spot_imgspot_img

The Walking Dead: Robert Kirkman rivela perché nelle serie AMC non viene usato il termine zombie

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Il creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman, ha finalmente risposto alla domanda che in questi anni ha tolto il sonno ad alcuni fan: perché nei fumetti viene usato il termine zombie, ma non nel mondo di The Walking Dead delle serie AMC? I protagonisti di questo mondo post-apocalittico, infatti, usano quasi sempre il termine “walkers” (vaganti) in The Walking Dead, “infected” (“infetti”) in Fear e “empties” (vuoti) in World Beyond.

L’autore ha dato la risposta nelle pagine di Cutting Room Floor with Robert Kirkman, una sezione speciale contenuta in The Walking Dead Deluxe #30.

Nei primi numeri della saga a fumetti di The Walking Dead, Kirkman è stato molto influenzato dalle opere di George A. Romero, regista de “La notte dei morti viventi” e vero padrino degli zombi. Nei suoi film, infatti, i personaggi chiamano gli “zombie”, i non morti, con termini come “roamers” (“vagabondi“), “lurkers” (“persone in agguato“) e “walkers” (“vaganti“).

Ecco le sue parole:

Ho iniziato la storia nei fumetti senza mai realmente usare il termine zombie, ci giravo semplicemente intorno. Penso che Glenn lo dica un paio di volte, ma erano più che altro errori. Poi ho utilizzato la terminologia “lurkers” (persone in agguato) e “erranti”. Dopo un po’, tuttavia, sembrava sciocco continuare a usarli continuamente.

Kirman ha poi aggiunto:

Ad un certo punto, quando sono diventato adolescente e sono arrivato al ventesimo libro, ho pensato “Fan***o, sono zombie, lascerò che le persone li chiamino zombie. Chi se ne importa?”.

The Walking Dead Deluxe 14
The Walking Dead Deluxe 14

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti. Prima di salutarvi vi ricordiamo che i nuovi episodi di The Walking Dead 11 – Parte 2 andranno in onda a partire dal 21 febbraio 2022 su Disney+.

Guarda anche:

The Walking Dead 11 – Parte 2

In occasione del finale della prima parte dell’undicesima stagione di The Walking Dead, Disney+ ha annunciato che la serie tornerà sulla piattaforma streaming con la seconda parte composta da otto nuovi episodi a partire dal 21 febbraio 2022. Come precedentemente annunciato, gli otto episodi finali del lungo arco narrativo dell’undicesima stagione, composto da 24 episodi, saranno disponibili più avanti nel 2022.

Il prossimo febbraio, The Walking Dead tornerà con gran parte dei protagonisti impegnati a combattere l’imminente battaglia scatenata dall’attacco dei Mietitori; mentre altri, ad Alexandria, dovranno scontrarsi con l’ira devastante di Madre Natura. Per tutti, il mondo sta letteralmente crollando davanti ai loro occhi. Nel frattempo, la vita nel Commonwealth non è così idilliaca come sembra. Qualcuno ritroverà la speranza. Altri, invece, saranno spinti oltre il punto di non ritorno. Resta una sola verità: le vite sono appese a un filo e ogni decisione cambierà drasticamente il loro futuro, le loro possibilità di sopravvivenza e lo stato di ogni comunità.

Scritto da Erik Mountain e diretto da Sharat Raju, l’episodio finale della prima parte dell’undicesima stagione, intitolato “Per il sangue” e disponibile da oggi su Disney+, vede i Mietitori difendere Meridian da un branco in arrivo. Pope sospetta che dietro l’attacco ci sia Maggie, mentre Daryl procede con cautela. Nel frattempo, gli abitanti di Alexandria si ingegnano per proteggersi quando una violenta tempesta li lascia esposti agli Erranti.

Prodotta da AMC Studios e basata sulla serie di fumetti scritta da Robert Kirkman e pubblicata da Image Comics, negli Stati Uniti The Walking Dead ha infranto i record di ascolti nel corso di dieci stagioni.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E ricordatevi di iscrivetevi sulle pagine Facebook dedicate al mondo di TWD: The Walking Dead Universe ItaliaThe Spoiling Dead Italia e The Walking Dead: World Beyond.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Sourcecomicbook

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Angelo Lupo
Nasco a Monza all'età di 0 anni meno 2 mesi. Da allora ho deciso di vivere in un mondo tutto mio (zona Gotham per l'esattezza). Adoro leggere fumetti, guardare serie tv (con picchi di 25 in un anno), giocare ai videogames, andare al cinema, passeggiare con il mio cane (Nymeria) e viaggiare con mia moglie. Ah...oltre a questo, nei tempi morti, faccio l'ingegnere informatico.
spot_img

CORRELATI

spot_img

POTREBBERO INTERESSARTI: