Il Signore degli Anelli: Come Sauron è diventato il negromante ne Lo Hobbit

Il Negromante e Sauron sono sempre stati lo stesso personaggio, anche se non sono eccessivamente collegati in Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli.

spot_imgspot_img

Ne Lo Hobbit, Gandalf fa riferimento a un misterioso cattivo chiamato Negromante, ma in realtà è Sauron de Il Signore degli Anelli. Anche se i due personaggi non sono esplicitamente collegati all’interno dei romanzi, lo sono attraverso gli scritti precedenti di J. R. R. Tolkien.

La storia di Sauron è lunga e complicata e il periodo trascorso come Negromante ne rappresenta solo una piccola parte. Tuttavia, è stato cruciale per la sua ascesa al potere. Durante questo periodo, Sauron divenne uno stregone oscuro che infestava la fortezza abbandonata di Dol Guldur a Mirkwood, rimanendo nell’ombra in modo che nessuno scoprisse la sua identità. Aveva bisogno di non essere scoperto per ricostruire il suo potere. Questo, a sua volta, gli ha permesso di giocare un ruolo più importante nella storia della Terra di Mezzo come l’iconico cattivo de Il Signore degli Anelli.

Il Negromante è uno dei tanti nomi di Sauron

In origine, Sauron era Mairon “l’ammirevole”, uno dei più potenti Maia (essenzialmente, esseri angelici) e allievo di Aulë il Fabbro. Tuttavia, scelse di opporsi ai Valar e di allinearsi con Melkor e i suoi demoni. Dopo la sconfitta del suo maestro nella Guerra delle Potenze, Sauron fu dimenticato e gli fu permesso di rimanere nella Terra di Mezzo. Anni dopo, creò con l’inganno Gli Anelli del Potere e iniziò a conquistare la Terra di Mezzo, ma perse la sua forma fisica quando Eru Ilúvatar, il creatore dei Valar, annegò l’isola di Númenór.

Ritiratosi a Mordor, Sauron fu sconfitto da un’alleanza di Uomini ed Elfi númenóreani nella Battaglia di Dagorlad. Durante quella battaglia, Isildur tagliò l’Unico Anello dalla mano di Sauron e, così facendo, lo privò della capacità di manifestare una forma fisica per la seconda volta. Avendo perso l’Anello, Sauron non aveva quasi più alcun potere e fuggì per ricostruirsi in segreto.

È qui che inizia una certa confusione. Ne Lo Hobbit, Gandalf fa riferimento a un potere oscuro chiamato Negromante, ma è difficile capire esattamente di chi stia parlando se si guarda solo a quel libro e a Il Signore degli Anelli. Tuttavia, un’ulteriore esplorazione della tradizione dimostra che il Negromante era in realtà Sauron.

Come Sauron si è trasformato nel Negromante de Lo Hobbit

Lo Hobbit è stata la prima storia pubblicata da Tolkien in questo universo, quindi molti pensano che ciò che accade ne Il Signore degli Anelli sia stato concepito successivamente. In realtà, Tolkien aveva inventato gran parte della sua mitologia prima di comporre Lo Hobbit. Tuttavia, questo non significa che alcuni personaggi non siano cambiati nel tempo. In alcuni scritti precedenti de Il Silmarillion e Beren e Lúthien, c’è un personaggio malvagio chiamato Tevildo, il “Principe dei gatti”. In altri primi lavori, Tolkien racconta di uno stregone chiamato Thû. Nel “Laico di Leithian”, Thû era “il più potente signore di Morgoth, Maestro dei Lupi”. Il poema definisce Thû anche un “negromante” che “ospitava fantasmi e fantasmi erranti”. È più che probabile che queste siano le prime versioni di quello che alla fine è diventato Sauron.

