Harry Potter: Ecco come Kreacher ha aiutato a sconfiggere il Signore Oscuro

spot_img

Kreacher viene spesso trascurato quando i fan del mondo magico elencano i loro personaggi preferiti di Harry Potter, ma è uno dei più complessi e importanti dell’intera serie. Quando Harry Potter lo incontra, Kreacher è un vecchio elfo ostinato e meschino, al quale è facile non dare peso nonostante la sua storia. Molti fan della serie non riconoscono l’importanza di Kreacher nella lotta generale di Harry per riportare la pace nel mondo magico.

Se uno avesse visto solo i film di Harry Potter, potrebbe essere perdonato per aver trovato difficile pensare a qualcosa di redimibile in Kreacher. Anche quando aiutava Harry, Ron e Hermione, alla fine era solo un personaggio secondario e bisbetico. I lettori dei libri, tuttavia, hanno una comprensione molto più forte di ciò che ha reso il personaggio così affascinante nel lungo periodo, con un cambiamento di cuore che si aggiunge a una storia già stratificata. Comunque sia, Kreacher rimarrà sempre famoso per il ruolo che ha svolto nel contribuire a porre fine al regno del caos di Voldemort.

Kreacher è uno dei personaggi più interessanti di Harry Potter

Sebbene all’inizio sembri malvagio fino al midollo, Kreacher si trova in realtà in una zona moralmente grigia. È intransigentemente fedele alla Casa Black (tranne che per Sirius), ma è anche profondamente imperfetto nella sua prospettiva del mondo, fino ad abbassarsi a un meschino razzismo nei confronti dei maghi mezzosangue o nati babbani. Sebbene questi tratti non siano ovviamente ben accetti nella maggior parte degli angoli del mondo magico, aggiungono profondità a un personaggio che altrimenti rimarrebbe sullo sfondo di un’epopea fantasy.

Detto questo, la storia di Kreacher potrebbe essere la ragione della sua irascibilità. Dopo aver assistito alla morte del suo padrone, Regulus Black, al quale era profondamente devoto, Kreacher passò al fratello di Regulus, Sirius. Sirius si è comportato in modo ignobile con Kreacher, trattandolo solo come un sacco da box su cui sfogare le proprie frustrazioni. Così facendo, molto probabilmente Sirius spinse l’elfo domestico, già in lutto, in una depressione ancora più profonda che lo portò a diventare un individuo sgradevole. Nonostante tutti i suoi difetti, però, Kreacher non è mai stato così lontano da non capire l’importanza di liberare il mondo dall’oscurità portata da Voldemort.

Il ruolo cruciale di Kreacher nell’abbattere Voldemort

Durante il regno del terrore di Lord Voldemort, Regulus Black offrì i servizi di Kreacher al mago oscuro. Fu in quel periodo che Kreacher venne a conoscenza della vera natura dell’immortalità di Voldemort. Voldemort costrinse Kreacher ad aiutarlo a testare le difese di una grotta in cui intendeva nascondere il medaglione della famiglia Black, che in realtà era un Horcrux contenente una parte dell’anima di Voldemort. Una volta che le difese furono testate e dimostrate funzionanti, Kreacher fu lasciato morire, poiché il suo scopo nei confronti del signore oscuro era stato raggiunto.

Tuttavia, in un esempio di arroganza di Voldemort, egli lasciò Kreacher nella caverna, supponendo che l’elfo domestico non sarebbe stato in grado di fuggire… senza sapere però che gli elfi domestici possono smaterializzarsi anche in luoghi dove i maghi non possono. Fuggendo da Regulus e istruendolo sulla vera natura di Voldemort, Kreacher ha messo in moto la defezione del suo padrone dai ranghi di Voldemort.

Prima che Regulus morisse per mano degli Inferi, mentre nascondeva un medaglione esca nella suddetta grotta, ordinò a Kreacher di prendere il vero medaglione e distruggerlo. Non potendolo fare, Kreacher si limitò a nascondere il medaglione nella casa della famiglia Black, al numero 12 di Grimmauld Place, per i successivi 15 anni. Alla fine, però, Harry Potter lo cercò durante la sua caccia agli Horcrux. Essendo stato lasciato a Harry da Sirius dopo la sua morte nell’Ordine della Fenice, a Kreacher non rimase altra scelta che aiutarlo a rintracciare Mundungus Fletcher, un losco mago che aveva rubato il medaglione dalla casa qualche anno prima. Kreacher non solo ha informato Harry Potter sulla vera natura del medaglione di Regulus, ma lo ha anche aiutato a recuperarlo, portando il mondo magico un passo più vicino alla liberazione dall’oscurità portata da Voldemort.

Kreacher merita di essere ricordato con maggior affetto

Mentre alcuni fan hanno imparato ad amare Kreacher negli anni successivi alla conclusione della storia, molti altri lo ricordano ancora come un piccolo elfo sgradevole. Ciò può essere dovuto, in parte, al fatto che la serie di film ha tralasciato il cambiamento di cuore che il personaggio subisce nei romanzi. Sebbene non sia intrinsecamente necessario per raccontare la storia di Harry Potter, è un dettaglio interessante che contribuisce ad aggiungere un ulteriore livello a un personaggio già affascinante. Nei libri, Kreacher ha guidato gli elfi di Hogwarts contro le forze oscure di Voldemort in una battaglia che ha deciso il destino del mondo. Questa svolta eroica è avvenuta dopo che Harry ha regalato a Kreacher il medaglione di Regulus, che ha reso Kreacher così felice da piangere per mezz’ora prima di poter parlare ancora.

Escludendo queste informazioni, una buona parte dei fan di Harry Potter è rimasta con un ricordo negativo del personaggio, quando invece non avrebbe dovuto essere così. Kreacher si è evoluto ben oltre il punto di partenza ed è diventato uno dei più notevoli esempi di sviluppo del personaggio nella seconda metà della serie di Harry Potter. Sebbene i film abbiano permesso a Kreacher di portare a termine il suo scopo più importante, lo hanno privato di una redenzione che ha visto il suo arco narrativo chiudere il cerchio.

spot_img

COMMENTA LA NOTIZIA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CORRELATI