IN EVIDENZA

Game of Thrones, Maisie Williams: “Jon Snow doveva uccidere il Re della Notte”

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Nei piani originali degli showrunners di Game of Thrones (Il Trono di Spade) Jon Snow avrebbe dovuto uccidere il Re della Notte, o almeno questo è quello che ha dichiarato Maisie Williams. L’interprete di Arya Stark, nel corso di una recente intervista, ha avuto modo di rispondere ad alcune domande sul suo personaggio e su uno degli eventi principali dell’intera serie.

Il personaggio di Arya Stark è sicuramente quello che ha avuto l’evoluzione maggiore nel corso delle 8 stagioni della serie targata HBO. Arya è passata da ragazzina indifesa a coraggiosissima guerriera che ha ucciso il Re della Notte nel corso dell’ultima stagione di Game of Thrones.

Nel corso dell’intervista, Maisie Williams ha parlato proprio di quel particolare evento e del fatto che, nell’idea iniziale degli showrunner, il leader degli Estranei sarebbe stato sconfitto da Jon Snow:

Kit Harington [Jon Snow] si aspettava che andasse in quel modo, ad un certo punto mi ha anche detto: “Doveva andare in quel modo. Mentre giravamo a terza stagione, qualcuno mi ha detto che avrei ucciso il Re della Notte”. Poi ha letto il copione e si è accorto che era il destino di Arya [ride].

L’attrice ha poi aggiunto:

Penso che sarebbe stato decisamente troppo ovvio. Onestamente sono contenta che sia stata Arya ad ucciderlo. Penso di aver avuto la migliore trama dell’ultima stagione [ride].

Cosa ne pensate? Chi secondo voi avrebbe dovuto uccidere il Re della Notte? Fatecelo sapere nei commenti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Fortnite, Stagione 4: tutti i dettagli dell’update 14.40 – LIVE

Anche questa settimana il tweet sull’account ufficiale @FortniteStatus ci ha confermato l'avvento dell'update 14.40 con il solito periodo di downtime per le ore 10:00 (ora italiana). La...