Ahsoka: 9 modi in cui il finale prepara il film sui Mandaloriani

ATTENZIONE! QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER! PROSEGUITE NELLA LETTURA A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO!

Il finale di Ahsoka è arrivato in una conclusione emozionante che apre la strada al prossimo film di Dave Filoni sull’era dei Mandaloriani. La serie TV Star Wars Disney+ ha lasciato molti fili della storia aperti nell’episodio finale della stagione 1, dal potere che il Baylan Skoll di Ray Stevenson cerca su Peridea ad Ahsoka e Sabine bloccate in questa galassia. Avere queste trame aperte crea la possibilità per il prossimo futuro di Star Wars di portarle a termine, soprattutto sul grande schermo.

Il Grand’Ammiraglio Thrawn è confermato essere il cattivo principale del film di Filoni The Mandalorian, il che rende il finale di Ahsoka un ponte verso gli eventi che si svolgeranno nel prossimo film. Il film ha già iniziato a preparare il terreno per gli eroi di Star Wars di quest’epoca, dalla minaccia di Thrawn ad altri fattori che saranno in gioco. Con molte domande in cerca di risposta, ecco nove modi in cui il finale di Ahsoka prepara il film di TheMandalorian.

9 Il Grand’Ammiraglio Thrawn è ora su Dathomir

Thrawn non solo ha riportato le Grandi Madri nella galassia di Star Wars, ma ha anche fatto di Dathomir, il pianeta natale delle Nightsister, continuando così il modello dei Resti Imperiali che si spargono nelle ombre più oscure della galassia. Questo permetterà ai suoi alleati Nightsister di avere un legame più profondo con una forte fonte della loro magia, mentre annunciano quella che probabilmente diventerà una nuova era dei Dathomiri. Gli stretti legami di Thrawn con questo popolo e questo pianeta gli forniranno senza dubbio molti alleati nell’imminente conflitto galattico.

8 Le sorelle della notte di Thrawn gli regalano Stormtroopers zombie

Le Nightsister rianimano i Night Troopers di Thrawn al suo semplice comando nell’episodio 8 dopo la loro battaglia, il che gli dà la possibilità di chiedere loro un altro favore in futuro. Sono stati abbastanza problematici da gestire per tre Jedi, il che potrebbe renderli una seria minaccia per i previsti eroi dei film de I Mandaloriani, come Din Djarin e Bo-Katan Kryze. Ora che ci sono casse piene di quelli che si presume siano Nightsister caduti, Thrawn potrebbe far crescere un esercito di non morti ancora più grande per il futuro.

7 Ezra si è riunito con Hera

Il tanto atteso ricongiungimento di Ezra con Hera non è solo un momento di commozione per gli spettatori di Star Wars Rebels, ma diventa un’opportunità per la parte della Nuova Repubblica di crescere nel futuro di Star Wars, soprattutto dopo che Hera ha ricevuto dal Senato il dubbio che Bridger sia ancora vivo. Ezra può aggiornare Hera sugli eventi del suo esilio, ma può anche descrivere nei dettagli la vera minaccia di Thrawn per la Nuova Repubblica. Lo Jedi è la prova vivente che Thrawn è tornato e che i viaggi intergalattici sono stati resi nuovamente possibili.

6 Ahsoka e Sabine devono ancora tornare a casa

Ora che Thrawn è tornato nella galassia di Star Wars e ha letteralmente lasciato le due Jedi nella sua polvere di stelle, Ahsoka e Sabine sono bloccate su Peridea senza un modo per tornare a casa. Dovranno trovare un altro modo per viaggiare tra le galassie se vogliono tornare a casa e aiutare la minaccia che Thrawn rappresenta, soprattutto ora che il tempo stringe ancora di più. Tuttavia, Ahsoka conforta Sabine assicurandole che sono esattamente dove devono essere, il che potrebbe significare che potrebbero avere un ruolo influente nel film sui Mandaloriani, anche se a distanza.

5 Gli Dei di Mortis chiamano Baylan Skoll

Il mistero della missione segreta di Baylan Skoll ha finalmente iniziato a essere svelato, poiché il finale rivela che sono stati gli dei di Mortis a chiamarlo, in particolare il Padre. Queste divinità potrebbero diventare una parte influente del futuro della galassia, soprattutto ora che il convor Morai di Ahsoka è entrato in scena. Con Ahsoka come incarnazione vivente della Figlia, potrebbe benissimo rientrare nei piani di Baylan, che potrebbero essere in grado di riportarli tutti a casa.

4 Sabine ha rivelato il suo pieno potenziale Jedi

Finalmente Sabine ha esercitato la Forza nel finale di Ahsoka, e in entrambi i casi in modo da salvare la vita. Ora che non si trattiene più, Sabine sarà in grado di esprimere tutto il suo potenziale Jedi, il che la renderà ufficialmente la prossima Jedi mandaloriana. Essere bloccata su Peridea con Ahsoka le darà anche molto tempo per esercitarsi, il che non farà altro che rafforzare le sue capacità quando arriverà il film The Mandalorian.

3 Il viaggio intergalattico è stato ufficialmente riaperto

Poiché Thrawn è riuscito a tornare nella galassia di Star Wars, i viaggi intergalattici, da e verso un’altra galassia, sono stati resi nuovamente possibili. La riapertura delle corsie intergalattiche dell’iperspazio potrebbe influenzare pesantemente il futuro della galassia, poiché altre specie di quella galassia potrebbero scoprire la recente attività di queste corsie e dirigersi verso la galassia di Star Wars. Potrebbe anche aprire la possibilità che specie antiche, come gli Zeffo, tornino a popolare la galassia.

2 La lealtà di Thrawn è con l’Impero, per ora

Nel finale di Ahsoka, Thrawn ha dichiarato che i suoi sforzi e quelli dei suoi alleati sono per l’Impero, utilizzando la frase spesso usata dal Moff Gideon in The Mandalorian: “Lunga vita all’Impero”. Questo significa che la sua lealtà è davvero verso l’Impero caduto, anche se, con lo sviluppo dei progetti di Thrawn per la galassia, le cose potrebbero cambiare. Morgan si è premurato di informare Thrawn che i suoi Night Troopers si stavano sacrificando per lui invece che per l’Impero, anche se ha cercato di minimizzare questa realtà.

1 Ahsoka lascia intendere che c’è un’altra strada per Peridea

Le Grandi Madri conoscevano Madre Talzin, che era una parte abbastanza recente della storia delle Nightsister. Questo implica che il loro esilio a Peridea potrebbe essere più recente di quanto si pensasse, e implica anche che c’è un altro modo per arrivare a Peridea oltre agli anelli iperspaziali e alle balene spaziali purrgil. Se Ahsoka e Sabine riusciranno in qualche modo a sfruttare questa conoscenza, allora potrebbe diventare la loro chiave per fuggire dal pianeta nella seconda stagione di Ahsoka e tornare nella galassia giusto in tempo per aiutare gli eroi del film I Mandaloriani.

spot_imgspot_img

CORRELATI