Power Rangers: una volta e per sempre, la recensione dello speciale di Netflix

Lo speciale targato Netflix, Power Rangers: una volta e per sempre, ci ha portato indietro nel passato rendendo omaggio ad alcuni dei protagonisti della serie tv che ha accompagnato molti di noi durante l’infanzia. Chi è che non ha mai voluto essere un Ranger, almeno una volta nella vita, per gridare a squarciagola “TRASFORMAZIONE”, discutendo con gli amici chi fosse il Ranger migliore se il Red Ranger o il Blu o il Black Ranger.

Power Ranger

Un prodotto che ha segnato un’epoca, fatto di esplosioni e costumi tipici degli anni ’80 e ’90. Prodotto da Netflix, lo special dedicato ai Power Rangers è stato anche un modo per ricordare chi non c’è più. Creando un modo per giustificare anche la morte della Yellow Ranger, Trini, interpretata da Thuy Trang.

Tra lacrime ed emozioni, lo special che ricorda Thuy Trang, la Yellow Ranger

Uno special che ha portato molti dei fan indietro di nel tempo, mettendo anche in scena la morte della Yellow Ranger, Trini. L’attrice che interpretava Trini, infatti, è deceduta nel 2001 a causa di un brutto incidente in moto, la ragazza è morta prima di essere trasportata in ospedale. La Trang aveva partecipato alla prima serie del Power Rangers, 1993/94, per poi abbandonarla, dedicandosi ad altri progetti.

Power Ranger

Nello speciale di Netflix, vediamo Rita Repulsa che sta per uccidere il Blue Ranger, Billy, ma Trini salva l’amico sacrificandosi e rimanendo uccisa nello scontro con la villain. Il suo posto viene preso dalla figlia, nella serie, interpretata da Charlie Kersh, nei panni di Minh Kwan.

Power Ranger: dal primo Red Ranger a Tommy, il Green Ranger, i grandi assenti

Emozioni incredibili quelle che ci ha regalato lo special di Netflix, ma che non ha visto la partecipazione di tutti i Power Rangers storici. Infatti la prima Pink Ranger, Amy Jo Johnson, non ha partecipato in quanto sembrerebbe non essere stata invitata alla reunion, anche se l’attrice stava lavorando ad altri progetti al momento della registrazione.

Power Rangers

Altro grande assente dello special è stato Jason David Frank, nel momento in cui si stava girando lo special, l’attore era occupato ed impossibilitato a partecipare. In seguito David Frank è scomparso, trovato morto e come detto dalla moglie, sembrerebbe che l’uomo si sia suicidato. Una notizia che ha sconvolto l’intero cast. Al termine dell’episodio, che dura un’ora scarsa, c’è stata una bellissima dedica ai due ragazzi che hanno dato moltissimo al franchise dei Power Rangers, lanciandolo e facendolo diventare l’icona mondiale che è ancora oggi.

Voi che ne pensate? Avete visto lo special? Fatecelo sapere con un commento e se avete ancora voglia di approfondire con nuove avventure la storia dei Power Rangers.

CORRELATI

Lo speciale targato Netflix, Power Rangers: una volta e per sempre, ci ha portato indietro nel passato rendendo omaggio ad alcuni dei protagonisti della serie tv che ha accompagnato molti di noi durante l'infanzia. Chi è che non ha mai voluto essere un Ranger,...Power Rangers: una volta e per sempre, la recensione dello speciale di Netflix