Blue Beetle: secondo Warner Bros. il ciclone tropicale ha avuto un impatto sugli incassi al botteghino

Mentre Blue Beetle tenta di superare il weekend di apertura più deludente al botteghino per la DC dal 2020, Warner Bros. afferma che l’uragano Hilary ha avuto un impatto “significativo” sull’accoglienza del film nel mercato di Los Angeles. Si tratta della prima tempesta tropicale a colpire il sud della California in 84 anni. L’uragano Hilary ha superato “praticamente tutti i record giornalieri di pioggia” nell’area, secondo l’ufficio di Los Angeles del National Weather Service. Los Angeles, la città numero 1 per il mercato di Blue Beetle, è stato colpita da pioggia, inondazioni, colate di fango e frane durante il fine settimana. Proprio nel frattempo, il primo film di supereroi della DC con un protagonista ispanico (Jaime Reyes di Xolo Maridueña) è uscito nei cinema.

“L’impatto della tempesta sembra essere significativo, in particolare nel sud della California, dove il film è più indicizzato” ha detto Warner Bros. in una dichiarazione a Exhibitor Relations Co. Secondo il tracker del botteghino, le prime dieci zone di mercato per Blue Beetle sono, in ordine, Los Angeles, New York, Dallas, San Francisco, Houston, Chicago, Phoenix, Atlanta, Washington D.C e Philadelphia.

Gli incassi di Blue Beetle

Lo studio ha confermato che Blue Beetle ha incassato 25 milioni di dollari (inclusi 3,3 milioni di dollari nelle anteprime di giovedì, record negativo per il franchise) dal weekend di apertura del 18 agosto. Questo è stato sufficiente per spodestare Barbie sempre di Warner Bros dal posto n. 1, ormai alla sua quinta settimana nelle sale. In realtà, abbiamo assistito al più basso incasso per il DC Extended Universe da Wonder Woman 1984. Il film era uscito in contemporanea su HBO Max e nei cinema. In quel periodo, però, il 60% delle sale del Nord America erano chiuse a causa della pandemia. Aveva ottenuto 16.7 milioni di dollari al suo debutto nazionale nel 2020.

La cifra iniziale incassata da Blue Beetle è appena sotto a quella di The Suicide Squad (26.2 milioni di dollari), il film vietato ai minori diretto da James Gunn. Anche questo cinecomic è uscito su HBO Max lo stesso giorno in cui è arrivato nelle sale nel 2021. Uscito quest’anno, Shazam! Fury of the Gods ha superato di poco questo numero con 30,1 milioni di dollari. Ha poi concluso al botteghino con un totale globale di soli 131,2 milioni di dollari. Questa accoglienza piuttosto fredda di Blue Beetle arriva alcuni mesi dopo il flop di The Flash a giugno, che termina la sua corsa al botteghino con 268 milioni di dollari in tutto il mondo.

Le recensioni dei film DC

Nonostante su Rotten Tomatoes sia stato recensito meglio di The Flash (64%) e Shazam 2 (49%), “certificato fresco” al 77%, Blue Beetle ha ottenuto un grado “B+” da parte dei cinefili intervistati da CinemaScore. Sotto questo aspetto, è alla pari con Wonder Woman 1984, Harley Quinn: Birds of Prey, Suicide Squad del 2016, The Suicide Squad, Justice League del 2017, Black Adam e Shazam 2. Diversamente, Batman v. Superman: Dawn of Justice e The Flash hanno ricevuto come voto “B”, mentre Man of Steel e Aquaman sono stati classificati “A-.” Wonder Woman del 2017 e Shazam! del 2019 sono gli unici film del DCEU a ricevere un voto “A” da parte del pubblico.

Blue Beetle è ora al cinema.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

CORRELATI