Mettiamo le mani avanti per la puntata mid-season finale di Grey’s Anatomy: con la 16×09 il mondo Shondaland qui comandato da Krista Vernoff torna a notevoli livelli di trash anche se talvolta in accompagnamento a delle rivelazioni che scuotono la trama di alcuni protagonisti per cui ormai sembrava essere tutto rosa e fiori.
Ecco dunque la recensione e recap di quanto successo nella nona puntata della sedicesima stagione del medical drama ABC che, ricordiamo, tornerà con la 16×10 dopo la consueta pausa autunnale/invernale.

-> QUI trovate il trailer promo di Grey’s Anatomy 16×10, con anticipazioni sulla prossima puntata

ATTENZIONE! SPOILER su Grey’s Anatomy 16×09 ed episodi precedenti

La 16×08, puntata ricca di emozioni e ricordi, era finita con la conclusione del Meredith-gate. La nostra dottoressa fa ora subito ritorno al Seattle Grey-Sloan Hospital; la vediamo infatti all’inizio del nono episodio con camice e tesserino. Continuano anche i riferimenti a Cristina, che la avverte tramite messaggio di averle mandato “un pacco”.

Nel frattempo gli specializzandi (che considerano ancora Schmitt un traditore per esser stato colui che fece la “spia” alla Bailey riguardo la questione assicurativa) festeggiano con tanto di torta questo ritorno di Meredith a lavoro. Capiamo anche che la Dr. Grey pensa che De Luca abbia chiuso la relazione con lei.

Ci spostiamo al Pac North. Lì Gemma dice a Richard (i due tra l’altro, prima di mettersi a pregare assieme, vengono creduti marito e moglire da un giovane dipendente dell’ospedale) di parlare con Maggie. Ma davvero caro Webber non parli ancora con tua figlia? Se la struttura ed il modus operandi in sala operatoria nel TUO ospedale erano differenti e non adeguati ed hai lasciato che TUA nipote venisse operata lì, la colpa del suo decesso forse non è della povera Pierce, che vediamo sempre più turbata durante questa 16×09?

Catherine intanto è sempre più sospettosa nei confronti del marito. Questo anche perchè si reca da Richard ma chiede di lui proprio al tipo che aveva scambiato Gemma per la “Signora Webber”). A inizio puntata oltretutto coglie il figlio mentre flirta con Vic. “Station 19… Cos’è? Un canale?” Applausi per la Avery.
Jackson e la madre hanno un confronto riguardante non solo Vic ma anche Richard. Si tratta du due personaggi che negli ultimi non hanno dimostrato di essere dei campioni nel mantenere sane e specialmente coerenti le loro relazioni amorose eppure li troveremo più avanti nella puntata anche a darsi “consigli” a vicenda. Entrambi nel pub infatti si lasceranno andare a discorsi scomodi sino a quando madre Avery decide di andarsene via.

Passiamo dunque ad una delle storyline a mio parere più interessanti di queste ultimi due stagioni: la Dottoressa Jo. Quest’ultima viene chiamata dalla Station 19: si è infatti resa volontaria per rimanere con i bambini che vengono abbandonati davanti alla stazione dei pompieri, come successe a lei. E vi si reca da sola dato che Alex è in Iowa ad aiutare la madre. Giunta lì ha modo di presentarsi a Vic e, successivamente, tramite Ben, di occuparsi del neonato. Molto bella la conversazione che i due avranno in seguito, evidentemente quasi illuminante per la Dr. Karev. Altro particolare di interesse, sempre a Station 19 (ricordiamo che l’omonima serie tv spinoff di Grey’s Anatomy tornerà con la nuova stagione da gennaio 2020), Jo conosce anche un altro pompiere. Il discorso verte sull’affidamento, tematica portante della trama della puntata per quanto riguarda appunto Jo.

Intanto, quasi sin dall’inizio, ci viene mostrato uno dei casi clinici della puntata. Abbiamo una ragazza che ha appena partorito ed il cui compagno deve essere operato al cuore tramite una operazione di routine.
Altro paziente invece è il Capitano Herrera, subito riconosciuto da Miranda, in attesa poi dei risultati della biopsia per scoprire se la massa trovata sia maligna.