Ne Lo Hobbit, Tolkien non aveva bisogno di descrivere completamente Sauron – anche se allora era conosciuto con quel nome – perché non faceva parte di quella storia. Invece Tolkien, come descrisse in una lettera al suo editore, usò il Negromante come una “presenza (anche ai confini) del terribile”. Era un’indicazione del fatto che Bilbo si trovava ai margini di un mondo molto più pericoloso di quanto si rendesse conto. Tolkien accennava anche ai suoi lettori che Lo Hobbit faceva parte di una storia molto più ampia in cui il male è sempre presente. Il successo ottenuto con la sua prima pubblicazione permise a Tolkien di sviluppare le sue idee per il Negromante nella storia completa di Sauron e degli Anelli del Potere ne Il Signore degli Anelli.

Qualcuno sapeva che il Negromante era Sauron?

La definizione di negromante è quella di qualcuno che entra in contatto con i morti. Questo potrebbe benissimo applicarsi a Sauron perché ha creato i Nazgûl, che, pur non essendo completamente vivi, non sono nemmeno più morti. Elrond dimostra che erano morti a un certo punto de Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate di Peter Jackson, quando urla che “avrebbero dovuto rimanere morti” quando lui e Saruman combatterono contro gli spettri.

“The Lay of Leithian” fa riferimento a Thû (che diventa Sauron) come negromante. Tuttavia, non c’è alcuna indicazione che qualcuno si stesse riferendo a quella specifica figura ne Lo Hobbit. Tolkien si riferiva, ovviamente, al suo futuro cattivo.

Nell’universo, tuttavia, secondo The Tolkien Companion di J.E.A. Tyler, per 2.000 anni all’inizio della Terza Era, Dol Guldur “era il luogo più temuto della Terra di Mezzo, a parte la stessa Mordor” a causa della magia oscura che vi risiedeva. Quindi, “Negromante” è il modo in cui gli altri chiamavano la presenza malvagia nella fortezza che causava la paura e la corruzione del Bosco Verde. In questo caso, il “Negromante” è probabilmente un riferimento generale a un “operatore di magia nera”.

C’è anche il fatto che nemmeno il Bianco Consiglio sapeva che il Negromante fosse Sauron. Poiché credevano che il Negromante fosse solo uno stregone, non riuscivano a vedere ciò che era davanti a loro. Anche dopo che Radagast fu attaccato a Dol Guldur da uno dei Nove ne Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate, non riuscì a capirlo. Era confuso e disse a Gandalf: “Non può essere il Negromante. Uno stregone umano non potrebbe evocare un male simile”.

Infine, Gandalf capì e disse: “Siamo stati ciechi, Radagast, e nella nostra cecità il Nemico è tornato”. La segretezza di Sauron gli permise di resistere dopo l’Ultima Alleanza, nella Seconda Era. Il suo inganno come Negromante lo tenne nascosto in modo che potesse ricostruire il suo potere ancora una volta per rivendicare il dominio sulla Terra di Mezzo.

FONTECBR

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

The Last of Us ha avuto un sorprendente crossover con Il Signore degli Anelli

Wētā FX ha intrecciato le sue radici con quelle...

ISDA: Gli Anelli del Potere Guida, Notizie, Easter Eggs, Recensioni, Teorie e Rumors

La Disney ha Star Wars, Netflix ha Stranger Things...

Gli Anelli del Potere: perché tutti odiano gli elfi?

La portata e la scala de Gli Anelli del...

Gli Anelli del Potere: La segretezza di Galadriel minaccia la Terra di Mezzo

Il film di Prime Video Il Signore degli Anelli:...

Gli Anelli del Potere confermano una minaccia ancora più grande per Númenor

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere sta...

Gli Anelli del Potere: Galadriel è un eroe costruito ad hoc

Con Gli Anelli del Potere, i fan sono stati...

Gli Anelli del Potere hanno sovvertito la grande missione di Frodo con Theo

Nel franchise de Il Signore degli Anelli, Frodo Baggins...
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

spot_img