro a poco è servito tutto ciò, perchè alla fine Miranda la caccia comunque via. Forse è meglio aspettare che gli ormoni si plachino.
Tornando alla coppia, Meredith risponde molto risoluta ad Andrew, dicendole che allora lui non la conosce.
Paladina della giustizia sì ma sino ad un certo punto, diciamocelo, anche perchè dalla prigione non potrebbe infatti far molto, lo stesso anche solo senza licenza medica. Problemi in vista per i Merluca dunque? Nel frattempo, ribadisco, il mio appoggio va proprio a DeLuca che professionalmente, umanamente, come persona e come compagno, sta spiccando il volo.

Piccolo momento bonus (decisamente apprezzato dalla sottoscritta). Meredith e Cristina.
Viene fatto comparire anche in sovraimpressione un messaggio della Yang alla Grey infatti. La prima consiglia all’amica di scappare in Svizzera prima che la Bailey la raggiunga.

E per concludere… ecco i voti!

Siamo in ogni caso ad un episodio in cui certi nodi vengono al pettine e si entra nel vivo della stagione. Come già segnalato, diversi personaggi hanno avuto dei cambiamenti prima negativi ed almeno in questa puntata specialmente invece in positivo. Di seguito ecco i voti (in una scala da 0 a 10) che personalmente mi sento di dare, in conclusione a questa recensione, ad alcuni dei personaggi presenti in Grey’s Anatomy 16×04.

  • Meredith Grey: 6
  • Andrew DeLuca: 8.5
  • Owen Hunt: 8
  • Teddy Altman: 7
  • Tom Koracick: 5
  • Amelia Shepard: 7
  • Atticus “Link” Lincoln: 8
  • Jackson Avery: 6.5
  • Maggie Pierce: 8.5
  • Miranda Bailey: 6

Voi cosa ne pensate della stagione 16 di Grey’s Anatomy? Siete contenti dell’evoluzione dei vari personaggi in questa quarta puntata? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Grey’s Anatomy 16×05andrà in onda su ABC giovedì 24 ottobre.

Per non perdervi le date ed in generale i giorni in cui le puntate delle varie serie, tra nuove e vecchie, del palinsesto USA 2019/2020, vengono rilasciate, QUI le première di settembre e QUI quelle di ottobre

Se non sapete inoltre quale, tra le tante serie nuove, iniziare, ecco 5 nuove serie tv in arrivo da vedere questo autunno

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

[amazon_link asins=’B01ETRGE7M,B01N1FSVYI,B075R9CHSD,B07K3KC5CP,B07BJLFSN1,B07DCGGBVZ,B07NQGSFGW,B079VZMGL9,B07BQMX364′ template=’NERDPOOL’ store=’nerdpoolit08-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f593c1f-d211-4aff-8dec-214f2d48e09b’]

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...