Torna anche la ragazzina della 16×08 che funge qui da caso per introdurre un nuovo personaggio per Grey’s Anatomy. Si tratta di Cormac Hayes (Richard Flood), che va a sostituire Alex Karev nel ruolo di primario di chirurgia pediatrica. La partenza non è delle migliori per lui il quale risulta sgradito in particolare a Meredith, innescando un notevole cliché ed una trama, per quanto mi riguarda, scontata (per l’intera puntata almeno). Il “nuovo Karev” diventa sempre più supponente, oltre che insensibile allarmista con la paziente: Meredith cerca di frenarne l’ego dicendogliene giustamente quattro.

Sempre al Seattle Grey-Sloan arriva poi il momento dell’intervento sul paziente da parte di Maggie che, visibilmente agitata, chiede a Teddy (alla quale aveva chiesto assistenza) di non parlare durante l’operazione. Questo succede anche perchè la Altman sta conversando niente meno che sul Pac North. La Pierce è infatti ancora in evidente schock per la morte della cugina (piccola curiosità per chi non lo sapesse, le due attrici nella realtà sono sorelle!).
Al pronto soccorso viene richiesto l’aiuto della Altman che abbandona Maggie nella sala operatoria, dove in teoria c’era solo da richiudere il torace del paziente. Il cuore del paziente però non riparte.

Teddy riesce dopo a ritornare in sala operatoria da Maggie. Entrambe possono solo poi recarsi dalla moglie del paziente per aggiornarla con la delicata situazione creatasi per cui stanno aspettando di vedere se si realizzerà quella bassa probabilità di ripresa. La Pierce è sempre più sconvolta e non riesce più a fidarsi del suo istinto dunque, quando arriva il capo, Koracick, dà le sue dimissioni. Tom, spiazzato, già che vede la Altman, offre a lei il posto vacante di primario di cardiochirurgia. Quest’ultima pensa che sia stato lui a mandare via la Dr. Pierce per cui inizia un discorso personale a Tom che oltretutto conclude mettendo a Teddy la pulce nell’orecchio sul fatto che lui al posto di Owen le avrebbe già chiesto di sposarla.

Questa cosa del matrimonio viene tra l’altro riferita a inizio puntata anche da Richard proprio ad Owen mentre entrambi sono al Pac North ed una donna (nuova dottoressa in arrivo?) è lì per vedere Karev (assente).
Sinceramente il nesso per cui Owen debba chiedere a Teddy di sposarla dato che hanno un figlio mi sfugge o per lo meno non comprendo l’insistenza su questo particolare che molto probabilmente verrà ripreso nella trama delle prossime puntate di Grey’s Anatomy. Pare un po’ una forzatura per creare un minimo di scompiglio nella nuova coppia sin troppo felice.

Pasisamo ad altre coppie. Amelia e Link, in pieno Grey’s Anatomy old style, in questa 16×09 fanno sesso in una stanza dell’ospedale; anche Schmitt e Nico vorrebbero ma… prima il dovere! #Schmico.

Amelia e Miranda si scambiano ormai notizie sulle reciproche gravidanze e veniamo a conoscenza che la prima, durante le 20 settimane di gestazione, non si è ancora fatta fare un’ecografia. Dopo il “non sapevo di essere incinta” ecco la nuova puntata della tanto geniale quanto spesso imbarazzante Amelia Shepard. A sua discolpa, la donna afferma di aver paura, specialmente dopo il trauma subito (Private Practice docet). Quale è pero il modo migliore di combattere la paura? Con l’informazione! Ottimo discorso da parte della Bailey.

Durante la preparazione ad un intervento, Nico e Link conversano con De Luca sul suo comportamento con Meredith, dicendogli che nessuno è effettivamente all’altezza della Dr. Grey, lavorativamente parlando. Dato che nessuno (o quasi) può esserle considerato pari, secondo loro Andrew ha sbagliato e gli conviene rimediare.

Nel frattempo sappiamo che anche il tumore del Capitano Herrera è, come da previsione, maligno. In ogni caso, la presenza di sangue sotto le gambe di Miranda sposta l’attenzione altrove. Guai in vista tra l’altro anticipati (forse poco saggiamente, un po’ troppo poco velatamente) nel trailer promo di questa 16×09. Ben è giusto appena arrivato al Grey Sloan assieme a Jo e vediamo che Miranda è con Carina in una stanza: sì, purtroppo ha perso il bambino.
Dopo non molto vediamo la Dottoressa già in giro per l’ospedale, operativa. La Bailey non vuole che Ben la guardi con quello sguardo triste ma è anche evidente quanto lei stessa non abbia ancora realizzato l’accaduto, date le risposte che dà ad Amelia, come se la gravidanza stesse infatti procedendo bene. Detto ciò, ad un certo punto verso fine episodio vediamo comunque la Bailey, da sola, scoppiare a piangere.

