Daredevil: lo showrunner contro le scelte di Hollywood

Anche se molti direbbero che attualmente viviamo in un’età d’oro dei contenuti, si pensi anche all’annuncio della nuova serie su Daredevil, con un numero sempre maggiore di film e televisione prodotti ogni anno che passa, una tendenza inquietante sta iniziando a diffondersi a Hollywood. I progetti che sono stati girati nella loro interezza, film e non, vengono scartati per far risparmiare gli studi cinematografici sotto forma di detrazioni fiscali. La Warner Bros. Discovery ha fatto il colpo più grosso cancellando Batgirl, il film interpretato da Leslie Grace, nonostante fosse in fase di post-produzione. Ora, la AMC ha mandato al macero 61st Street, anche se la seconda stagione è stata girata per intero.

L’ex showrunner di Daredevil Steven DeKnight ha rivelato il suo pensiero sulla questione, suggerendo ai sindacati di Hollywood di prendere nota della nuova pratica la prossima volta che le due parti si incontreranno per gli accordi di contrattazione. “La WGA, la DGA e la SAG-AFTRA devono dare un giro di vite a questa pratica durante le prossime trattative. Se la fanno, rischiano di incorrere in ENORMI sanzioni finanziarie pagate al cast, alla troupe e ai creativi. Fate in modo che si fermi in fretta”, ha twittato DeKnight ai suoi follower durante il fine settimana.

- PUBBLICITÀ -

Secondo il capo della Warner Bros. Discovery, David Zaslav, la decisione di mettere Batgirl e altri film simili nel caveau aiuterà la società a ristrutturare la sua produzione cinematografica.

“La nostra ambizione è quella di riportare la Warner e di produrre grandi film di alta qualità, e quando guardiamo alle opportunità che abbiamo in generale, la DC è una delle prime della lista per noi”, ha dichiarato Zaslav in una conference call dello scorso autunno. “Guardate Batman, Superman, Wonder Woman, Aquaman: sono marchi conosciuti in tutto il mondo. La capacità di diffonderli in tutto il mondo con una grande storia è una grande opportunità per noi. Abbiamo fatto un reset. Abbiamo ristrutturato il business. Ci concentreremo”.

E ha aggiunto, sempre lo showrunner di Daredevil: “Ci sarà un team con un piano decennale che si concentrerà solo sulla DC. È molto simile alla struttura che Alan Horn e Bob Iger hanno messo insieme, in modo molto efficace, con Kevin Feige alla Disney. Pensiamo di poter costruire un’attività di crescita sostenibile e molto più forte a lungo termine con la DC. A tal fine, ci concentreremo sulla qualità. Non faremo uscire nessun film prima che sia pronto. Non faremo uscire un film per guadagnare un quarto di dollaro. L’attenzione sarà rivolta a come rendere ciascuno di questi film, in generale, il migliore possibile. La DC è qualcosa che pensiamo di poter migliorare, e ci stiamo concentrando su questo. Abbiamo alcuni grandi film DC in arrivo: Black Adam, Shazam! e The Flash. Stiamo lavorando su tutti questi film e siamo molto entusiasti”.

- PUBBLICITÀ -
Daredevil
Batgirl-DC-Ms. Marvel-Adil El Arbi-Bilall Fallah

Cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema

I più letti

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

Anteprima Panini 394 è online: ecco tutti i dettagli e il PDF!

Finalmente ci siamo! Anteprima 394 è online! Possiamo finalmente...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...

Fire Force Stagione 3: uscita, personaggi e tutto ciò che sappiamo

Dopo più di due anni dal suo annuncio, i...

Jurassic World: Teoria del Caos, Netflix annuncia la seconda stagione!

La storia è tutt'altro che finita. Giovedì, nell'ambito della...
spot_img
Correlati
spot_img