The Last of Us: la recensione del secondo, esplosivo, episodio

Il secondo episodio ci regala suspence, adrenalina ed emozione, vediamo per la prima volta il mondo decaduto dopo lo svilupparsi dell'infezione ed abbiamo ulteriori spiegazioni riguardo al Coryceps ed al suo modo di propagarsi tra gli uomini

Il secondo episodio di The Last of Us fa sobbalzare dalla poltrona, e ci regala delle parti senza respiro, che ti tengono attaccato allo schermo.
8.5
spot_imgspot_img

Il secondo episodio di The Last of Us, serie di HBO, ci fa addentrare ancora di più negli eventi passati e sull’inizio della contaminazione che ha colpito successivamente l’intero pianeta. Vediamo per la prima volta gli effetti di Cordyceps, il fungo che ha causato la contaminazione e la caduta del mondo. Con un flashback torniamo nel 2003 e ci viene mostrato, per la prima volta gli effetti del fungo sul corpo di un essere umano.

Molto interessanti sono le reazioni di chi scopre l’infezione, rendendosi conto che se l’umanità non correrà ai ripari nel più breve tempo possibile rischierà l’estinzione e la distruzione dell’intera razza umana da parte di un fungo che si è evoluto e che ha fatto il salto da specie in specie.

La preoccupazione per i “Clicker” e l’evoluzione del Cordyceps

Adesso la tensione e la preoccupazione per gli infetti si fa sentire. Ci vengono mostrati alcuni comportamenti, se così si possono definire le azione di un fungo, che ha il Cordyceps. Ci viene mostrato come infetta le vittime e come agiscono anche gli infetti, che sono controllati dal fungo che hanno superato la fase successiva dell’infezione, i Clickers. Punti deboli, punti di forza e caratteristiche della spora, sono praticamente al centro della puntata.

The Last of Us
L’immagine che spiega quanto tempo il fungo ci mette ad infettare l’ospite a seconda di dove si viene morsi

Infatti questo secondo episodio è volto a darci ancora più dettagli sulle creature che piano piano incontreremo nella serie. Neil Druckmann creatore della saga videoludica e Craig Mazin hanno leggermente differito dal gioco per cambiare alcuni dettagli, ma ampliandone altri. Soprattutto hanno colto l’occasione per raccontare delle storie che nel videogame non hanno avuto molto spazio e che ai fini della trama videoludica non hanno importanza.

Ellie e Joel sempre più vicini, si entra nel vivo di The Last of Us

Una seconda puntata che ci fa capire ancor di più come il rapporto tra Joel ed Ellie si stia intensificando. I due si stanno avvicinando ancora di più, soprattutto perché uniti dalle stesse esperienze, dagli stessi dolori e dalle stesse perdite di persone a loro care. Se per il personaggio interpretato da Pedro Pascal, Joel, è stata la morte della figlia Sarah, per Ellie (Bella Ramsey) è stata la scomparsa dei genitori.

The Last of Us

Finalmente vediamo il mondo decaduto che abbiamo imparato a conoscere nella saga videoludica di The Last of Us. La reazione di Ellie, quando vede i due grattaceli crollati, l’uno che poggia sull’altro è stupita, essendo cresciuta sempre all’interno della zona sicura. Il punto di forza di questa serie è assolutamente la scenografia, che predomina su tutto e fa da cornice alle città in decadenza nelle quali si muovono Joel, Ellie e Tess.

The Last of Us, finale di puntata al cardiopalma e senza respiro

Una Tess che in questo episodio, anche se un po’ repentinamente, riesce a fidarsi delle parole di Ellie, soprattutto dopo il finale della scorsa puntata quando lei e Joel avevano scoperto che la ragazza è infetta, ma senza sintomi e guarita in poche meno di 3 settimane. Quanto Joel capisce l’importanza di Ellie, anche dopo aver testato effettivamente quando diceva, si inizia a creare un legame tra i due, che verso la fine dell’episodio si fa strada, gettando quel feeling d’intesa che abbiano visto nel videogame.

Sicuramente una puntata che ci tiene con il fiato sospeso, soprattutto per chi, al gioco, non si è mai avvicinato e che non sa effettivamente cosa potrà accadere ai protagonisti. Un finale esplosivo, che ci lancia di prepotenza verso il terzo episodio. Per qualità e suspance, questo The Last of Us non sta assolutamente deludendo le aspettative, anzi dopo gli ultimi prodotti trasposti dalle saghe videoludiche (Residente Evil su tutte) questa serie rischia assolutamente di diventare il prodotto migliore del 2023.

spot_imgspot_img
Il rapporto tra Joel ed Ellie sempre più al centro della trama ed approfondito, il Coryceps ed il suo modo di contagiare la razza umana. Il tutto incorniciato da una grande scenografia che la fa da padrone nella seconda puntata di The Last of Us, che ci regala emozioni, suspance ed azione, una serie che si candida prepotentemente come il prodotto di punta del 2023.

POTREBBERO INTERESSARTI:

The Last of Us: Bella Ramsey posta tantissime nuove foto dal set

Bella Ramsey, attrice interprete di Ellie in The Last...

The Last of Us 1×05: titolo, data d’uscita e durata dell’episodio

The Last of Us, la serie HBO adattamento live-action...

The Last of Us 1×05, “Endure and Survive”: il trailer ufficiale del prossimo episodio

HBO Max ha diffuso in rete il teaser teaser dell’episodio 1x05...

The Last of Us: dirigente Sony annuncia il rinnovo della seconda stagione

La HBO ha appena pubblicato i primi tre episodi...
spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Il rapporto tra Joel ed Ellie sempre più al centro della trama ed approfondito, il Coryceps ed il suo modo di contagiare la razza umana. Il tutto incorniciato da una grande scenografia che la fa da padrone nella seconda puntata di The Last of Us, che ci regala emozioni, suspance ed azione, una serie che si candida prepotentemente come il prodotto di punta del 2023.The Last of Us: la recensione del secondo, esplosivo, episodio