Halloween: SAG-AFTRA chiarisce le sue linee guida sui costumi

Il sindacato degli attori SAG-AFTRA ha chiarito le sue linee guida sui costumi di Halloween, durante lo sciopero in corso. Nelle ultime ore, un portavoce ha risposto alle reazioni e ai meme sulla dichiarazione iniziale, che suggeriva che i membri del sindacato si astenessero dall’indossare o pubblicare foto di costumi, che promuovono i media colpiti. Le linee guida hanno ricevuto una vasta gamma di risposte, tra cui quella di Ryan Reynolds. L’attore ha scherzato sul fatto che la sua giovanissima figlia sarebbe diventata un “traditrice” per aver indossato un costume non conforme alle regole. Come ha confermato SAG-AFTRA, i suggerimenti non si applicano ai figli dei membri del sindacato e sono solo una piccola parte dell’iniziativa generale che muove lo sciopero.

SAG-AFTRA ha pubblicato una guida di Halloween in risposta alle domande dei creatori di contenuti e dei membri su come sostenere lo sciopero durante questa stagione festiva” si legge nella dichiarazione del portavoce del sindacato. “Questo ha lo scopo di aiutarli a evitare di promuovere il lavoro colpito ed è l’ultima di una serie di linee guida che abbiamo rilasciato. Non si applica ai figli di nessuno. Siamo in sciopero per motivi importanti e lo siamo da quasi 100 giorni. La nostra priorità numero uno rimane portare gli studi di nuovo al tavolo delle trattative in modo da poter ottenere un accordo equo per i nostri membri e, finalmente, mettere il nostro settore al lavoro.”

- PUBBLICITÀ -

Quali sono i suggerimenti di SAG-AFTRA per Halloween?

Pochi giorni fa, un post sul sito di SAG-AFTRA ha raccomandato che i membri del sindacato “celebrino Halloween quest’anno pur rimanendo in solidarietà” con lo sciopero, sconsigliando la condivisione di immagini di costumi sui social media, che rendano omaggio a film o serie TV colpiti. Invece, SAG-AFTRA raccomanda che i membri “scelgano costumi ispirati a personaggi e figure generalizzate (fantasmi, zombie, ragni, eccetera)”. Oppure, il sindacato consiglia di “vestirsi come i personaggi di contenuti non colpiti, come le serie TV animate.”

Lo sciopero SAG-AFTRA è iniziato ufficialmente il 14 luglio 2023. In una dichiarazione legata all’annuncio dello sciopero a luglio, i rappresentanti hanno rivelato che lo sciopero è iniziato dopo quattro settimane di negoziati con l’AMPTP. I negoziati si sono prolungati dal 30 giugno al 12 luglio. A maggio, il consiglio nazionale di SAG-AFTRA ha deciso all’unanimità di inviare una richiesta di autorizzazione ai membri. Il 97,91% di loro ha votato a favore.

“Ieri il nostro sindacato ha celebrato il 90 º anniversario dell’integrazione di Screen Actors Guild” ha spiegato Duncan Crabtree-Ireland, durante una conferenza stampa. “Nel nostro quasi secolo di esistenza abbiamo lottato e ottenuto innumerevoli guadagni per gli attori che lavorano. Oggi, ci imbarchiamo in un nuovo capitolo importante nella nostra storia dei sindacati. Questa mattina, il consiglio nazionale SAG-AFTRA si è riunito dopo quattro settimane di negoziati con l’Alliance of Motion Picture and Television Producers, perché l’AMPTP non è disposta ad offrire un accordo equo su questioni chiave essenziali per proteggere i mezzi di sussistenza degli attori e degli artisti che lavorano. SAG AFTRA come consiglio nazionale ha votato all’unanimità per emettere un ordine di sciopero contro gli studi e gli streamer.”

- PUBBLICITÀ -

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

I più letti

The Boys 4 – chi è Larry Kripke?

Il finale della quarta stagione di Boys si è...

The Boys 4: I nuovi poteri di Billy Butcher spiegati!

Il finale della quarta stagione di Boys ha introdotto...

The Boys 5 – quando uscirà la nuova stagione?

Mentre The Boys di Amazon Prime Video si prepara...

The Boys: Cosa è successo ad Ashley nel finale della quarta stagione?

Il finale della quarta stagione di The Boys su...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...
Correlati
spot_img