Harry Potter: Come Voldemort perse la seconda guerra dei maghi appare molto differente nei film rispetto ai libri

Naturalmente, gli adattamenti dai libri allo schermo spesso devono tagliare o modificare momenti importanti per adattarsi ai vincoli temporali del film, e la serie di Harry Potter non fa eccezione. Questo è particolarmente vero per Harry Potter e i Doni della Morte, pieno di complicati colpi di scena che non potevano essere inseriti nel film della Warner Bros. Ciò significa che i clamorosi effetti del sacrificio di Harry sono stati dimenticati da molti, così come il racconto ammonitore che la storia del Signore Oscuro rappresentava.

In Harry Potter e i Doni della Morte, Harry ha appreso attraverso i ricordi di Severus Piton che, per distruggere il frammento di anima di Voldemort che si trovava dentro di lui, avrebbe dovuto sacrificarsi al Signore Oscuro. In quanto Prescelto, il suo destino era sempre stato quello di morire per mano di Voldemort. Così, entrò nella Foresta Proibita e si presentò di fronte al suo nemico senza alzare la bacchetta. Fortunatamente, il potere del sacrificio di Lily Potter continuò a vivere, creando una scappatoia che ancora una volta mantenne Harry in vita. Questo permise al Ragazzo che è sopravvissuto di affrontare nuovamente il cattivo e di uscirne vittorioso, ma fece molto di più.

- PUBBLICITÀ -

Il sacrificio di Harry Potter nei Doni della Morte rese Voldemort innocuo nei libri

Harry ha permesso a Voldemort di ucciderlo senza alzare la bacchetta o tentare di fuggire o proteggersi in qualche modo. Questo è esattamente ciò che ha fatto Lily Potter quando si è frapposta tra Voldemort e il figlio neonato, ed è il motivo per cui la Maledizione dell’Uccisione di Voldemort si è ritorta contro di lui: il suo sacrificio ha lasciato una protezione duratura su Harry. Anche se Harry non è morto in Harry Potter e i Doni della Morte, aveva intenzione di farlo affinché tutti fossero risparmiati. Ciò significa che la stessa protezione magica che Lily aveva inconsapevolmente posto su Harry è stata poi posta su tutti i suoi cari, e questo è esattamente ciò che Harry disse a Voldemort nel libro, durante la loro ultima battaglia nei Doni della Morte:

“Non ucciderai nessun altro stasera”, disse Harry mentre giravano in cerchio e si fissavano negli occhi. “Non potrai mai più uccidere nessuno di loro. Non lo capisci? Ero pronto a morire per impedirti di fare del male a queste persone…”.

“Ma non l’hai fatto!”

- PUBBLICITÀ -

“Volevo farlo, ed è stato quello che è successo. Ho fatto quello che ha fatto mia madre. Sono protetti da te. Non hai notato che nessuno degli incantesimi che hai fatto su di loro è vincolante? Non puoi torturarli. Non puoi toccarli. Non impari dai tuoi errori Tom, vero?”.

  • Cit. Harry Potter e i Doni della Morte

Quando Voldemort costrinse Hagrid a riportare il corpo di Harry al castello dalla Foresta Proibita, il Ragazzo notò (mentre si fingeva morto) che gli sforzi del Signore Oscuro per mettere a tacere la folla di Hogwarts continuavano a fallire. Più tardi, quando scoppiò la battaglia, gli incantesimi di Voldemort (e anche quelli dei suoi seguaci) mancarono i bersagli perché erano tutti protetti dal sacrificio di Harry. Ciò significava che, anche senza una battaglia finale, Voldemort aveva perso. Non avrebbe mai più potuto fare del male ai suoi nemici. Se avesse deposto la sua arma, sarebbe stata la fine della Seconda Guerra dei Maghi, ma il Signore Oscuro era troppo orgoglioso per farlo.

Voldemort si è sconfitto da solo alla fine

Poiché Voldemort è stato reso innocuo dal sacrificio di Harry, non c’era alcun motivo per una battaglia finale. Harry lo sapeva. Sebbene sia stato omesso nei film di Harry Potter, Harry offrì al suo nemico l’opportunità di fermarsi e riconsiderare le sue azioni. Incoraggiò Voldemort a deporre la bacchetta e a provare un po’ di rimorso per tutto ciò che aveva fatto. L’unico modo per riformare un’anima fratturata come quella di Voldemort è provare veramente dolore e rimpianto per gli omicidi che avevano causato; altrimenti, un mago oscuro che aveva creato gli Horcrux sarebbe stato condannato a non passare mai all’aldilà, un destino peggiore della morte.

Naturalmente, Voldemort non poteva provare rimorso. Era troppo malvagio. Nonostante gli avvertimenti di Harry sugli effetti del suo sacrificio e quelli sulla lealtà della Bacchetta di Sambuco in mano a Voldemort, il cattivo lanciò di nuovo la Maledizione dell’Uccisione. Harry, invece, lanciò solo il suo incantesimo disarmante, Expelliarmus. La maledizione di Voldemort si ritorse proprio come prima degli eventi di Harry Potter, ma questa volta non c’erano Horcrux a salvarlo. Cadde morto grazie al suo stesso attacco, non a quello di Harry.

Come il finale della serie di film di Harry Potter ha modificato il racconto ammonitore di Voldemort

Il film Harry Potter e i Doni della Morte ha visto Harry e Voldemort concludere la loro rivalità in modo molto diverso. Sebbene Harry si sia sacrificato, non è mai stato menzionato il fatto che abbia protetto gli abitanti del Castello di Hogwarts. Inoltre, Harry non ha mai avvertito Voldemort che la Bacchetta di Sambuco aveva cambiato la sua lealtà o che il rimorso era l’unico modo per salvare il Signore Oscuro. Anche la morte stessa del cattivo appare molto diversa. Mentre nel libro il corpo di Voldemort cadeva semplicemente a terra, dimostrando che non era mai stato più che umano, nel film di Harry Potter si disintegrava.

In definitiva, questo ha cambiato in modo significativo i temi principali che la morte di Voldemort avrebbe dovuto risolvere nei libri di Harry Potter. Il punto centrale del fatto che Harry fosse il Prescelto era che non era mai stato niente di speciale: era solo un ragazzo che era stato profondamente e sinceramente amato da sua madre. Voldemort aveva causato la sua fine in ogni momento. Aveva ascoltato una profezia, aveva agito in base ad essa e quindi aveva portato alla sua conclusione. Alla fine, Harry non ha mai compiuto un’azione fatale contro Voldemort: il Signore Oscuro si è ucciso nel tentativo di assicurarsi il potere. L’arco narrativo di Voldemort in Harry Potter doveva essere un ammonimento, ma i film lo hanno mancato completamente.

I più letti

Diablo III – Annunciato il bundle per la versione Nintendo Switch

Oggi Nintendo ha annunciato che produrrà un bundle di...

Chi è Xelia Mendes-Jones? 5 cose da sapere sull’attrice di Fallout

Tutti gli otto episodi della nuova serie basata sull'omonimo...

Lucifer: dove vedere le prime tre stagioni, in attesa della quarta su Netflix l’8 maggio [AGGIORNATO]

Come sappiamo, dopo l’incredibile rinuncia da parte della Fox...

Fear The Walking Dead 5: il punto sulla programmazione italiana, nuovo rinvio!

Negli USA, la quinta stagione di Fear The Walking...

Cosplay: TOP 10 negozi online dove acquistare!

Trovare il giusto negozio online dove acquistare i nostri...
spot_img
Correlati
spot_img