Intanto il “nuovo Alex” viene mostrato finalmente bravo con la giovane pazienza, alla quale dà consigli amorosi. Che poi precedentemente sia stato pieno di ego ed anche alquanto insensibile ormai non importa, è chiaro ormai dove la Vernoff voglia andare a parare.
Ecco infatti un messaggi da Cristina per Meredith: il pacco era una persona, è proprio il nuovo dottore, già soprannominato Mc Widow (l’uomo, come infatti racconta a Mer, è vedovo).
Niente, la storyline della nostra protagonista viene nuovamente risconvolta con buona pace del buon Andrew probabilmente… o forse no. Si spera non si scada troppo nella banalità dalla 16×10 in poi perchè questo episodio di scontatezza ed incoerenza ne ha già avute personalmente parecchie.

Piccola parentesi: mi sento di schierarmi dalla parte di De Luca che è stato sempre davvero molto vicino alla sua compagna ed alla sua famiglia, ha fatto di tutto per lei e forse non è stato molto considerato, anzi… Per cui il discorso fatto anche dagli altri medici lo trovo discostante da ciò che probabilmente Andrew volesse realmente da Meredith e per lo più un tentativo di giustificare i comportamenti della Grey e del “pacco” di Cristina, capibile tra l’altro sin quasi da subito senza contare che la notizie stessa dell’introduzione di un dottore che prendesse il posto di Alex, nonchè l’attore che lo avrebbe interpretato, erano note già da un po’.

Un finale ricco di cliffhanger

Ritornando a Jo ecco, si ribadisce, la parte della trama che comunque, per ora e nonostante sempre alcune cose siano scontate, si salva, a mio parere. Siamo a casa dei Karev, dove arriva Link in aiuto: qualcuno si è portato a casa un bambino, IL bambino della Station 19. Speriamo abbia almeno avvisato!

Penultimo colpo di scena: Amelia finalmente si fa fare da Carina l’ecografia, dalla quale risulta che la donna è incinta di 24 settimane, non 20. Il bambino sarà di Owen? Alcuni pensano possa essere di Tom; la sottoscritta non ha sinceramente fatto i calcoli e a gennaio prenderà un pacco di popcorn e si godrà un’altra puntata di BeautifGrey’s Anatomy ridendo probabilmente.

Quando uno pensa che questo nono episodio abbia già regalato tanti shock, ecco che torna lui, il Trash, quello vero, quello in stile Shonda, quello fatto di tragedie impensabili, cose assurde che oh, capitano sempre a loro.

La scena si sposta infatti al solito pub (dove prima avevamo visto Jackson con la madre) dove Herrera parla con Ben. I due stanno infatti conversando sulla nefasta giornata quando una macchina sfonda finestra e parte del muro del pub, nella parte alta, entrandovi.

Una macchina dentro il pub. Seriously?

E niente, probabilmente ci saranno anche da versare lacrime poi ma questa tragedia è troppo trash per ora per non farsi delle sonore risate. Trash è bello. Grazie Shondaland.

So di essermi dilungata molto e di aver narrato al dettaglio la trama di Grey’s Anatomy 16×09 ma intanto per quasi due mesi la serie ABC va in pausa per cui spero che questa recensione possa fungere anche da reminder per vedere a che punto siamo rimasti.

Il famoso medical drama andrà di nuovo in onda a partire da giovedì 23 febbraio 2020. La 16×10 seguirà la première della nuova stagione di Station 19 per due ore di “drammatico” crossover.

Voi cosa ne pensate invece di questa nona puntata? Cosa vi è piaciuto e cosa invece no? Come pensate proseguiranno le varie vicende? Fatecelo sapere nei commenti!
Continueremo ad aggiornarvi su Grey’s Anatomy 16.

Se non sapete quale, tra le tante serie nuove, iniziare, ecco 5 nuove serie tv da recuperare

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

Iscriviti al nostro gruppo Telegram per rimanere sempre aggiornato su Cinema, Serie TV, Giochi, Fumetti, Manga e Anime

Scrivi qui il tuo commento...