Spider-Man Strane Onde – Recensione

Un Super eroe alla ricerca di un equilibrio.

Miles Morales si sta pian piano abituando ad essere Spider-Man, destreggiandosi tra la vita da super eroe e quella privata, il suo appena ritrovato equilibrio viene sconvolto da un’improvvisa calamità: in tutto il mondo, le persone hanno iniziato a congelarsi. Miles dovrà imparare a unire le forze con dei vecchi nemici che diventeranno suoi alleati.

Trama

Miles Morales si sta abituando a essere Spider-Man, peccato che la vita di un super eroe preveda un guaio dietro l’altro! Perché in tutto il mondo la gente ha iniziato di colpo a congelarsi? Come si affronta una minaccia su scala cosmica armati solo di ragnatele e tanta buona volontà? Per fortuna c’è il buon Ganke… E un’insospettabile alleata!

La copertina di Miles Morales Strane Onde. – Justin A. Reynolds e Pablo Leon; Panini Comics.

Atmosfere familiari

Con Spider-Man Strane Onde, Miles è nel pieno della ricerca di un equilibrio nella sua vita, mentre “Lo Straniero” minaccia le persone a lui più care. Questa graphic novel di Justin A. Reynolds ai testi e Pablo Leon ai disegni (Miles Morales-Onde d’urto), fa emergere molte delle insicurezze e dei timori che anche un super eroe deve affrontare, trovando il coraggio e la forza necessarie per sconfiggere le proprie paure.

Spider-Man Strane Onde, sembra essere stato realizzato con lo stesso obiettivo del suo “predecessore” Miles Morales-Onde d’urto, realizzato dalla coppia d’autori Reynolds e Leon, ovvero per un pubblico giovane, che probabilmente ha conosciuto il simpatico tessi-ragnatele grazie ai film d’animazione come Spider-Man: un nuovo universo, pellicola d’animazione del 2018 con protagonista sempre Miles Morales, personaggio creato da Michael Bendis e Sara Pichelli. Il film riscosse un grande successo sia con i fan più affezionati del personaggio creato da Stan Lee e Steve Ditko per Marvel Comics che con il pubblico più giovane, unendo spettatori di ogni età che conoscessero già il caro Spidey o meno.

La narrazione e i disegni di Miles Morales Strane Onde

Miles Morales Strane Onde, ha delle atmosfere molto simili a quelle che abbiamo visto nei film d’animazione, soprattutto per i disegni. Se Reynolds riesce anche questa volta a farci calare nelle solite ambientazioni urbane e frenetiche di Brooklyn grazie alla storia, seguendo un giovane ragazzo che – come in ogni universo dell‘Uomo Ragno – si ritrova con dei “grandi poteri che comportano grandi responsabilità”, con ritmo veloce (forse troppo) e approfondendo diversi personaggi, Leon con il suo stile richiama i frame di Un nuovo universo. Utilizzando degli sfondi morbidi, vivaci e “cartooneschi” esaltando le espressioni. I tagli delle vignette non hanno “margini”, come se l’intento fosse portare in vita un’animazione tramite il fumetto che abbiamo davanti. Probabilmente per attirare soprattutto il pubblico già affezionato ai film d’animazione di Miles Morales.

La Graphic Novel Miles Morales Strane Onde di Justin A. Reynolds e Pablo Leon, pubblicata in Italia da Panini Comics è disponibile dal 26 Ottobre in fumetteria, libreria e Online.

Miles Morales e Trinity. – Justin A. Reynolds e Pablo Leon; Panini Comics.

Le Strane Onde della vita di Miles

Miles in questo volume, cerca una parte di se stesso che manca; o meglio, tenta di ricomporre i frammenti della sua vita che si sono sparpagliati in mezzo a Brooklyn a causa della sua “nuova” identità. Essere Spider-Man non è facile in nessun universo, ma in questo caso lo stress causato dalle responsabilità tentando e di avere una normale vita da adolescente sembra mettere a dura prova la sua pace interiore. Quest’ultima fondamentale per un eroe, che esattamente come Spider-Man deve saper prendere decisioni in fretta, limitando il più possibile i danni, magari facendo redimere anche qualche cattivo. Infatti, lo Spider-Man di Miles Morales prova sempre a far ragionare gli antagonisti, ma un lato della sua personalità che lo contraddistingue dagli altri è che quando non c’è la possibilità di far redimere un “Super-Cattivo”, lo farà ragionare a forza di ragnatele e sensi di ragno. In questo volume possiamo notarlo, come facciamo caso anche al rapporto che si crea o certe volte evolve, con diversi personaggi secondari oltre alla sua famiglia a cui come nei film d’animazione è sempre molto affezionato. Ed effettivamente, in Spider-Man Strane Onde la storia esplora diversi lati non solo di Miles, ma anche dei suoi amici e/o nemici. In quest’ultimo caso tuttavia, arriva la delusione di non aver avuto la possibilità di conoscere i veri obiettivi, poteri e modi di agire dello “Straniero” per il suo piano malvagio.

E voi avete già letto Spider-Man Strane Onde? Cosa ne pensate? Fateci sapere tutto nei commenti e continuate a seguirci!

Con Spider-Man Strane Onde, Miles è nel pieno della ricerca di un equilibrio nella sua vita, mentre "Lo Straniero" minaccia le persone a lui più care. Questa graphic novel di Justin A. Reynolds ai testi e Pablo Leon ai disegni (Miles Morales-Onde d'urto), fa emergere molte delle insicurezze e dei timori che anche un super eroe deve affrontare, trovando il coraggio e la forza necessarie per sconfiggere le proprie paure.

CORRELATI

Con Spider-Man Strane Onde, Miles è nel pieno della ricerca di un equilibrio nella sua vita, mentre "Lo Straniero" minaccia le persone a lui più care. Questa graphic novel di Justin A. Reynolds ai testi e Pablo Leon ai disegni (Miles Morales-Onde d'urto), fa emergere molte delle insicurezze e dei timori che anche un super eroe deve affrontare, trovando il coraggio e la forza necessarie per sconfiggere le proprie paure. Spider-Man Strane Onde - Recensione