Harry Potter: Perché Lord Voldemort non ha il naso?

spot_img

L’universo di Harry Potter è sempre stato un mondo in cui le azioni hanno conseguenze dirette o indirette. Per esempio, a causa delle scelte fatte dal preside di Hogwarts, Albus Silente, nel tentativo di trovare un modo per vedere la sorella defunta anche solo un’altra volta, alla fine si è condannato a una morte prematura. Tuttavia, nei suoi ultimi atti, il sacrificio di Silente ha permesso a Harry Potter di sconfiggere Lord Voldemort. Lo stesso si potrebbe dire per Voldemort, anche se le conseguenze sono arrivate a costo della sua umanità, sia mentalmente che fisicamente.

Non era un segreto che l’unico modo in cui Voldemort poteva dividere la sua anima per creare gli Horcrux, e quindi ingannare la morte, era quello di prendere una vita come pagamento. Tuttavia, la vera tragedia di Tom Riddle era che ogni vita che prendeva per creare un Horcrux gli toglieva sempre di più umanità. Questo, alla fine, lo fece assomigliare sempre meno alla persona che era un tempo e lo rese letteralmente inumano. Ma anche se la Magia Nera è stata chiaramente un fattore decisivo nel modo in cui Tom è stato trasformato in Voldemort, non è mai stata data una risposta completa a come un Mago Oscuro del suo calibro non sia stato in grado di conservare il suo naso durante il processo.

Come appariva Voldemort nei libri di Harry Potter?

Nei film di Harry Potter, l’aspetto di Voldemort era sempre simile a quello di un serpente, con il naso scomparso e le labbra e i denti a punta, quasi come un becco. Inoltre, gli arti innaturalmente lunghi e le orecchie più vicine alla testa gli conferivano un aspetto inumano che mostrava quanto si fosse allontanato dall’umanità. Sebbene sia indubbio che questo aspetto sia a dir poco da incubo, non è nulla in confronto all’aspetto di Voldemort nei libri. Si potrebbe sostenere che la sua descrizione originale nei libri fosse decisamente molto più terrificante. In effetti, si può dire che ciò che rimaneva di Tom nei libri era quasi inesistente a causa dei cambiamenti disumani che aveva subito.

I romanzi di Harry Potter erano molto descrittivi riguardo a come Voldemort appariva a coloro che lo circondavano. Oltre alla tipica carnagione pallida, aveva anche occhi rossi con sottili fessure simili a quelle di un gatto per le pupille, e fessure simili a quelle di un serpente per il naso. Era anche molto magro e la sua testa assomigliava più a quella di un teschio che a qualcosa di più umanoide. Detto questo, ciò che legava perfettamente il suo aspetto erano i suoi lunghi arti che lasciavano spazio a dita ancora più lunghe e sottili. Tutto ciò che lo riguardava era inquietante e non-morto, con la testa e il viso che erano il miscuglio malvagio di una persona e di un serpente. Tutto sommato, la forma finale di Voldemort catturava perfettamente quanto un mago affascinante come Tom fosse caduto in basso in termini di purezza per raggiungere un obiettivo indicibile di immortalità e potere illimitato.

Nei modi più evidenti, la trasformazione finale di Tom in Voldemort mostra come il potere assoluto (o almeno la brama di esso) corrompa in modo assoluto. Attingendo alle arti proibite e agli incantesimi più oscuri, Tom si trasformò da un normale mago a un mostro immortale repitiliano solo vagamente umano. La mostruosità di Voldemort si applicava anche alla sua personalità e alla sua visione del mondo. Anche se Tom covava oscuri pensieri di bigottismo e di supremazia magica, avrebbe potuto comunque allontanarsi da questo odio e riaffermare la sua umanità. Dopo tutto, la redenzione non era irraggiungibile nemmeno per i peggiori maghi del mondo magico, come Severus Piton (un ex Mangiamorte) e Draco Malfoy (un bullo arruolato nelle file dei Mangiamorte). Ma diventando Voldemort, Tom ha completato il suo rifiuto dell’umanità e ha abbracciato pienamente il male. A differenza di Tom, con il quale si poteva ragionare, non c’era speranza di arrivare a Voldemort. Alla fine, l’unico modo per fermare Voldemort era ucciderlo come qualsiasi altro mostro selvaggio che Harry e i suoi amici avevano combattuto in precedenza. Sebbene alcuni possano ritenere che la trasformazione di Voldemort in serpente sia un riflesso troppo poco sottile della sua malvagità, essa riesce a trasmettere i temi universali della storia di Harry Potter sulle ricompense più oscure del potere. Ma il motivo per cui Voldemort non ha il naso non viene mai spiegato del tutto.

spot_img

COMMENTA LA NOTIZIA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CORRELATI