My Adventures With Superman: i villain richiamano le origini fantascientifiche dei fumetti

Il produttore esecutivo Jake Wyatt spiega come i cattivi di My Adventures with Superman approfondiscono le origini dei fumetti fantascientifici sull’Uomo d’Acciaio. Questa è la direzione scelta per la serie animata su Superman. In un’intervista con CBR, Wyatt ha descritto in che modo i creatori dello show hanno scelto quali degli iconici criminali affronterà l’ultimo figlio di Krypton in My Adventures with Superman. “Avevamo tre idee” ha detto il produttore. “La prima era onestamente una scatola di giocattoli in cui ci siamo immersi con tutti gli sceneggiatori e abbiamo pensato ‘Cosa può ferire Superman? Cosa può plausibilmente incasinarlo?’ Ci sono elettricità, caldo e freddo. Non sappiamo quale sia la sua resistenza. Non gli avremmo dato tutti i suoi poteri all’inizio della serie, quindi volevamo che fosse più vulnerabile. Parte di questo era afferrare il baule dei giocattoli e quello che poteva ferirlo.”

Jake Wyatt ha rivelato che volevano appoggiarsi al concetto iniziale di Superman come un fumetto di fantascienza, sostenendo che ogni sfidante dell’Uomo d’Acciaio debba essere ispirato da elementi di fantascienza. “Non ci sono maghi – tutto è scienza perché è un alieno e questo è una serie di fantascienza con Superman al centro” ha affermato Jake Wyatt. “Questa era l’altra grande cosa ed è per questo che potete vedere, negli episodi successivi, che abbiamo abbinato Ivo e Parasite o Mxyzptlk. Sembra un po’ più interdimensionale. Abbiamo cercato di appoggiarci ai cattivi della scienza esatta e assicurarci che i poteri di tutti avessero una spiegazione scientifica plausibilmente difendibile. Queste sono le grandi spinte.”

My Adventures With Superman

My Adventures with Superman è una serie televisiva animata incentrata su Clark Kent e i suoi primi anni come Superman. Oltre all’Uomo d’Acciaio, la serie mostra anche una giovane Lois Lane, che deve ancora affermarsi come ua delle reporter più influenti del Daily Planet.

L’attore Jack Quaid, che dà la voce a Superman nella serie, ha rivelato che le precedenti incarnazioni dell’iconico kryptoniano hanno influenzato pesantemente la sua performance. Il doppiatore ha ammesso che la sua interpretazione era particolarmente condizionata da due dei fumetti più amati di Superman, All-Star Superman e Superman For All Seasons. Quaid, inoltre, ha detto che Superman non ha ancora stabilito un alter ego separato dalla sua identità “reale” come Clark Kent. L’attore ha raccontato che la lotta di Clark per definirsi come un giovane adulto sui vent’anni gli ha permesso di immedesimarsi nel personaggio.

I nuovi episodi di My Adventures with Superman arrivano ogni venerdì su Adult Swim.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

FONTECBR

CORRELATI