IN EVIDENZA

Cosa aspettarsi da… Xenoblade Chronicles Definitive Edition

Come ricorderete qualche giorno fa si è tenuto il Nintendo Direct Mini e tra gli annunci più attesi c’è stato il reveal della data di uscita di Xenoblade Chronicles Definitive Edition, remastered del titolo uscito originariamente su Nintendo Wii nel 2010.

Ma perché a 10 anni di distanza è ancora così acclamato? Proviamo a capirlo insieme in vista dell’uscita fissata per il 29 Maggio e che potete trovare già sul sito Nintendo da QUI:

Shulk e Monado

La trama del gioco, composta da 17 capitoli più prologo e epilogo, si incentra sulla guerra infinita tra Homs e Mechan. Questa si protrae da tempi antichi, essendo iniziata proprio dai due giganti Bionis e Mechanis.

E’ sui loro corpi ormai senza vita che inizierà l’avventura di Shulk, meccanico cercatore di rottami, che lo porterà a scoprire i segreti dietro il conflitto e cercare di porvi rimedio. Per riuscirci ricorrerà alla leggendaria Monado, unica arma in grado di sconfiggere i Mechan.

L’avventura di Xenoblade Chronicles si rivela profonda e ben scritta, con dei comprimari di tutto rispetto capaci di accompagnare il protagonista.

Xenoblade Chronicles Nintendo Switch

L’incipit in sé può essere visto come quello classico giapponese, ma non per questo la trama potrebbe risultare noiosa o poco appagante.

La formula infatti verrà ripresa anche per il secondo capitolo (terzo in ordine di uscita), dove invece i protagonisti saranno Rex e Pyra.

Il gameplay è quello che abbiamo potuto già apprezzare con Xenoblade Chronicles 2 e nella Definitive Edition in uscita questa somiglianza sarà ancora più netta.

La serie di Xenoblade, tra alti e bassi

Volendo analizzare invece la serie nel suo complesso, possiamo notare come tutti e 3 i titoli abbiamo avuto una storia diversa:

L’originale, uscito in sordina, è diventato in breve tempo un masterpiece capace di ritagliarsi un posto nella fetta di giocatori che evitavano i classici Wii, che gli permise di ricevere un porting 4 anni dopo in occasione del rilascio del secondo capitolo, Xenoblade Chronicles X.

Questo è forse il gioco meno apprezzato della trilogia, perché completamente distaccato dal precedente. L’ambientazione reale futuristica spezzava forse troppo con ciò a cui i fan erano abituati.

E’ però Xenoblade Chronicles 2 a portare all’attenzione del grande pubblico la serie. Presentato come titolo di punta del primo anno di vita di Switch, riscosse un grandissimo successo che gli permise di ottenere anche un’espansione circa un anno dopo.

Xenoblade Chronicles Nintendo Switch

Quale versione avremo del titolo originale?

Tornando al primo capitolo, c’è da dire che non è la prima volta che il titolo ritorna in una versione migliorata. Come abbiamo detto uscì nel 2015 su Nintendo 3DS, ma quello era un porting che non apportava nessuna modifica al titolo.

Xenoblade Chronicles su Nintendo Switch, invece, è una remastered a tutti gli effetti sotto tutti i punti di vista. Il motore di gioco è cambiato, essendo ora quello del capitolo già presente su Switch.

Il gameplay è stato migliorato, sono state aggiunte molte funzione nuove e per finire la stessa grafica è stata potenziata in maniera eccellente.

Xenoblade Chronicles Nintendo Switch

L’aggiunta più interessante, però, è il nuovo capitolo storia intitolato “Un Futuro Comune” e che sarà ambientato alla fine della trama principale. Per chi non vorrà rigiocare l’intero titolo, ci sarà la possibilità di accedervi fin dall’inizio.

Della trama ancora non si sa molto, ma il titolo ci fa presupporre una possibile congiunzione principalmente con l’avventura di Rex invece che con quella di Xenoblade Chronicles X , dove i titani sono completamente assenti.

Xenoblade Chronicles Nintendo Switch

E voi avete giocato all’originale Xenoblade Chronicles? Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate e passate anche dagli altri articoli di NerdPool.

Scrivi qui il tuo commento...